☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Destinazioni > Ucraina

Imminente arresto dei golpisti in Ucraina

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Da voci di agenzia, Yanukovich, il Presidente ucraino esiliato in Russia si sta preparando a rientrare, i golpisti verranno catturati e processati.
Sempre da voci che reputo attendibili, vi è l'intenzione di processare in Russia i fascisti sostenuti finanziariamente da USA e UE.
Inoltre, questo `che segue no è affatto un dettaglio: Storicamente la Russia ha sempre compreso gran parte della attuale Ucraina, sicuramente fino a Kiev, di fatto 2/3 della attuale Ucraina sono storicamente una regione Russa, il nome stesso Ucraina ne è la conferma.
Con la caduta dell'URSS in teoria ogni stato avrebbe dovuto riottenere i connotati territoriali antecedenti all'Unione Sovietica, cadendo i confini amministrativi stabilitisi sotto l'URSS la Russia avrebbe dovuto tornare geograficamente come fu l'impero zarista, ovvero più di 2/3 dell'attuale Ucraina rientrerebbero nella Grande Madre Russia, quella storica!
Il particolare che ora sembra emergere alla ribalta, è che quando crollò l'URSS si sono dimenticati di redigere, sottoscrivere e ratificare il protocollo che segna i confini tra Russia e l'attuale Ucraina, di fatto i confini della Russia stando alle carte che hanno valore giuridico internazionale, comprenderebbero tuttora anche Kiev, come fu sempre in passato! L'Ucraina che di fatto risulta essere uno Stato inventato artificiosamente, per volere della NATO che desidera impiantarci le proprie basi militari e estendere la propria egemonia geopolitica in territori tradizionalmente Russi, è un Paese privi di confini ad oriente, non vi è nessun trattato che delimiti i confini tra Russia ed Ucraina, gli unici trattati territoriali risultano essere quelli di volta in volta formulati sotto la Russia zarista che non hanno mai visto l'Ucraina come uno Stato assestante ma bensì una regione periferica di confine appartenente alla Russia (da cui il nome Ucraina).
Ricapitolando di fatto abbiamo una situazione che si potrebbe riassumere:
La vera Ucraina è una regione interna alla Russia che di fatto attualmente comprende 2/3 della ucraina attuale dove ancora si parla Russo: Gli ucraini parlano Russo!
La ridotta parte occidentale (1/3 della intera Ucraina), nella cui area si parla ucraino, in realtà la lingua che parlano non è ucraino ma polacco, e quella zona storicamente è stata contesa tra più stati, ma non ha mai goduto di del rango di stato assestante!
L'Ucraina attuale è un falso storico, una invenzione creata per volere degli USA che puntano a destabilizzare la Russia.
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Webmaster:
Da voci di agenzia, Yanukovich, il Presidente ucraino esiliato in Russia si sta preparando a rientrare, i golpisti verranno catturati e processati.
Sempre da voci che reputo attendibili, vi è l'intenzione di processare in Russia i fascisti sostenuti finanziariamente da USA e UE.
Inoltre, questo `che segue no è affatto un dettaglio: Storicamente la Russia ha sempre compreso gran parte della attuale Ucraina, sicuramente fino a Kiev, di fatto 2/3 della attuale Ucraina sono storicamente una regione Russa, il nome stesso Ucraina ne è la conferma.
Con la caduta dell'URSS in teoria ogni stato avrebbe dovuto riottenere i connotati territoriali antecedenti all'Unione Sovietica, cadendo i confini amministrativi stabilitisi sotto l'URSS la Russia avrebbe dovuto tornare geograficamente come fu l'impero zarista, ovvero più di 2/3 dell'attuale Ucraina rientrerebbero nella Grande Madre Russia, quella storica!
Il particolare che ora sembra emergere alla ribalta, è che quando crollò l'URSS si sono dimenticati di redigere, sottoscrivere e ratificare il protocollo che segna i confini tra Russia e l'attuale Ucraina, di fatto i confini della Russia stando alle carte che hanno valore giuridico internazionale, comprenderebbero tuttora anche Kiev, come fu sempre in passato! L'Ucraina che di fatto risulta essere uno Stato inventato artificiosamente, per volere della NATO che desidera impiantarci le proprie basi militari e estendere la propria egemonia geopolitica in territori tradizionalmente Russi, è un Paese privi di confini ad oriente, non vi è nessun trattato che delimiti i confini tra Russia ed Ucraina, gli unici trattati territoriali risultano essere quelli di volta in volta formulati sotto la Russia zarista che non hanno mai visto l'Ucraina come uno Stato assestante ma bensì una regione periferica di confine appartenente alla Russia (da cui il nome Ucraina).
Ricapitolando di fatto abbiamo una situazione che si potrebbe riassumere:
La vera Ucraina è una regione interna alla Russia che di fatto attualmente comprende 2/3 della ucraina attuale dove ancora si parla Russo: Gli ucraini parlano Russo!
La ridotta parte occidentale (1/3 della intera Ucraina), nella cui area si parla ucraino, in realtà la lingua che parlano non è ucraino ma polacco, e quella zona storicamente è stata contesa tra più stati, ma non ha mai goduto di del rango di stato assestante!
L'Ucraina attuale è un falso storico, una invenzione creata per volere degli USA che puntano a destabilizzare la Russia.
Hai detto tutto giusto dal punto di vista storico e giuridico.Dal punto di vista culturale e della "cocsenza nazionale"(forse uso un'espressione inadeguata,volevo dire "come gli ucraini percepiscono se stessi")Ucraina esiste:tanti parlano ucraino e si sentono ucraini,non "una provincia di Russia".Quindi è giusto che abbiano il loro stato.Le provincie di Sud-Est invece,come hai detto tu ,sono sempre stati e culturalmente lo sono ancora "parte di Russia"-La lingua,mentalità,storia ma anche economicamente csono legati con la Russia come dei gemelli siamesi.Loro devono stare con la Russia o autonomi,ma non con UE e USA!
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ispmark@mail.ru
Ilcontepalatino

Anche le mie fonti, alle quali non volevo credere prima di leggere questo post, dicono che sia prossimo il rientro di Yanukovich. Alla fine dei conti è ancora lui l'attuale presidente, cosa fara' poi non lo so' ..io spero che rassicuri il popolo sistemando la situazione critica e disastrosa dal punto di vista economico che lui stesso ha contribuito a creare e poi che indica nuove elezioni democratiche mettendosi da parte, cosa giusta che dovrebbe fare ogni politico colpevole di aver sbalgiato la sua condotta (tesi che dovrebbe essere applicata anche qui in itaglia...).
Per la parte relativa alla condanna degli impostori..ho qualche dubbio..purtroppo ci sono troppe ingerenze filo-americane direttamente sul posto che contiuneranno a destabilizzare la situazione, spero solo non tirando nuovamente fuori assassini cecchini o mercenari addestrati a-doc.
Vergognosa la politica europea a partire dalla merkel a scendere al nostro Renzi, a dimostrazione ancora una volta che sono solo e da sempre sudditi degli americani ai quali continuano a fare solo dei grandi "miniet" ogni volta che lo ordinano.
Saluti
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Yanukovic non è simpatico a nessuno,ma qui,secondo me ,verrebbe applicata la teoria del "male minore".Quindi,come hai detto, Ilcontepalatino,lui dovrebbe prendere le sue responsabilità.Ci credo poco,però.Sono seriamente preocupata per il Sud-Est di Ucraina.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Victory Novitskaya:
Yanukovic non è simpatico a nessuno,ma qui,secondo me ,verrebbe applicata la teoria del "male minore".Quindi,come hai detto, Ilcontepalatino,lui dovrebbe prendere le sue responsabilità.Ci credo poco,però.Sono seriamente preocupata per il Sud-Est di Ucraina.
avverra' una separazione fra ucraina del sud est e il nord ovest.

E al sud est ucraino si aggiungera' la transnistria e faranno uno stato unico. Il primo a parlarne fu bush nel 2008.

Probabilmente accadra' volente o nolente.