☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Non classificati

russia che passione

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Sabrina Albertoni
notdefinite
sabrinamax@alice.it
Mcs

ciao a tutti,dopo 16 anni di russia sono rientrata in italia ,dalla padella nella brace...,a dire la verita` sto cercando lavoro,speravo che in questo forum magari qualcuno ha sentito qualcosa riguardo rappresentanze,interpreti, mediatori per la russia
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ernesto@mail.ru
Ilcontepalatino

Mcs:
ciao a tutti,dopo 16 anni di russia sono rientrata in italia ,dalla padella nella brace...,a dire la verita` sto cercando lavoro,speravo che in questo forum magari qualcuno ha sentito qualcosa riguardo rappresentanze,interpreti, mediatori per la russia

Beh...prepara un curriculum e portalo in Prefettura, in Procura, negli studi legali di qualche avvocato e magari ti chiamano per qualche consulenza, pero' dovrebbe essere qualcuno della tua città ad aiutarti...cosi' non saprei dirti altro..mi dispiace.
ciao
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo

Mcs:
ciao a tutti,dopo 16 anni di russia sono rientrata in italia ,dalla padella nella brace...,a dire la verita` sto cercando lavoro,speravo che in questo forum magari qualcuno ha sentito qualcosa riguardo rappresentanze,interpreti, mediatori per la russia


non hai detto dove vivevi in russia, penso mosca o san pietroburgo, certo che dopo 16 anni ritornare in italia.. deve esser un incubo riambientarsi al trallaralla` del bel paese, poi proprio adesso sotto elezioni. smile_confused
il fatto che parli russo potrebbe essere un vantaggio per la ricerca del lavoro! io, fossi in te, metterei un po di annunci qua e la in varie riviste e su internet, possibilmente spacciandomi per russa.. annunci dove metterei in risalto la parola "russa" ripetendola piu` volte. smile_wink vedrai che sarai sommersa di telefonate e, anche se i posti che troverai non saran per sempre, con questo stratagemma potrai andare avanti parecchio tempo; smile_teeth sai gli imprenditori italiani hanno un debole.. specie quelli attaccati alla canna del gas! smile_teeth giusto poco tempo fa, qui nel forum, uno dalla sicilia voleva la segretaria russa a tutti i costi smile_teeth

Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Theo:
ritornare in italia deve esser un incubo

Purtroppo, mi trovo anc'io in Italia da pochi giorni e già mi sento un fastidioso nodo in gola e colpi di nausea.. meno male che a breve rientro in Russia dove potrò continuare a spassarmela indisturbatamente..
L'unica cosa che in Italia può dare solievo, o comunque alleviare le sofferernze, è una bella corda saponata.. (attaccarsi alla canna del gas oramai costa troppo e non è quindi alla portata di tutti!).

Mcs, secondo me non ti conviene arrivare in Italia da italiano.. comprati un canotto, strappati un po i vestiti e ungiti il volto di grasso sporco, poi di notte lo butti in mare e di mattina all'alba fai finta di essere un Albanese che sta arrivando: Perlomeno ti daranno un posto per dormire in un centro d'accoglianza, un sussidio, la minesta, l'assistenza medica (che a noi iscritti AIRE non spetta!), e qualche lavoretto di tanto in tanto.. e se ti va bene anche un appartamentino nelle case popolari.

Andrea Chinellato
male
rockerboy@libero.it
Asciughino

Non e'malaccio vivere in italia...a parte i politici che rubano i nostri soldi..le donne che se la tirano(comprese le cozze),che gli stipendi sono da fame e pieni di trattenute che servono sempre ai nostri politici per pagarsi le troie... e con 1000 euro al mese paghi si e no 1 bolletta del gas e della luce pero'ti viene fuori qualche panino con la mortadella del 1983,e che l'italia e' il paese per delinquere dove se commetti un omicidio vai in televisione e diventi vip..a parte questo non e' malaccio dai..
Peor' adesso ci sono le elezioni e il vento gia'sta cambiando pensa che hanno posticipato di una settimana le elezioni cosicche'i nostri politici possano andare sempre con i nostri soldi in pensione anticipatamente maturando la meritata e sudata pensione.
EWWIWA L'ITALIA IL PAESE DELLA LIBERTA'
PS:AIUTATEMI
Giovanni Zorzet
male
longstg2@yahoo.it
Traianus

Sottoscrivo quello che dite ed avrei anche molti altri esempi da aggiungere, ma non voglio annoiarvi. Diciamo che l'Italia è nolto pittoresca nel trattare i propri connazionali.

I problemi sono che non si stà ancora così male ... al punto che la gente vada in piazza. E probabilmente questo non succcederà mai.

Non credo che fondo scala del livello di sopportazione sia facile da raggiungere, ad esempio negli hanni 70' dei governi allucinanti hanno obbligato la gente ad andare a piedi la domenica per risparmiare. La gente ha detto ok.

Siamo un popolo di vecchi; ai vecchi non frega niente di disoccupazione casini ecc. finchè hanno le loro medicine gratis e "go la mia pension" (come dicono dalle mie parti)

Siamo un popolo di egoisti: se il casino capita a Mario Rossi ... "cazzi suoi" meglio a lui che a me

Chi si informa seriamente, si sbatte cerca di capire e ne parla non alivello bar è una minoranza, come chi usa internet seriamente. Rendetevi conto che chi ha avuto il coraggio di andare all'estero o si sbatte qui è poca cosa rispetto a 56 milioni di persone ... a cui stò casino va bene, per interesse personale, pigrizia, abituudine o quant'altro..

Chiudo qui, scusa Mcs qui avevi chiesto aiuto per lavoro non le mie ciance.

Auguri

P.S. Asciughino da South Park?
Andrea Chinellato
male
rockerboy@libero.it
Asciughino

Si asciughino di south park:)
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo

Traianus:
Sottoscrivo quello che dite ed avrei anche molti altri esempi da aggiungere, ma non voglio annoiarvi. Diciamo che l'Italia è nolto pittoresca nel trattare i propri connazionali. I problemi sono che non si stà ancora così male ... al punto che la gente vada in piazza. E probabilmente questo non succcederà mai. Non credo che fondo scala del livello di sopportazione sia facile da raggiungere, ad esempio negli hanni 70' dei governi allucinanti hanno obbligato la gente ad andare a piedi la domenica per risparmiare. La gente ha detto ok. Siamo un popolo di vecchi; ai vecchi non frega niente di disoccupazione casini ecc. finchè hanno le loro medicine gratis e "go la mia pension" (come dicono dalle mie parti) Siamo un popolo di egoisti: se il casino capita a Mario Rossi ... "cazzi suoi" meglio a lui che a me Chi si informa seriamente, si sbatte cerca di capire e ne parla non alivello bar è una minoranza, come chi usa internet seriamente. Rendetevi conto che chi ha avuto il coraggio di andare all'estero o si sbatte qui è poca cosa rispetto a 56 milioni di persone ... a cui stò casino va bene, per interesse personale, pigrizia, abituudine o quant'altro.. Chiudo qui, scusa Mcs qui avevi chiesto aiuto per lavoro non le mie ciance. Auguri P.S. Asciughino da South Park?


approvo thumbs_up

Mcs ritorna in italia dopo 16 anni e ritrovera` tutto al suo posto, nulla e` cambiato.. stessi personaggi in ogni luogo, politica, tv, ecc., stesse cose ancora da completare per quel che riguarda disastri naturali e/o opere pubbliche incompiute.
mi domando che cosa le abbia dato la spinta per ritornare, io piuttosto.. l'uganda!

Serge .
male
vidpost@hotmail.com
Russianguy

Ragazzi, io vi leggo, ma piu' leggo, meno vi capisco.
Una e' tornata dopo 16 anni dalla Russia (perche'), ma in Italia
non si sente ben, l'altro dice che in Italia si sta da schifo, ma in Russia se la spassa bene
(in che senso poi?), ma tutti i russi sono buoni a nulla, e li disprezza.
Una sembra, rumena, si abbassa a sporchi insulti e diffamaziioni.
Mi sembrano, con tutto il rispetto, discorsi da cucina o da "quattro amici in bar",
campati in aria, senza che io voglia offendere nessuno.
Un po' di dignita' e rispetto non vi hanno insegnato?
Ci sono pregi e difetti da tutte le parti, e qualche cosa e' indubbiamente
migliore in Russia, in altre cose e' meglio in Italia.
Io inviterei per il rispetto , meno insulti e meno luoghi comuni, ecc.
Il forum sta cadendo molto in basso nei miei occhi.

Ho girato molti paesi del mondo e ho sempre cercato
quello che ci unisce, e non quello che ci divide.
Ad estremizzarla si possono insultare anche chi e' fratello,
i padovani contro veronesi, moscoviti contro la gente di Piter,
ma a cosa arriviamo?

Non ne posso più di leggere tante cazzate...caro Russianguy lo sai qual'è il nocciolo della questione??? Chi scrive tutti questi luoghi comuni o è un paraculo che si vanta di vivere spassandosela all'estero (magari coi soldini del papi) e sputa veleno nel piatto in cui ha mangiato fino all'altro giorno (e magari in cui mangia tutt'ora visto che a questo forum è collegato più di qualche business legato al tanto vituperato "pellegrinaggio") oppure è qualche parassita che in realtà non ha mai fatto un cazzo in vita sua (il sociologo??? Ma che cazzo di lavoro è!!!) e gli rode di aver fallito in patria!!! C'è molta ipocrisia e superficialità in tante e troppe parole che leggo, sembra che l'Italia sia la peggior fogna del pianeta, certo non è il bengodi, certo ci sono tante cose che non vanno, ma forse negli altri paesi le cose sono migliori??? Forse nella tanto celebrata e mitizzata Russia c'è più democrazia che in Italia??? Si fa a gara a chi denigra di più il nostro paese con i soliti luoghi comuni ed autocelebrandosi per aver avuto il "coraggio" di aver abbandonato la schifezza immonda dando dei coglioni a chi invece cerca di sbattersi tutti i giorni per portare dignità e rispetto alla propria famiglia ed al proprio popolo. Ricordo comunque a lorsignori che nonostante tutti i nostri innumerevoli e sgradevoli peccati italici i nostri corpi di rappresentanza militare all'estero sono assai benvoluti e rispettati nelle zone calde in cui operano...quelli sì che sono italiani che creano con le loro azioni un'immagine che in fondo in fondo equivale a quella del vero popolo italiano...purtroppo i tanti cianciatori di professione che in questo forum si stracciano le vesti al solo sentire la parola Italia rappresentano l'equivalente che loro tanto disprezzano...persone con nessun rispetto del prossimo e con una superficialità veramente imbarazzante!!!
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

il motivo per cui i nostri militari sono sempre piu' benvoluti degli altri e' che mentre gli amricani si prendono sul serio e vanno a fare la guerra e a rompere i coglioni alle altre popolazioni , gli italiani sono piu' umani , aiutano la gente , non la reprimono e vengono visti come aiuti e non come occupanti e agli americani fa comodo avere un fedele alleato dal volto pulito . sull'italia invece c'e' molto (e male ) da dire. Io penso di essere nella posizione piu' felice per giudicare : ho vissuto all'estero , ci vado per lavoro spesso e sono costretto per qualche anno a vivere qui . qui faccio la fame , lavoro come una bestia e lo stato mi deruba con tasse assurde ,servizi inesistenti e quel che e' peggio mi prendono per il culo quelle faccie di merda dei nostri politici. negli usa guadagnavo bene , pagavo poco di tasse e i servizi che pagavo erano eccellenti. in russia e' quasi come in italia PERO'... 1) hanno immense risorse naturali, quindi enormi potenzialita' 2) le tasse sono al 15% e finita li 3) i politici sono QUASI (gli italiani sono inarrivabili) come gli italiani pero' hanno il buon gusto di nascondersi 4) i servizi , eredita' del comunismo , sono ancora buoni ,sono andato da un dentista della mutua russa spacciandomi per russo (con 50 euro ha sentito l'inglese e fatto finta fosse russo) , il lavoro e' stato fatto a livello dei nostri migliori dentisti ,senza attese . Insomma se uno non e' mai uscito dall'italia non ha metri di comparazione ma appena mette il naso fuori si accorge di essere stato preso per il culo in modo feroce e allora diventa incazzato. angelo

Ondarete:
il motivo per cui i nostri militari sono sempre piu' benvoluti degli altri e' che mentre gli amricani si prendono sul serio e vanno a fare la guerra e a rompere i coglioni alle altre popolazioni , gli italiani sono piu' umani , aiutano la gente , non la reprimono e vengono visti come aiuti e non come occupanti e agli americani fa comodo avere un fedele alleato dal volto pulito . sull'italia invece c'e' molto (e male ) da dire. Io penso di essere nella posizione piu' felice per giudicare : ho vissuto all'estero , ci vado per lavoro spesso e sono costretto per qualche anno a vivere qui . qui faccio la fame , lavoro come una bestia e lo stato mi deruba con tasse assurde ,servizi inesistenti e quel che e' peggio mi prendono per il culo quelle faccie di merda dei nostri politici. negli usa guadagnavo bene , pagavo poco di tasse e i servizi che pagavo erano eccellenti. in russia e' quasi come in italia PERO'... 1) hanno immense risorse naturali, quindi enormi potenzialita' 2) le tasse sono al 15% e finita li 3) i politici sono QUASI (gli italiani sono inarrivabili) come gli italiani pero' hanno il buon gusto di nascondersi 4) i servizi , eredita' del comunismo , sono ancora buoni ,sono andato da un dentista della mutua russa spacciandomi per russo (con 50 euro ha sentito l'inglese e fatto finta fosse russo) , il lavoro e' stato fatto a livello dei nostri migliori dentisti ,senza attese . Insomma se uno non e' mai uscito dall'italia non ha metri di comparazione ma appena mette il naso fuori si accorge di essere stato preso per il culo in modo feroce e allora diventa incazzato. angelo

Ok...ma non confondiamo TUTTI gli italiani con una piccola minoranza di furfanti e delinquenti...da noi si ha anche più coraggio nell'affrontare certe questioni...se guardiamo la cosa da una prospettiva più allargata vediamo che tutto questo baillame sta creando una consapevolezza civile forse più forte che in altre nazioni...c'è una forte spinta al cambiamento...c'è una notevole volontà di riscatto...non facciamo sempre e solo del facile qualunquismo...ma li vedi gli americani che si rincoglioniscono davanti alla tv commuovendosi al vedere il presidente e la first lady che si tengono per mano ascoltando l'inno nazionale??? A loro basta questo per sentirsi in pace con il mondo...esistono solo loro...è questa la loro consapevolezza!!!
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo

Kumbaz:
Non ne posso più di leggere tante cazzate...caro Russianguy lo sai qual'è il nocciolo della questione??? Chi scrive tutti questi luoghi comuni o è un paraculo che si vanta di vivere spassandosela all'estero (magari coi soldini del papi) e sputa veleno nel piatto in cui ha mangiato fino all'altro giorno (e magari in cui mangia tutt'ora visto che a questo forum è collegato più di qualche business legato al tanto vituperato "pellegrinaggio") oppure è qualche parassita che in realtà non ha mai fatto un cazzo in vita sua (il sociologo??? Ma che cazzo di lavoro è!!!) e gli rode di aver fallito in patria!!! C'è molta ipocrisia e superficialità in tante e troppe parole che leggo, sembra che l'Italia sia la peggior fogna del pianeta, certo non è il bengodi, certo ci sono tante cose che non vanno, ma forse negli altri paesi le cose sono migliori??? Forse nella tanto celebrata e mitizzata Russia c'è più democrazia che in Italia??? Si fa a gara a chi denigra di più il nostro paese con i soliti luoghi comuni ed autocelebrandosi per aver avuto il "coraggio" di aver abbandonato la schifezza immonda dando dei coglioni a chi invece cerca di sbattersi tutti i giorni per portare dignità e rispetto alla propria famiglia ed al proprio popolo. Ricordo comunque a lorsignori che nonostante tutti i nostri innumerevoli e sgradevoli peccati italici i nostri corpi di rappresentanza militare all'estero sono assai benvoluti e rispettati nelle zone calde in cui operano...quelli sì che sono italiani che creano con le loro azioni un'immagine che in fondo in fondo equivale a quella del vero popolo italiano...purtroppo i tanti cianciatori di professione che in questo forum si stracciano le vesti al solo sentire la parola Italia rappresentano l'equivalente che loro tanto disprezzano...persone con nessun rispetto del prossimo e con una superficialità veramente imbarazzante!!!


smile_nerd mi risulta in italia attualmente vivano sui piu` o meno 60 milioni di persone e che gli emigrati in totale si attestino all'incirca su 100 milioni. quindi se il tuo <luogo comune> avesse fondamento significherebbe che quei 100 milioni di emigranti (e loro rispettive famiglie ed eredi) vivono sulle spalle dei circa 60 milioni rimasti nella nazione.. potresti farne una bella analisi e documentare con queste basi i motivi per cui in italia le cose non funzionano; magari troveresti anche qualche politico che appoggerebbe la tua tesi per giustificare il "perche`" in italia siete oramai nel periodo maturo di un colossale disastro/collasso economico. smile_teethsmile_teethsmile_teeth

non ho detto che la mia professione sia quella del sociologo, bensi` che quello e` stato il mio indirizzo di studi fatti in italia, studi che ovviamente mi son pagato senza alcun contributo statale!

gli studi da sociologo sono umanistici, e la sociologia e` una scienza. in italia la prima cattedra fu istituita intorno al 1966 a trento, prima non esisteva.. per questo molti sociologi italiani con i capelli bianchi in realta` avevano fatto giurisprudenza e/o antropologia per poi andare a completare i loro studi all'estero.
la sociologia e` una moderna disciplina scientifica che studia i rapporti esistenti tra le persone nell'ambito di un gruppo, e tra i gruppi nell'ambito di una societa`. quindi, per poter capire una societa`, occorre "passare attraverso" la sociologia, che costituisce, bene o male, un buon repertorio di ricerche, di esperienze e di riflessioni sul sociale. siccome nella societa` postindustriale e` in gioco non piu` la ripartizione del plusvalore (come, al contrario, nella societa` industriale) bensi` la progettazione del futuro, bisogna avere un'idea abbastanza chiara della societa` odierna, di come sia diventata cosi` e di come diventera` col passare del tempo partendo dalla situazione attuale: per questo la sociologia e` molto importante, e puo` essere considerata una vera e propria scienza, alla stregua dell'economia, della psicologia, dell'antropologia, delle scienze politiche, ecc., ecc.. ovvio che accanto a questo "tipo" di scienza vi sono, naturalmente, le più classiche discipline, ovvero le scienze esatte, quelle per tradizione considerate propriamente "scienze": matematica, astronomia, fisica, biologia, chimica. a differenza delle scienza sociologica le altre presentano uno statuto quantitativo che consente di ragionare su misure precise. ecco perche` la sociologia si dice scienza umanistica a differenza di quelle prettamente tecniche!
siccome la sociologia abbraccia cosi` tante questioni oltre alla sociologia generale, vi sono varie sociologie specialistiche: la sociologia del lavoro, la sociologia dell'organizzazione, la sociologia della citta`, la sociologia del tempo libero, la sociologia politica, la sociologia giuridica, ecc., ecc..
possiamo dire, in via generale che i sociologi studiano come le varie "teste" si aggregano nell'ambito di un gruppo, e come i vari gruppi si aggregano nell'ambito di un macrosistema..
quando io studiavo, sociologia comprendeva anche "scienze della comunicazione" che da sei anni non e` piu` un corso di laurea della facolta` di sociologia, ma una facolta` universitaria a se..

tra i sociologi pensatori piu` famosi si annovera anche karl marx (giusto per fare un nome che dovresti conoscere) .. per altro ti rimando a wikipedia:::
http://it.wikipedia.org/wiki/Sociologia

invece per capire, come da tua domanda: """..ma che caxxo di lavoro e` il sociologo..""", leggiti questo libro o almeno la prefazione online smile_teeth:::
http://www.francoangeli.it/ricerca/scheda_codice_v...


Theo:
smile_nerd a me risulta che in italia attualmente vivono circa 60 milioni di persone e che gli emigrati in totale si attestino sui 100 milioni. quindi se il tuo luogo comune avesse fondamento significherebbe che quei 100 milioni di emigranti (e loro rispettive famiglie ed eredi) vivono sulle spalle di quei circa 60 rimasti.. potresti farne una bella analisi e documentare con queste basi i motivi per cui in italia le cose non funzionano; magari troveresti anche qualche politico che appoggerebbe la tua tesi per giustificare il "perche`" in italia siete oramai nel disastro economico. smile_teethsmile_teethsmile_teeth non ho detto che la mia professione sia quella del sociologo, bensi` che quello e` stato il mio indirizzo di studi fatti in italia, studi che ovviamente mi son pagato senza alcun contributo statale! gli studi da sociologo sono umanistici, e la sociologia e` una scienza. in italia la prima cattedra fu istituita intorno al 1966 a trento, prima non esisteva.. per questo molti sociologi italiani con i capelli bianchi in realta` avevano fatto giurisprudenza e/o antropologia per poi andare a completare i loro studi all'estero. la sociologia e` una moderna disciplina scientifica che studia i rapporti esistenti tra le persone nell'ambito di un gruppo, e tra i gruppi nell'ambito di una societa`. quindi, per poter capire una societa`, occorre "passare attraverso" la sociologia, che costituisce, bene o male, un buon repertorio di ricerche, di esperienze e di riflessioni sul sociale. siccome nella societa` postindustriale e` in gioco non piu` la ripartizione del plusvalore (come, al contrario, nella societa` industriale) bensi` la progettazione del futuro, bisogna avere un'idea abbastanza chiara della societa` odierna, di come sia diventata cosi` e di come diventera` col passare del tempo partendo dalla situazione attuale: per questo la sociologia e` molto importante, e puo` essere considerata una vera e propria scienza, alla stregua dell'economia, della psicologia, dell'antropologia, delle scienze politiche, ecc., ecc.. ovvio che accanto a questo "tipo" di scienza vi sono, naturalmente, le più classiche discipline, ovvero le scienze esatte, quelle per tradizione considerate propriamente "scienze": matematica, astronomia, fisica, biologia, chimica. a differenza delle scienza sociologica le altre presentano uno statuto quantitativo che consente di ragionare su misure precise. ecco perche` la sociologia si dice scienza umanistica a differenza di quelle prettamente tecniche! siccome la sociologia abbraccia cosi` tante questioni oltre alla sociologia generale, vi sono varie sociologie specialistiche: la sociologia del lavoro, la sociologia dell'organizzazione, la sociologia della citta`, la sociologia del tempo libero, la sociologia politica, la sociologia giuridica, ecc., ecc.. possiamo dire, in via generale che i sociologi studiano come le varie "teste" si aggregano nell'ambito di un gruppo, e come i vari gruppi si aggregano nell'ambito di un macrosistema.. quando io studiavo, sociologia comprendeva anche la "scienze della comunicazione" che da sei anni non e` piu` un corso di laurea della facolta` di sociologia, ma una facolta` universitaria a se.. trai sociologi pensatori piu` famosi si annovera anche karl marx.. per altro ti rimando a wiki::: http://it.wikipedia.org/wiki/Sociologia

A me onestamente di un trattato sulla sociologia non mi importa un bel niente...l'hai studiata??? Sei contento??? Bene!! Vivi in Russia?? Sei contento?? Ok!!! Scendi però da quel piedistallo che tu e qualcun'altro vi siete eretti giudicando noi italiani (tra l'altro giusto per tua conoscenza io sono figlio di emigranti, visto che li hai citati nel tuo post precedente...gente che si è fatta un mazzo tanto per tenere alto l'onore del nostro paese all'estero...e gente, come nel caso dei miei genitori, che ha fatto enormi sacrifici per poi consentire alla loro progenie di crescere nel paese d'origine, paese sempre amato e rispettato...ma questo forse non viene insegnato nei vostri eruditi corsi sociologici!!!) come dei debosciati rincoglioniti. Io posso anche accettare una critica severa e seria da chi, come ad esempio un imprenditore, deve tener conto di fattori REALI ed oggettivi che ostacolano quotidianamente il proprio lavoro ed ha la responsabilità di mantenere non solo la propria azienda ma pure decine o centinaia di persone. Ma da chi giudica tutto e tutti al calduccio del proprio ufficio, rovistando tra grafici, percentuali ed amenicoli vari senza mai sporcarsi veramente le mani, non accetto paternali e sermoni!!! Avete fatto la vostra scelta di vita???...L'avete fatta con coscienza pensando di aver fatto la cosa migliore??? Ok non siate presupponenti...guardate nel vostro orticello e lasciate che gli altri si creino il proprio destino!!
Mauro Presta
male
m.gatto4@virgilio.it
Nofly

Vorrei dire la mia...
In Italia per i lavoratori , pubblici e privati, le cose andavano "benino" quando i sindacati, si proprio loro, facevano il loro "mestiere". Il popolo Italiano si "incazza" più degli altri ma ha bisogno sempre di un organizzazione ufficialmente riconosciuta che li spinge ad andare in piazza, a protestare ect ect.
Purtroppo da alcuni anni i leader sindacali non sono altro che potenziali futuri esponenti politici ( i vari Marini, Pezzotta, ed altri): infatti durante la loro leadership sindacale si preparano la strada per arrivare alla famosa poltrona da 25 mila euro mensili, con annessa pensione ect ect ect.
Non so se in futuro ci sara un altro Masaniello, ma penso che nel nostro paese le cose cambieranno solo se il popolo, tutto, unito ed incazzato lo vorrà...non c'è destra, sinistra o centro che tenga...dalle mie parti si dice " sono come una pigna" partiti politici, sindacati, assicurazioni, banche...comandano loro, noi siamo solo i loro schiavi...siamo ritornati al feudalesimo...pensateci.
Gabi Toma
male
selcitimpianti@libero.it
Nerogabi

Kumbaz:
A me onestamente di un trattato sulla sociologia non mi importa un bel niente...l'hai studiata??? Sei contento??? Bene!! Vivi in Russia?? Sei contento?? Ok!!! Scendi però da quel piedistallo che tu e qualcun'altro vi siete eretti giudicando noi italiani (tra l'altro giusto per tua conoscenza io sono figlio di emigranti, visto che li hai citati nel tuo post precedente...gente che si è fatta un mazzo tanto per tenere alto l'onore del nostro paese all'estero...e gente, come nel caso dei miei genitori, che ha fatto enormi sacrifici per poi consentire alla loro progenie di crescere nel paese d'origine, paese sempre amato e rispettato...ma questo forse non viene insegnato nei vostri eruditi corsi sociologici!!!) come dei debosciati rincoglioniti. Io posso anche accettare una critica severa e seria da chi, come ad esempio un imprenditore, deve tener conto di fattori REALI ed oggettivi che ostacolano quotidianamente il proprio lavoro ed ha la responsabilità di mantenere non solo la propria azienda ma pure decine o centinaia di persone. Ma da chi giudica tutto e tutti al calduccio del proprio ufficio, rovistando tra grafici, percentuali ed amenicoli vari senza mai sporcarsi veramente le mani, non accetto paternali e sermoni!!! Avete fatto la vostra scelta di vita???...L'avete fatta con coscienza pensando di aver fatto la cosa migliore??? Ok non siate presupponenti...guardate nel vostro orticello e lasciate che gli altri si creino il proprio destino!!

Scusate se mi intrometto, ho letto questo argomento e non posso fare a meno di entrare e di rispondre; difendo gli italiani e l'italianità .
E' facile fare il tiro al bersaglio, è come impallinare un piccione, molto più facile e più comodo parlare delle cose che non vanno: vedi Alitalia e spazzatura in Campania, molto difficile parlare di quello che realmente funziona, di quelli che si mettono in gioco producendo e investendo, perchè ci credono veramente, di quelli che tengono in alto il nome del paese...suvvia non siamo la repubblica delle Banane, ma come fate a giudicare un paese solo da dei sondaggi o da quello che la tv vuole inculcare alla gente, scusatemi ma leggo di gente che sta sul Forum che addirittura rinnega le propie origini, la culla in cui si è nati, ma quali delusioni alle spalle? Quali fallimenti? Si potrebbe capire uno che fa le valige e se ne va non so in America, Canada, Inghilterra...ma signori siamo realisti in Russia cosa c'à. Qualcuno ha scritto che la Russia è ricca di questo o quell'altro, sì è vero ma un monopolio di pochi oligarghici, i poveracci rimarranno sempre tali, i media non esistono, emigrare in Russia è un paravento...non si spiegherebbe altrimenti, e a parte qualche sfaccettatura polemica il discorso di Kumbaz non fa una grinza
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Nerogabi:
suvvia non siamo la repubblica delle Banane

Dei "peraccottai" va bene?

Beato te, come ti invidio.. vorrei anche io non rendermene conto in modo da non vivere a mente lucida questa mia breve permanenza nel "bel paese".. :'( per me stare qui è come stare in mezzo alle fiamme.. l'unico solievo è che a breve ritorno a casa nell'amata Russia.. bye bye Italia! smile_omg
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

tra sindacalisti passati alla politica ti sei dimenticato il peggiore : il mio quasi vicino di casa fausto bertinotti (varallo pombia)cha ha studiato al fauser di novara (dove ho insegnato un paio d'anni ) finendo a malapena il triennio col diploma di qualifica , in quella scuola c'e' ancora chi se lo ricorda ed e' un pellegrinaggio nell'archivio a leggere i giudizi dell'epoca che lo ritraevano come un parassita , sfaticato e furbetto e infatti e' andato a fare il sidacaista a 100 mt da casa mia alla ceppi ratti ,convincendo il veccho padrone a vendere tutto pur di toglierselo dalle balle e passare alla mattel. non e' un caso che a varallo pombia e nelle zone dove ha "operato" il fausto , rifondazione comunista abbia raggranellato sempre pochi voti e molti meno della media nazionale perche' il fausto e' come l'aids : se lo conosci lo eviti. angelo
Giovanni Zorzet
male
longstg2@yahoo.it
Traianus

Scusate ma perchè vi state incazzando tutti? Le proprie esperienze personali contano molto. C'è chi per volontà, costrizione, fortuna, impegno caso ha deciso di emigrare e c'è la fatta e chi si trova bene qui o ha deciso che quello che trova in Italia è quello che cerca... chi ha ragione non è importante; state parlando di filosofia di vita ciò che conta e che uno sia contento delle proprie scelte e che non menta a se stesso.

D'altro canto non è detto che chi nasca in un paese debba per forza sentirsene legato, debba sentirsi a casa propria. L'amor patrio (dei vecchi tempi) o la riconoscenza per le proprie origini non vale più. Uno è contento dove si trova e si sente meglio. Io ho un carissimo amico che ha trovato al sua serenità familiare, spirituale e di vita in Cina quando ritorna qui ha sintomi di orchite misti ad elfantiasi da filaria dopo 3 minuti. Altri due sono negli Usa e uno stà forse puntando all'Australia...

Visto i musi lunghi che vedo in giro per l'Italia non credo che la baracca vada bene, però non si sa mai potremmo anche non fare crack e risollevarci... così me la cavo e non rischio di dover andare a lavorare come domestico del mio amico a Canton smile_wink



Gabi Toma
male
selcitimpianti@libero.it
Nerogabi

Webmaster:
Dei "peraccottai" va bene? Beato te, come ti invidio.. vorrei anche io non rendermene conto in modo da non vivere a mente lucida questa mia breve permanenza nel "bel paese".. :'( per me stare qui è come stare in mezzo alle fiamme.. l'unico solievo è che a breve ritorno a casa nell'amata Russia.. bye bye Italia! smile_omg

Ma scusami tanto, ho tanti amici russi che lavorano in Italia...tantissimi che lo vorrebbero, e qui trovo degli Italiani che scappano dall'Italia, ma non è che mi sono perso qualcosa? Ma da cosa scappi? dall'Ufficio delle Entrate? ma poi santa Russia ma cosa c'è il miele? Tanto di cappello, ma tanto entusiasmo non ce lo vedo, a meno che...smile_shadessmile_shadessmile_shades

Link correlati Prostituzione in Russia
www.webinrussia.com
russia o paese vicino?
Cittadinanza russa...
russa
GAS russo
supermercati russi!!!
La Russia contrapposta all'imperialismo
La Russia è entra nel WTO
Viaggio Mosca - S. Pietroburgo (registrazione)
Investigazioni a San Pietroburgo
Ma le russe
Canali televisivi russi
Eni in Russia
russi vicinanze legnano
Articolo 31
ricerca lavoro o consulenze
in russia
Salve! Mi presento: Gmp2009
Rai.tv in Russia
Invernorosso in Russia
ma i russi!!!:-)
Salve! Mi presento: Erleo
сittadinanza russa
associazione russarda "Lada"!!!
registrazione in russia
sms russia
Gas Russo
investimento in russia
Registrazione in RUSSIA
Registrazione in russia
Volontariato in Russia
Cittadinanza russa
UFO in Russia
mp3 russi
Mms da Russia
Russia OUT!
72 ORE IN RUSSIA
Russia?
SMS da Russia
sms da e per russia
Russia o Non Russia
ma i russi?