☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Russi in Italia > Immigrazione

Matrimonio con una russa...e passaporto italiano...per lei

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Davide Montani
male
patrick_louis80@hotmail.com
D80

Salve a tutti! Sono un nuovo utente da sempre innamorato della Russia. Volevo farvi una domanda un po matta, ho una mia amica russa, amica sul serio у solo amica, premesso сhe a me del matrimonio nn me ne frega niente, avrei una cosa da chiedervi , se questa mia amica sposassу un cittadinpo italiano...ad esempio io(ma lo ammetto sarebbe un matrimonio di puro interesse...solo per farle un favore...quindi separazione dei beni ecc...) dopo quanto tempo potrebbe ottenere il passaporto italiano con tutto cio ke ne consegue in particolare per la liberta di circolazione in europa...ke documenti servirebbero...se ci si dovrebbe sposare in russia oppure in italia...ecc...insomma cosa si dovrebbe fare...lo so ke sono matto...ma voi rispondetemi lo stesso se possibile...anke solo per sapere...GRAZIE cmq mille in anticipo!
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo

D80:
Salve a tutti! Sono un nuovo utente da sempre innamorato della Russia. Volevo farvi una domanda un po matta, ho una mia amica russa, amica sul serio у solo amica, premesso сhe a me del matrimonio nn me ne frega niente, avrei una cosa da chiedervi , se questa mia amica sposassу un cittadinpo italiano...ad esempio io(ma lo ammetto sarebbe un matrimonio di puro interesse...solo per farle un favore...quindi separazione dei beni ecc...) dopo quanto tempo potrebbe ottenere il passaporto italiano con tutto cio ke ne consegue in particolare per la liberta di circolazione in europa...ke documenti servirebbero...se ci si dovrebbe sposare in russia oppure in italia...ecc...insomma cosa si dovrebbe fare...lo so ke sono matto...ma voi rispondetemi lo stesso se possibile...anke solo per sapere...GRAZIE cmq mille in anticipo!


smile_nerd sai che nell'ordinamento italiano e` previsto il matrimonio per procura.. smile_teeth e si da il caso io vivo in russia. per alleggerirti delle spese conseguenti al matrimonio potresti farmi procura, cosi` alla funzione matrimoniale posso presenziare io in tue veci. smile_teethsmile_winksmile_teeth
pensa, ne avresti un bel risparmio non dovendo spendere, oltre che per i documenti necessari a sposarla, quel che servirebbe per il viaggio, l'aereo, il vitto e l'alloggio, gli spostamenti, ecc.
poi appena sposata te la mando giu` in italia perche`, magari non lo sai, verranno a far controlli a casa, anche la notte (son capaci di guardare se dormite realmente nello stesso letto), per vedere se effettivamente e` tua moglie..

Io ;)
male
ashfka@lsdfjka.it
Lizamarik

Theo:
smile_nerd sai che nell'ordinamento italiano e` previsto il matrimonio per procura.. smile_teeth e si da il caso io vivo in russia. per alleggerirti delle spese conseguenti al matrimonio potresti farmi procura, cosi` alla funzione matrimoniale posso presenziare io in tue veci. smile_teethsmile_winksmile_teeth pensa, ne avresti un bel risparmio non dovendo spendere, oltre che per i documenti necessari a sposarla, quel che servirebbe per il viaggio, l'aereo, il vitto e l'alloggio, gli spostamenti, ecc. poi appena sposata te la mando giu` in italia perche`, magari non lo sai, verranno a far controlli a casa, anche la notte (son capaci di guardare se dormite realmente nello stesso letto), per vedere se effettivamente e` tua moglie..

sn d'accordo con theo..

ma vorrei rispondere alle domande a quali theo nn aveva risposto:

x ottenere il pass italiano, per primo deve ricevere il permesso/carta di soggiorno, durata del documento 1/5 anno/i. dopo di ke rikiedono "la residenza".. proprio in questo periodo vengono controllati.. xké fino al permesso-ci siamo.. e dopo-devono essere sicuri, come ha detto theo, ke vivete insieme e dormite in stesso letto! (possono mettere da 2 mesi fino a 1 anno!)
dopo di questo, di 6 mesi di residenza (essendo, ovviamente, sposata) la ragazza può rikiedere la cittadinanza italiana.. presentando 1 sacco dei documenti in prefettura.. 2 anni dopo ,circa, la kiamano in prefettura e rilasciano il decreto e in comune danno la data di giuramento..
in totale 3 anni circa...

ma nn capisco.. A COSA serve la cittadinanza ed il passaporto italiano? x farla andare in USA?? o KANADA? o come? x tutta europa gli basterebbe solo il permesso/carta in vigore...

e sai, D80.. sposarsi solo x ottenere il cittadinanza-dopo potresti,D80, avere le conseguenze brutte.. il
minimo-divizione dei beni..

ah, theo, ki ti ha detto, se lui si sposa in russia, dopo nn saranno divisi i beni.. in senso, se lui aveva avuto q-c e mentre era sposato con quella ragazza compra ancora qualke appartamentino o makkina, saranno divisi tra loro 2... anke alla corte giudiziaria russa! xké se sposi in russia senza il contratto matrimoniale, significa ke automaticamente accetti comune dei beni.. e dopo la loro divisione... smile_whatchutalkingabout ahimè..
Davide Montani
male
patrick_louis80@hotmail.com
D80

per quanto riguarda la comunione dei beni faremmo un contratto matrimoniale...ma quindi possibile sposarsi in Russia...ho problemi con la tastiera quindi nn riesco a mettere il punto interrogativo...lizamarik...tu parlavi della carta di soggiorno...ma come la si ottiene esattamente...non vive in italia ora nn penso potrebbe ottenere questo carta di soggiorno facilmente...у poi penso ke una volta finito il matrimonio la carta di soggiorno la perderebbe...invece con la cittadinanza italiana sarebbe molto diverso...o mi sbaglio...sono davvero ignorante in materia! fatemi capire, grazie!
Marco
notdefinite
poliedrasas@tiscali.it
Internationallawiermarco71

d80
...per fare la comunione dei beni non serve alcun contratto matrimoniale !!.. se non ti e' chiara la procedura per sposarsi in russia e vivere in italia scrivimi. www.adv-c.ru Marco
Io ;)
male
ashfka@lsdfjka.it
Lizamarik

D80:
per quanto riguarda la comunione dei beni faremmo un contratto matrimoniale...ma quindi possibile sposarsi in Russia...ho problemi con la tastiera quindi nn riesco a mettere il punto interrogativo...lizamarik...tu parlavi della carta di soggiorno...ma come la si ottiene esattamente...non vive in italia ora nn penso potrebbe ottenere questo carta di soggiorno facilmente...у poi penso ke una volta finito il matrimonio la carta di soggiorno la perderebbe...invece con la cittadinanza italiana sarebbe molto diverso...o mi sbaglio...sono davvero ignorante in materia! fatemi capire, grazie!

ha ragione marco-nn ha tanta differenza sposarsi qui o lì...
una volta sposato qui o lì con "divisione dei beni" o contratto matrimoniale- kiamalo come vuoi.. dall'altro paese si accetta e si riconosce sia il matrimonio ke divorzio.. con seguenti + e -
la carta lei nn la perde.. se lei, in quel momento, di divorzio, avrà in italia 1 lavoro stabile, 1 alloggio (in proprietà o in affitto)... tutto questo attesta la sua opportunità di lavorare tranquillamente in territorio europeo e, quindi, prolungare il soggiorno, secondo le regole di quel paese, dove lei avrà tutto questo!

se lei si sposa in russia... si fa riconoscimento del matrimonio e dopo ricongiumento familiare..danno il visto annuale con entrata multipla... dopo di ke in 8gg si rikiede il permesso (x motivi familiari /matrimonio con cittadino italiano/ si può rikiedere subito la carta!!) e così via...
o si sposa in italia.. con tutte palle di nulla osta.. (coda al consolato di milano 6mesi-ke palle)e si pubblicazione in comune e dopo 2 sett siete marito e moglie smile_teeth
dopo, però, serve riconoscimento di matrimonio dalla parte russa.. al consolato con traduzioni SOLO ufficiali (nn come se fossi al consolato italiano, xké nn c'è autocertificazione ne dei dati, ne delle traduzioni!) si presenta l'estratto di matrimonio, ID carta di uno e passaporti, meglio etrambi, di altra.. e già.. dopo fanno 1 timbro in ZAGS in russia.. ke attesta ke la ragazza ufficialmente è sposata...
sai, se nn fate riconoscimento di matrimonio al consolato russo-lei sarà sposata solo x te.. x la russia rimane libera.. pensati!
altre domande- a marco smile_wink
buondì a tutti!!
Davide Montani
male
patrick_louis80@hotmail.com
D80

Grazie delle informazioni...credo сру il permesso di soggiorno sarebbe una buona soluzione...ma se comunque volesse poi prendere la cittadinanza...quanto tempo occorerebbe...vi faccio un esempio...ci sposiamo...lei vive in italia per sei mesi...quanto tempo occorerebbe per ottenere la cittadinanza, quanto tempo dopo ci si potrebbe separare divorziare...e se non vivesse in italia...mi interessa sapere soprattuto questo...quanto tempo occorre у dopo quandosi possono dividere le strade di entrambi...grazie!
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

In Italia se sei residente regolare hai pari diritti anche se non sei cittadino italiano, la cittadinanza servirebbe invece a noi in Russia dato che la ci sono differenze tra residenti e cittadini.
Tra le altre cose ho visto persone non italiane che comunque avevano il passaporto italiano, presumo quindi che già con la residenza in Italia puoi fare domanda del passaporto. Il passaporto italiano che ho visto io, alla voce "cettadinanza" c'era scritto "russa". (Il passaporto italiano ha anche un apposito campo dove è indicata la cittadinanza del titolare.. questo campo non è prestampato con scritto "italiana" e può essere utilizzato per dare il passaporto a cittadini di altra nazionalità.
Davide Montani
male
patrick_louis80@hotmail.com
D80

Capito...ma penso ke questo tipo di passaporto perde validita se il cittadino straniero divorzia...o sbaglio...mi interesserebbe capire come puo un cittadino russo ottenere la liberta di circolazione in europa in modo permanente...e quindi anke a seguito di un relativo divorzio...e quanto tempo occorerebbe per ottenere questi diritti...tenete presente ke la cittadina in questione potrebbe venire in italia...forse...ma nn credo riuscirebbe a trovaare un lavoro in sei mesi...
Io ;)
male
ashfka@lsdfjka.it
Lizamarik

D80:
Capito...ma penso ke questo tipo di passaporto perde validita se il cittadino straniero divorzia...o sbaglio...mi interesserebbe capire come puo un cittadino russo ottenere la liberta di circolazione in europa in modo permanente...e quindi anke a seguito di un relativo divorzio...e quanto tempo occorerebbe per ottenere questi diritti...tenete presente ke la cittadina in questione potrebbe venire in italia...forse...ma nn credo riuscirebbe a trovaare un lavoro in sei mesi...

povero diavolo...
se ti sposi in italia, x divorziarti devi togliere da 3 anni fino all'infinità di vita..
xké secondo la legge danno 3 anni x pensare su.. e dopo, se nessuno dalle 2 parti ha delle pretenzioni - danno il divorzio.. ma x 3 anni-fanno solo la separazione...e nn è definitiva!
ah.. e dopo il divorzio italiano nn puoi sposarti qualke centinaia di giorni.. circa 1 anno! (anke secondo la legge)
in russia il divorzio è + semplice.. MOLTO + semplice..
sopratutto se nessuno ha delle pretenzioni..

di tempi di rilascio io avevo già scritto prima.. ma si vede ke tu nn leggi..
allora.. nn so ke stiamo a far qui.. se scriviamo e dopo kiedono di nuovo stesse cose.. smile_eyeroll

il lavoro, siccome ragazza sarà sposata- può nn trovarlo proprio.. A COSA GLI SERVE??? avrà 1 marito.. anke se nomenale.. ma ki secondo la legge ha preso lei al carico proprio.. smile_teeth ma lo stesso.. nn possono fargli espulsione!
i diritti la ragaza acquisisce subito dopo aver ricevuto o permesso o, almeno, la ricevuta di permesso.. cioè anke trovandosi in attesa..xké subito può rikiedere la tessera sanitaria, codice fiscale ed andare e lavorare..

ah, andrea, nn è possibile ricevere il passaporto italiano, senza avere la CITTADINANZA ITALIANA.. può essere scritto: NAZIONALITà - cinese (in realtà la nazionalità nn si indica!), CITTADINANZA - italiana.. quindi è apposto...
ma se 1 cinese, come esempio di prima, ha stessa e nazionalità e cittadinanza(cioè cinese)- nn è possibile avere il pass italiano! xké si rilascia quando c'è la cittadinanza italiana!! ovvio dopo si considera il cittadino italiano, anke se ha acquisito la cittadinanza..
solo con la residenza nn si rilasciano questo tipo di documenti!! (come mai questa ingenuità dalla parte tua?? smile_omg smile_wink)
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Lizamarik:
ah, andrea, nn è possibile ricevere il passaporto italiano, senza avere la CITTADINANZA ITALIANA.. può essere scritto: NAZIONALITà - cinese (in realtà la nazionalità nn si indica!), CITTADINANZA - italiana.. quindi è apposto... ma se 1 cinese, come esempio di prima, ha stessa e nazionalità e cittadinanza(cioè cinese)- nn è possibile avere il pass italiano! xké si rilascia quando c'è la cittadinanza italiana!! ovvio dopo si considera il cittadino italiano, anke se ha acquisito la cittadinanza.. solo con la residenza nn si rilasciano questo tipo di documenti!! (come mai questa ingenuità dalla parte tua?? smile_omg smile_wink)

Conosco un caso concreto di una persona che ha il passaporto italiano pur non essendo di cittadinanza italiana. Questa persona vive in Italia da circa 15 anni e non è intenzionata a chiedere la cittadinanza. Non ti so dire sulla base di quale regola abbia il passaporto italiano, ma presumo che lo abbia chiesto per andare al di fuori della Comunità Europea.
Marco
notdefinite
poliedrasas@tiscali.it
Internationallawiermarco71

webmaster
confermo : In veste di Consulente Tecnico del Tribunale perizio non poche richiste di cittadine extraue con passaporto italiano Ma non aventi cittadinanza (sposate anche e magari da 5 anni, requisiti minimo per aver dritto alla pensione ), ma senza Contributi versati e ben lontani dall'essere sessantenni.
Per scoprire poi che sono Anche Divorziate (subito dopo, periodo sospetto legale) eda tempo rientrate nella loro Patria e che Non avevano nessun diritto in partenza.. avere il passaporto italiano quei casi Non rappresenta nulla! marco
Alessandro Vernassa
notdefinite
vernassa.alessandro@fastwebnet.it
Pavlik127

Ciao a tutti, io mi trovo nella condizione opposta: mi voglioseparare da moglie italiana e la mia compagna russa, si vuole separare da marito italiano. Io farò la consensuale, mentre lui si oppone al fatto che lei possa vivere con me ed ha giurato sulla testa di sua madre che me la farà pagare e che non saremo mai felici assieme. Questo è un problema. Ora lei vuole fare la consensuale ma ovviamente lui si opporrà. Lei ha sentito che potrebbe andare in Russia ed avviare in loco le pratiche di separazione, pensate sia possibile?
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Pavlik127:
Ciao a tutti, io mi trovo nella condizione opposta: mi voglioseparare da moglie italiana e la mia compagna russa, si vuole separare da marito italiano. Io farò la consensuale, mentre lui si oppone al fatto che lei possa vivere con me ed ha giurato sulla testa di sua madre che me la farà pagare e che non saremo mai felici assieme. Questo è un problema. Ora lei vuole fare la consensuale ma ovviamente lui si opporrà. Lei ha sentito che potrebbe andare in Russia ed avviare in loco le pratiche di separazione, pensate sia possibile?

possibile, se vuoi pero' un consiglio, ci sarebbe un terzo modo, il marito credo che sia terrorizzato dalla perdita della casa coniugale, se ci sono figli.

Semplicemente nel consensuale, la tua nuova compagna dovrebbe rifiutare alimenti(almeno che non ci siano figli) e casa coniugale. Non credo che ci siano problemi in caso, perche' il marito, se non e' cosi' fesso, sa che se ci sono figli, o che se vanno a dibattimento, lui comunque deve sborsare.

si puo' avviare la pratica in russia, ma e' un rischio, se il marito trova un giudice che si lascia corrompere(e non e' difficile, basta guardargli la macchina) paradossalmente, la tua nuova compagna potrebbe trovarsi a pagare i danni al marito!

Te lo dico, perche' un mio amico, per divorziare dalla moglie , e' andato in russia, ha corrotto il giudice, e lei si e' trovata a non ricevere un becco di alimenti, si e' fatto assegnare la casa coniugale e i figli.

SI puo' fare, ma diventa pericoloso per lei.

consiglio eventualmente di prendere il divorzio in russia al termine della separazione.
Alessandro Vernassa
notdefinite
vernassa.alessandro@fastwebnet.it
Pavlik127

Grazie, ma purtroppo loro hanno un figlio...lei ora non riesce più a vivere con lui visto la sua continua pressione psicologica...
Semmai lei (russa) ha la possibilità di corrompere un giudice (lei ha fatto giurisprudenza e quindi ha gli "amici")

che ne dici?
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Pavlik127:
Grazie, ma purtroppo loro hanno un figlio...lei ora non riesce più a vivere con lui visto la sua continua pressione psicologica... Semmai lei (russa) ha la possibilità di corrompere un giudice (lei ha fatto giurisprudenza e quindi ha gli "amici") che ne dici?

be' direi che sulla corruzione dipende sempre da quanti soldi sganci,e se lui trova un avvocato buono, e capisce che in russia piu' un giudice ha una buona macchina piu' e' corrompibile , lui lo farebbe apposta anche a ipotecarsi anche l'anima per darvi fastidio.
Oltre tutto se lei porta il figlio senza autorizzazione di lui, in russia, lei puo' essere accusata di rapimento internazionale, per cui rischia solo di mettersi in piu' casini.

Poi nei casi in cui lui e' uomo italiano, lei e' donna russa, si verifica il fenomeno per cui lui e' piu' tutelato dalla legge russa, e lei dalla legge italiana, per cui io sconsiglierei questa ipotesi.

Lui sta facendo tutte queste storie , per un discorso di casa coniugale che in base all'ordinamento italiano spetterebbe a lei.

Andare alla guerra non serve, se va con un giudice italiano, lui potrebbe tirare avanti per anni, ma alla fine il risultato sarebbe per lui sempre : perdita di casa coniugale, affidamento alla moglie.

Io , per il consensuale, farei una proposta di questo genere:

" senti bello, mi dispiace ma la mia decisione e' irrevocabile , perche' purtroppo il nostro tempo insieme e' finito,
tuttavia non sono interessata ai tuoi soldi, e manterro' sempre il rapporto fra te e mio figlio, perche' sei il padre,e saro' sempre sicura che tu lo veda.

Non voglio andare alla guerra con te, perche' sei il padre di mio figlio,e lui ne soffrirebbe, e poi in un 90% dei casi, tu perderesti perche' i tribunali italiani nel 90% dei casi danno ragione alla donna.

Io sono disposta alla separazione consensuale, in cambio, rinuncio alla casa coniugale ,ti do' affidamento condiviso e ti chiedo solo gli alimenti per nostro foglio, non per me".

Credo che sia meglio cosi', il motivo per cui lui fa' problemi e' la casa coniugale, e i soldi da sganciare, tanto vale aggredire il problema alla radice, e evitare dissanguamenti e guerre inutili.

E' meglio formalizzare in russia, un divorzio a accordo gia' avvenuto,(in 1 anno sareste divorziati- contro i 5 italiani), che far discutere la separazione.

Le sentenze di divorzio basta depositarle in cassazione per essere ufficializzate, per la separazione c'e' bisogno di vedere se e' fatta in base a norme italiane,e in quel caso lui potrebbe obiettare la malafede di lei,e vedersi restituito il figlio da un tribunale italiano.

scusa la curiosita' , ma a questo punto una domanda mi sorge spontanea su te e la nuova compagna: vi siete trovati nell'elencare i difetti italiani, e avete trovato due persone da stereotipo (donna rompiscatole, maschio mammone) oppure semplicemente e' stato un amore casuale?

Sai il tuo e' un caso particolare, per cui la curiosita' e' d'obbligo
Alessandro Vernassa
notdefinite
vernassa.alessandro@fastwebnet.it
Pavlik127

Si credo che il "nostro" caso sia un pò anomalo...ma lo dobbiamo risolvere! pensiamo che essere duri con lui sia deleterio e che ci metta i bastoni fra le ruote!. Quindi se non ho capito male; dobbiamo seguire la legislazione Italiana o è possibile fare tutto in russia in modo tale che il rito sia abbreviato?. Mi confermoi che l'eventuale separazione fatta in russia sia possibile "legalizzarla" in Italia depositandola alla cassazione? A proposito di lui, non credo che sia "mammone" ma sicuramente rompic... Probabilmente non accetta che un altro uomo gli tolga i suoi cari (capibile) ma conta il fatto che lui ha scritto a lei che finalmente si libera di una "Cambiale"... La mia EX-Lei invece sembra avere digerito ma credo che sia solo superficialmente, mentre in fondo vuole ancora avvicinarsi...mah!
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Pavlik127:
Si credo che il "nostro" caso sia un pò anomalo...ma lo dobbiamo risolvere! pensiamo che essere duri con lui sia deleterio e che ci metta i bastoni fra le ruote!. Quindi se non ho capito male; dobbiamo seguire la legislazione Italiana o è possibile fare tutto in russia in modo tale che il rito sia abbreviato?. Mi confermoi che l'eventuale separazione fatta in russia sia possibile "legalizzarla" in Italia depositandola alla cassazione? A proposito di lui, non credo che sia "mammone" ma sicuramente rompic... Probabilmente non accetta che un altro uomo gli tolga i suoi cari (capibile) ma conta il fatto che lui ha scritto a lei che finalmente si libera di una "Cambiale"... La mia EX-Lei invece sembra avere digerito ma credo che sia solo superficialmente, mentre in fondo vuole ancora avvicinarsi...mah!

carissimo amico

l'iter sia per te che per lei va spezzato:

a) separazione in italia- si ottiene la separazione consensuale, e la si legalizza in russia

b) dopo 1 anno si fa' il divorzio, in russia e lo si legalizza in italia.

E' la soluzione migliore, tutto in russia non e' possibile farlo, sia perche' per lei ci sarebbero piu' problemi, e poi perche' puo' usare la legislazione italiana per fargli accettare un accordo ponendogliela cosi':

Io non faccio la cambiale,non ti prendo la casa, ma non ti conviene fare la guerra, perche' senno' ci rimetti casa, e il figlio lo vedi quando dico io, come e' previsto dalle leggi italiane(uso della legislazione italiana).

tuttavia dopo un anno per formalizzare l'accordo e chiudere, e' meglio andare in russia.

Ricordati sempre che la legislazione italiana e' molto piu' vantagiosa per una donna, che la legislazione russa, per cui alla tua compagna, per imporgli un accordo gli risultera' piu' facile.

a te converrebbe l'iter opposto, ma considerando che in italia ci si mette 5 anni per divorziare, ti conviene seguire un iter meno vantaggioso, e dopo 1 anno, avere le mani libere tutti e due.

Se poi lui continua a rompere , presentagli la tua ex moglie, e fateli mettere insieme cosi' fate un bello scambio, e alla fine vissero tutti felici e contenti (scherzo, ma perdona l'ironia, il caso e' veramente particolare)

Tuttavia non fate stupidaggini del tipo di portare i figli in russia, o avviare le pratiche della separazione in russia senza consenso, perche' altrimenti vi decadono tutti i diritti, e potreste essere accusati di rapimento internazionale, che e' un reato che la federazione russa riconosce, e sono 7 anni di carcere .
Alessandro Vernassa
notdefinite
vernassa.alessandro@fastwebnet.it
Pavlik127

Ciao, scusate se faccio altre domande ma sono un attimo confuso:
1) La separazione consensuale lui non la concederà mai (anche perchè non vuole che abitiamo assieme) anche se lei lo sta portando in quella direzione (vedremo) una domanda: dal momento che si presenta la documentazione al giudice ed il giudice firma (dopo un pò di mesi), da quel momento potremmo vivere assieme o no?
2) può opporsi alla convivenza mia con lei?
3) Se ci sarà la separazione Giudiziale (presentata da lei appena possibile), dopo la firma del giudice, potremmo vivere assieme?

Tutte queste domande perchè mi sta venendo meno la certezza di avere una vita nuova con lei!!!
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Pavlik127:
Ciao, scusate se faccio altre domande ma sono un attimo confuso: 1) La separazione consensuale lui non la concederà mai (anche perchè non vuole che abitiamo assieme) anche se lei lo sta portando in quella direzione (vedremo) una domanda: dal momento che si presenta la documentazione al giudice ed il giudice firma (dopo un pò di mesi), da quel momento potremmo vivere assieme o no? 2) può opporsi alla convivenza mia con lei? 3) Se ci sarà la separazione Giudiziale (presentata da lei appena possibile), dopo la firma del giudice, potremmo vivere assieme? Tutte queste domande perchè mi sta venendo meno la certezza di avere una vita nuova con lei!!!

a) da quel momento si

per la separazione consensuale, basta metterlo di fronte al fatto che lei non vuole la casa coniugale(anche se suo diritto),e fargli questa proposta: no casa coniugale, separazione consensuale(provateci almeno)

b) se vai a vivere nella casa coniugale si!, se in altra casa no

c) si potrete, ma ricordargli di far assegnare la casa coniugale a lui(evitate rotture).


Link correlati russe e italia
italia per russe
www.webinrussia.com
Cittadinanza italiana
russia o paese vicino?
russa
GAS russo
La Russia è entra nel WTO
Investigazioni a San Pietroburgo
Ma le russe
Canali televisivi russi
Eni in Russia
russi vicinanze legnano
ricerca lavoro o consulenze
in russia
Salve! Mi presento: Gmp2009
Rai.tv in Russia
ma i russi!!!:-)
Salve! Mi presento: Erleo
documentazione per l'italia
russi in italia
sms russia
Gas Russo
Russia in Italia
Corrispondenza Russia - Italia
l'italia...
UFO in Russia
mp3 russi
Mms da Russia
SMS :Italia-SPB
Russia OUT!
72 ORE IN RUSSIA
italo russi
Russia?
Italia- Russia
SMS da Russia
sms da russia a italia
sms italia-russia
sms da e per russia
Russia o Non Russia
ma i russi?