☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Non classificati

libri? letteratura russa?

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Alex Berry
male
forumrussia@berry.it
Berrylex

Ho visto in precedenza un titolo sull'argomento.
Libri: argomento da favola!!!

Io preferisco l'ecletticità: che significa 2/3 best performer-autori per ogni genere/tempo/area geo/tematica e mi accanisco (media di 4 riletture) sui best perfomer-libri del singolo autore (mai trovato più di tre best performer book per ogni bp.autore).

Quanti ne leggo all'anno? Ne inizio 70-100 c.ca ne finisco 50-70 c.ca ma sbaglio per difetto.

Quando leggo? Tutte le sere prima di addormentarmi (30-50 minuti), oppure mentre fumo la pipa in giardino, oppure in altri momenti irriportabili, momenti che dimezzano le capacità igenico-logistiche di casa mia per 30-40 minuti (bagno).

Che caratteristiche hanno i libri: paperback, costo sempre inferiore ai 12-13 euro con il godimento nell'attesa dell'uscita dell'agognato in versione economica. Perchè? Perchè le parole sono libertà, i pensieri non vanno sporcati da considerazioni commerciali ed estetico/fisico, etc. Anzi no, sulla fisicità del libro vorrei dire che i momenti di esaltazione sono quelli di quando riprendi il libro sbrindellato, copertina rossa rovinatissima, possibilmente dimensioni da 1.000 pagine in su (le rimanenti, le altre si sono perse), che puzzano di emozioni, avventura, sogni, amori, etc. Te ne accorgi appena lo tocchi: è lui che ti cerca, è conscio, sa di poter pretendere e lo fa.

I momenti più belli con i libri? Quando ti ci addormenti assieme, lo abbracci, ne hai bisogno, lo senti trasudare in te sperando che tutto continui durante il sonno: insomma come con la tua donna. C'è differenza? Sì è vero, la spigolosità degli hardback è lancinante rispetto al tuo braccio che si addormenta sotto la testa chiomata dell'amata.

Quali sono i best perfomer? bhè la matrice è enorme come le dimensioni di analisi infinite: da cui la dimensione della bibblioteca: c'è tanto spazio diviso come in un supermercato: scaffalatura a vista o back, mediana o alta/bassa: insomma una bella gerarchia determinata dalla valutazione personalissima e mai definitiva del libro.

Ma c'è un vincolo logistico che ho dato ai miei libri: chi riesce ad entrare nella "vetrinetta", si, quella
piccola, a vista, capienza 30 libri max, allora si merita il ripasso dal 3° in su. Tra di essi non vige gerarchia ma la regola per essere presi in mano è dettata dal puro istinto (gran mediatore di sentimenti/situazioni/momenti). Esempi?
Illiade
Storia dei Greci
Convivio (è piccolo sta dappertutto)
Il Signore degli Anelli
IT
Trilogia (quale? l'unica che valga la pena immaginare del genere fantascienza)
Il nome della rosa (il pendolo è ok ma non stra-ok)
Il tuttone di Conandoyle + dieci piccoli indians (tanto per ricordarsi che anche la Agatha..)
Bilogia (Il settimo papiro + il dio del fiume) ps: il terzino della serie è solo un mediano
Il socio
I pilastri della terra
Una delle tante storie di Italia
Delitto e Castigo
L'inferno (il paradiso è improponibile troppo buonista)
Uno a rotazione tra Fata Carabina/La Prosivendola/etc.
Il bar sotto il mare
L'ultimo Atzeco (?)
HP e la pietra...
Il maestro e..
.......

Quali invece sono in back? Esempi
- Tutto ciò che ha scritto in grande ed in alto "Fallaci"
- Il genere lialiano (mi basta IEntertriement)
- Tutto di eco che non rientra tra i due citati: lo odio! Mi frega sempre! Quando penso di aver comprato il terzo bp non supero la mitica pagina 47
- Quasi tutto di Simenon (gli voglio bene ma basta la 1°lettura)
- Per chi suona....
- W.Smith che non rientra nei citati

Quali sono le ultime novità? Comincio a pensare che sia come nei rapporti interpersonali: l'età influenza i tempi di approccio e la scelta. Insomma è da almeno un anno che la vetrinetta non turnova più. Singh.

E quindi: Aiuto!!
Sono diventato esigente, molto esigente, vi prego segnalatemi qualche libro che abbia il coraggio di affrontare la sfida: datemi la lista dei vostri bp da vetrinetta. Qualsiasi argomento, qualsiasi genere, colore, lingua.

cat
Luca Baldini
notdefinite
lucabaldini33@hotmail.com
Luca

Ciao Berrylex,
io leggo in modo diverso da te, ma credo che ogni persona abbia un proprio modo per avvicinarsi alla letturasmile_regular

Ho alcuni libri (pochi) che ogni tanto rileggo, magari solo poche parole... o li sfoglio alla ricerca di un ricordo.

Altri che compro ma scopro in seguito che non mi interessano e li dimentico immediatamente.

Altri che leggo per intero ma solo per un interesse momentaneo, poi li butto nel cassonetto dove si ricicla la carta. Oppure li dimentico da qualche parte facendo finta che non siano mai esistiti.

Non posso dirti quali sono i libri che mi piacciono, sarebbe una lista troppo lunga e noiosa... Ti dico invece quelli che leggo in questo momento:

John Fante "Chiedi alla polvere"
Enrico Rava "Note necessarie"
Karl Popper "La mia filosofia"
Valentina Fortichiari "Nuotare tutti subito e bene"
Léo Moulin "La vita quotidiana dei monaci nel medioevo"
Vittorino Andreoli "E vivremo per sempre liberi dall'ansia"
Emilio Lussu " Un anno sull'Altipiano"
Gianfranco Pavini "Zitto e nuota!"
Zbgniew Herbert "Rapporto dalla città assediata"
....e prima di addormentarmi:
Has M. Enzensberger "Il mago di numeri"
dog
Alex Berry
male
forumrussia@berry.it
Berrylex

Ok luca, grazzzzzie.
"Ho alcuni libri (pochi) che ogni tanto rileggo, magari solo poche parole... o li sfoglio alla ricerca di un ricordo." Non capisco non è possibile che poche parole ti siano sufficiente a ripetere l'esperienza completa. No non ci credo. Forse ti riferisci alle poesie? Nel caso: bho non so, è un genere che frequento colpevolemente e coscientemente poco. Liste lunghe e noiose? Mai! ..li butto nel cassonetto? No! orrore! pensa ai disperati del "l'ho comincio o non l'ho comincio?" come me e manda tutto al terzomondista mittente

Vediamo la lista:
J.Fante: DA PROVARE SUBITO: DOMANI MI BUTTO
K.Popper: madonnina mia, pensa che il libro più lungo in assoluto per me (3 settimane) è stato il ben più noto Dizionario di Russel: comunque nella vita bisogna provare a ripensarci e quindi anche questo domani
Z.Herbert: ti invidio, non scherzo, ti invidio e invidio chi riesce a leggere con entusiasmo le poesie, commentarle, ragionarci, etc.: ci proverò ma non prometto niente
Pavini: mi sconfiffera il titolo e la situazione: categoria:"da sfogliare in libreria"
E.Rava: è preoccupante tutto ciò che è biografia non diretta di artisti differenti da quelli della letteratura: vedremo
Enzensberger: analisi, la grande matematicologia, io penso che bisognerebbe introdurre Analisi I e II + Fisica I obbligatori alle medie: ti portano ad una costruzione mentale cartesiana che è invidiabile come ho sempre invidiato a quelli di ingegneria. Domanda: non è troppo leggero?
Fortichiari: sport differenti da arrancare fino al caffè lungi da me....il corpo? un'appendice alla mente assai più bella...come? le fatiche d'amore? no quella è poesia non è fisicità....
L.Moulin: mi ricorda un po' le analisi di eco nel ndr: anche questo nella categoria dsil

ps: per caso hai letto "il marketing e la variante limone?": grande, veramente grande, genere umor/aziendalista
Grazie ancora
Alex
smile_wink
Luca Baldini
notdefinite
lucabaldini33@hotmail.com
Luca

Ri-ciao! smile_regular
Ma no! Certe volte dei pochi libri che ho amato rileggo pagine e pagine.... alcune volte li riapro per ricordarmi un nome o un particolare. Altre volte piccoli assaggini proprio alla ricerca di un ricordo:

A Cloe, grande città, le persone che passano per le vie non si conoscono. Al
vedersi immaginano mille cose uno dell'altro, gli incontri che potrebbero
avvenire tra loro, le conversazioni, le sorprese, le carezze, i morsi. Ma
nessuno saluta nessuno, gli sguardi s'incrociano per un secondo e poi
sfuggono, cercando altri sguardi, non si fermano.
Passa una ragazza che fa girare un parasole appoggiato alla spalla, e anche
un poco il tondo delle anche. Passa una donna nerovestita che dimostra tutti
i suoi anni, con gli occhi inquieti sotto il velo e le labbra tremanti.
Passa un gigante tatuato; un uomo giovane coi capelli bianchi; una nana; due
gemelle vestite di corallo. Qualcosa corre tra loro, uno scambiarsi di
sguardi come linee che collegano una figura all'altra e disegnano frecce,
stelle, triangoli, finché tutte le combinazioni in un attimo si sono
esaurite, e altri personaggi entrano in scena: un cieco con ghepardo alla
catena, una cortigiana col ventaglio di piume di struzzo, un efebo, una
donna-cannone.....

C'è tutto Calvino.... in poche parole....smile_regular
(L'avrò letto un milione di volte e non mi stanca mai!)
Zhenja
male
eugenio.boni@poste.it
Stavrogin

i pilastri della terra l'ho bruciato come pepe carvalho, non meritava di stare in casa mia

e possibile che non hai Moby Dick?

altri autori che a me piacciono sono
orhan Pamuk
amin Maalouf


ops mi chiama il capo continuo poi
Zhenja
male
eugenio.boni@poste.it
Stavrogin

perche non si possono modificare i post gia' inviati????

prima c'era il tasto "edita"

comunque sono anch'io un divora-libri ma molto raramente abbandono un libro iniziato

per restare in russia ti consiglierei il primo pelevin (specialmente vite di insetti)
in francia dopo Pennac metto anche i libri di Izzo. Tutti, ma in particolare il sole dei morenti

e non puoi ignorare McEwan, ecco forse questo e' il miglior scrittore degli ultimi 25 anni (anche se e' inglese)
bambini nel tempo e' il mio preferito

poi mafuz (e' arabo, ma non ricordo di dove), soprattutto "il minotauro"

il greco markaris, anche se il genere poliziesco e' un po' inflazionato

di giapponesi ti suggerirei yasunari kawabata (che fra l'altro credo abbia vinto un nobel, se questo puo' contare visto che l'ha vinto anche Fo)

di italiani c'e' il giovane Mori che e' poco conosciuto ma e' carino, gli altri ormai li ruba il cinema
(nati 2 volte e' bellissimo e fare un film mi e' sembrato molto coraggioso, ma dicono che e' bello)

e di ammaniti il meglio e' "ti prendo e ti porto via"

poi nella mia vetrinetta c'e' anche qualche classico come il buon soldato sveik, il don quijote e il decameron (e la commedia, ma questo e' implicito)

scusa la confusione e l'inorganicita' ma scrivo le cose cosi' come mi vengono mentre rispondo a centinaia di telefonate
poi sicuramente mi verra' in mente qualcos'altro, ma non si puo piu correggere, vero webboss?

zhenja

ps l'idiota e' meglio di delitto e castigo

Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

A breve si potranno modificare anche i post gia' inviati..
Sto anche attivando l'avviso via e-mail.. ovvero se si scrive in un topic, si viene avvisati al ricevimento delle risposte..
Alex Berry
male
forumrussia@berry.it
Berrylex

Perluca:
Grande italo e le città inv.!
Si in effetti potrei sottoporlo ad una attenta rilettura e magari anche lui....d'altra parte sai la vetrinetta è max 30 posti...comunque perchè no?
Ne cerchiamo una pecca?: il genere. Esistenzialisti? Interessanti, ti permettono di guardare dall'alto (con un sorriso sulle labbra o come uno scienziato al micorscopio) se hai deciso od il tempo per te che l'immersione profonda nei dubbi primordiali (chi siamo, la socialità, etc.) sia firewallabile abilmente con gran vantaggio di serenità e tempo. La mia passione ed i miei sentimenti sono rivolti alle emozioni semplici, ai valori facili da cogliere: avventura, amore, brutalità, spade infrante, mitra fumanti, tracce invisibili, falsi enigmi, linguaggi storico/obiettivisti/nozionistici, etc...... Già, perchè immedesimarmi nelle paure riportate se sono ormai un parte infinitesimale del mio me e rischiano di stressare il piatto molle della bilancia del mio sereno equilibrio?
smile_devil
Un po' dura eh? spero ti sia chiaro...altrimenti erase it
Luca Baldini
notdefinite
lucabaldini33@hotmail.com
Luca

Nella mia vetrinetta mentale Calvino occupa la pole position!car
Esistenzialista? Chi? Non ho capito.... Calvino no di sicuro! Anche se in Francia era di casa.....
Le tue emozioni sono semplici... boh... non so... le mie sono complesse: la bilancia è stressata a tal punto che crede che io debba pesare lei e non il contrario...
Alex Berry
male
forumrussia@berry.it
Berrylex

Per luca:
Scusa per le sicure incomprensioni che ho generato.
Mi inchino ovviamente alla grandezza di Calvino ed alla sue profondità di analisi.

Mi premeva solo sottolineare come alcuni autori diventino, per me ovviamente, eccessivamente trituratori dei problemi relazionali/socialità, delle paure individuali e collettive soprattutto esistenziali (del tipo: arriverò a domani? etc.)o perlomeno è quello che mi trasmettono, etc. Io calvino lo preferisco negli aspetti umor: es. visconte 1/2, etc. oppure su un'altro autore che so' La metamorfosi di k. etc. Forse molto dipende dalla prospettiva utilizzata, dalla lente focale che il momento ti regalano/impongono.

Per la tua bilancia mi spiace: ma ricordo bene i momenti antecendeti alla messa in sicurezza della mia: erano periodi bastardi, angoscianti, violenti, ma comunque momenti degni di ricordo, "..si, terribili ma grandi"

Le mie emozioni non sono semplici o complesse ma prima di tutto sono e sono tante, esuberanti, scintillanti, magmatiche, etc. E' quello che cerco in un libro è che deve essere caratterizzato da emozioni comprensbili con immediatezza e quindi spesso con robustità. Non so se hai mai letto P. Il simposio: bhè per me i passi più affascinanti non sono quelli in cui S. si perde nella costruzioni delle verità assolute sull'eros ma quando con semplicità ne sintetizza il concetto: l'amore è mendicante, etc. una/due frasi che generano un pensiero immortale e divino. Questa è grandezza.
Se italo il suo discorso me lo avesse fatto di persona, l'avrei preso per la cravatta ed insieme saremmo andati a trasformare gli sguardi in relazioni: e probabilmente non sarebbe diventato così grande. E' questo che odio: la grandezza che nasce dalla disperazione: perchè? Perchè non dalla gioia?




smile_wink
Luca Baldini
notdefinite
lucabaldini33@hotmail.com
Luca

Lessi quando ero ragazzino P perchè mi piaceva S. smile_tongue
K l'ho letto tutto e mi piace ancora di +smile_eyeroll
Italo mi piace sia Svevo che Calvino, ma il secondo è più complesso e qui apro una "parente", come direbbe Totò:
La triologia "Il visconte 1/2" "Barone sull'aberone" "Cavaliere senza niente" sono come Pinocchio.Li possono leggere i pulcini, i galli e le galline.....
smile_wink

Riguardo la grandezza che nasce dalla disperazione Shumann sarebbe d'accordo con te, Mendelssohn meno, ma alla fine scribacchiavano bene tutti e due....
Fausto Mantesso
male
fausto.mantesso@libero.it
Gringox

Complimenti a voi ragazzi!

Gringox e' da parecchio tempo che a fatica riesce a ritagliarsi quello spazietto giornaliero (per altro fisiologicamente necessario) per fare i suoi bisogni...tempo extra, zero!

E poi, a dir la verita' non sono mai stato un grande lettore. Ai tempi del liceo ero abbastanza obbligato, mi piaceva anche, ho letto tanti classici greci, latini, italiani...

Comunque il mio genere preferito e' la storia. Ho letto molto sulla prima guerra mondiale e sulla seconda, sulla guerra in Jugoslavia e sull'afganistan....


gringox
Alex Berry
male
forumrussia@berry.it
Berrylex

per Gring:
- storia di italia di montanelli/gervaso/cervi? (circa 20 volumi separati e fortunatemanete per te è mancato perchè altrimenti andava avanti...)E' così giornalistica che ti sfido a ricordare un fatto/avvenimento/data differente dai gossip di cui sono pieni i libri: fantastico!!!
- presocratici + post di L.Decrescenzo (lui ex-Ibm Napoletano autodefinitosi filosofo, in realtà molto peripatetico, molto leggero, però utilissimo bignami se sai eliminare i fronzoli)
- dal mito alla storia di ?? (testo scolastico 2500 pagine fini, leggere e fruscianti....ehm godimento!!!): come vorrei averne una edizione con meno pagine smarrite.

per Luca "Li possono leggere i pulcini, i galli e le galline....." ed il berry, perchè al berry le idee e le passioni vanno passate con leggerezza e non con architetture linguistiche smile_teethsmile_teeth
PS per inciso: tu sei estremamente aderente al mio modello di scrittore: semplice, diretto, facile: due frasi e via.smile_regular come è possibile che invece cerchi di farti del male con letture così complesse?
Luca Baldini
notdefinite
lucabaldini33@hotmail.com
Luca

L'interesse per letture complesse, ed annesse, si protrasse quando il mio disinteresse per esse mi eresse una messe di parole in calesse. Togliendo i cavalli rimase il cavillo, che come un birillo, solitario assillo,fu un gingillo non tanto tranquillo con uno strillo, quasi squillo, il mio vessillo!

Decisi di legger un libro russo che fu un indiscusso efflusso, un busso nella mia mente impenitente, incongruente, solamente non ci capivo più niente!

Conobbi una donzella assai bella: una mozzarella, una coccinella, una pulzella da fare in gratella con i suoi occhioni m'ingarbugliai, m'inginocchiai a quella bella devushka: che Contessa, che Arciduchessa, che Principessa! Ma dopo qualche bacio scoprii che quella badessa, quella generalessa, quella mercantessa era per me un ossesso , mi aveva manomesso, ero malmesso, reo confesso con un ascesso capii che per un annesso amplesso mi ero compresso e represso! Retrocesso, sommesso e sconfesso di questo falso successo decisi di rilegger Calvino in magazzino. Bevendo un grignolino e mangiando semolino scoprii Platone e la sua moralizzazione. Dante sprezzante e vibrante. Ma insomma è rivoltante e roboante star qui a sindacare sul mio grugnito, forse tenero vagito indolenzito di un convertito impensierito alla lettura irriverente estremamente aderente e impenitente.

Ho deciso: mi ammazzo, mi corazzo e paonazzo finisco questo strombazzo. Cos'è quasto andazzo?Rispazzo questo svolazzo e lo rimpiazzo come un pupazzo. Ch'io sia un pazzo e non capisca un c...o?smile_sarcasticsmile_sarcasticsmile_sarcasticsmile_sniffsmile_thinkingsmile_sniffsmile_thinking
1 1
male
mlmlmlm@llml.ir
Astacat

Sognavo un topic cosi'. E' bello leggervi, chissa' che trovi qualche coordinata nell'oceano :)
Ale ?
notdefinite
concorro@katamail.com
Ale


Qui trovate qualche libro in italiano in formato .txt o .rtf o .html (tipo Capuana, la Deledda, Fogazzaro, Tarchetti). Non e' granche', ma almeno e' aggratis!

http://www.ozoz.it/cyberbooks.htm


Qui invece trovate libri in russo:

http://www.feb-web.ru/

Qualcuno conosce altri link simili?
Daria Mora
female
lorenok@mail.ru
Darik

ragazze/i mio amico da Russia mi a mandato via email i libri di Haruki Murakami (japone) in russo,se qualcuno di voi desidera a leggerli posso rimandare anche io sul vostro email.Fatte sapere dove e come?

Link correlati www.webinrussia.com
russia o paese vicino?
russa
GAS russo
La Russia è entra nel WTO
Ma le russe
Canali televisivi russi
Eni in Russia
russi vicinanze legnano
ricerca lavoro o consulenze
in russia
Salve! Mi presento: Gmp2009
Rai.tv in Russia
ma i russi!!!:-)
Salve! Mi presento: Erleo
Pietroburgo sceglie il miglior autore straniero
sms russia
Gas Russo
Letteratura russa
UFO in Russia
mp3 russi
Mms da Russia
Russia OUT!
72 ORE IN RUSSIA
Russia?
SMS da Russia
sms da e per russia
libro sui russi
Russia o Non Russia
ma i russi?