☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > L’angolo del "pellegrino" > Società e cultura

Matriarcato

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

In questa puntata si parla di matriarcato e femminismo, due argomenti molto correlati fra loro.
Nelle zone rurali dei paesi dell'est Europa abbiamo ancora una società basata sull'uomo quale capo della famiglia il quale tiene la moglie sui binari con un sistema di tipo "talebano". La situazione nei paesi mussulmani dall'altra sponda del mediterraneo è essenzialmente identica. L'Italia che è geograficamente collocata in una posizione più centrale, si differenzia per avere una società di tipo matriarcale, le ragioni sono molteplici, per lo più di carattere culturale.
In questa puntata parleremo di questo. Buon ascolto!
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Webmaster:
In questa puntata si parla di matriarcato e femminismo, due argomenti molto correlati fra loro.
Nelle zone rurali dei paesi dell'est Europa abbiamo ancora una società basata sull'uomo quale capo della famiglia il quale tiene la moglie sui binari con un sistema di tipo "talebano". La situazione nei paesi mussulmani dall'altra sponda del mediterraneo è essenzialmente identica. L'Italia che è geograficamente collocata in una posizione più centrale, si differenzia per avere una società di tipo matriarcale, le ragioni sono molteplici, per lo più di carattere culturale.
In questa puntata parleremo di questo. Buon ascolto!
Io oserei a dire,che in Russia la situazione è copletamente il contrario:c'e matriarcato ,solo che è "camufato" Gli uomini hanno un compito di portare soldi a casa,ma gli gestisce la moglie ed è lei che prende decisioni importanti.nel caso di divorzio il figlio quasi sempre va alla madre - è scontato.La cosa che inganna,è il comportamento agressivo e spesso manesco dei nostri uomini(che dipende però MOLTISSIMO dall'ambiente).ma spesso è la CONSEGUENZA della sottomissione quotidiana.Tra le donne russe gira un detto: "un buon marito è un incrocio tra un bancomat ed un vibratore".Se uomo non soddisfa o non guadagna abbastanza,lo mollano subito per un'altro,anchè se è una brava persona e un buon padre.Ovviamente,è riferito solo alle donne stupide e volgari.E mezzetroie,aggiungerei.
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

CI sarebbe molto da dire si da al termine matriarcato una spiegazione semplicistica, invece il matriarcato come anche il patriarcato sono modelli di vita dell'antichità che avevano regole precise e alla base cera il rispetto di entrambe le figure, la sottomissione è conseguenza di una società troppo incline a tutelare il debole, questo avviene in periodi di pace e benessere, la donna fa da padrona. Concordo sul carattere dominante della femmina l'ho vissuto in prima persona, ero al bivio, decidere di continuare a sopportare la supremazia della moglie che non mi risparmiava piccole e grandi maltrattamenti, o mollare, quando mi sono accorto che tutto questo clima mi procurava malessere fisico ho deciso di non assecondare più, potevo continuare ma era in gioco la mia salute e la vita. Quando si dice: "morire per l'altro" ebbene io ho provato fino alle estreme condizioni... dopo sette anni ho scelto di vivere! Con il dolore nel cuore, sapendo che avrei perso il contatto con i figli, Le ho detto: fai quello che devi fare e finiamola!smile_crysmile_cry
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Amatrella:
CI sarebbe molto da dire si da al termine matriarcato una spiegazione semplicistica, invece il matriarcato come anche il patriarcato sono modelli di vita dell'antichità che avevano regole precise e alla base cera il rispetto di entrambe le figure, la sottomissione è conseguenza di una società troppo incline a tutelare il debole, questo avviene in periodi di pace e benessere, la donna fa da padrona. Concordo sul carattere dominante della femmina l'ho vissuto in prima persona, ero al bivio, decidere di continuare a sopportare la supremazia della moglie che non mi risparmiava piccole e grandi maltrattamenti, o mollare, quando mi sono accorto che tutto questo clima mi procurava malessere fisico ho deciso di non assecondare più, potevo continuare ma era in gioco la mia salute e la vita. Quando si dice: "morire per l'altro" ebbene io ho provato fino alle estreme condizioni... dopo sette anni ho scelto di vivere! Con il dolore nel cuore, sapendo che avrei perso il contatto con i figli, Le ho detto: fai quello che devi fare e finiamola!smile_crysmile_cry
Ai fatto bene,Antonio.Secondo me,siamo troppo fissati(tutti)su "chi commanda","matriarcato-patriarcato" etc.Bisognerebbe promuovere di più l'idea che LA FAMIGLIA deve essere organizzata in tal modo,che TUTTI si sentono realizzati a secondo del proprio carattere.Io ho vissuto nella famiglia di MATRIARCATO assoluto e,anche se per me commandare - è il mio stato naturale,ho fatto grande levoro su me stessa,rinunciando questo ruolo e valorizzando il mio marito.L'ho fatto non solo per amore per lui e figli,ma per amor proprio,perchè sentivo che troppa responsabilita e il ruolo di "capo" mi priva un'po di fascino femminile.Sottomettendo il marito,la donna ci rimette,ne sono convinta.
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

Victory Novitskaya:
Ai fatto bene,Antonio.Secondo me,siamo troppo fissati(tutti)su "chi commanda","matriarcato-patriarcato" etc.Bisognerebbe promuovere di più l'idea che LA FAMIGLIA deve essere organizzata in tal modo,che TUTTI si sentono realizzati a secondo del proprio carattere.Io ho vissuto nella famiglia di MATRIARCATO assoluto e,anche se per me commandare - è il mio stato naturale,ho fatto grande levoro su me stessa,rinunciando questo ruolo e valorizzando il mio marito.L'ho fatto non solo per amore per lui e figli,ma per amor proprio,perchè sentivo che troppa responsabilita e il ruolo di "capo" mi priva un'po di fascino femminile.Sottomettendo il marito,la donna ci rimette,ne sono convinta.
Adesso il mio hobby è assistere le donne sole dell'Est, o almeno ci provo, in realtà non voglio legarmi, visto l'esperienza negativa, le donne insistono con la voglia di comandare, non capiscono che così gli uomini scappano, forse credono che prima o poi lo trovano lo zerbino, ma l'uomo schiavo ce ne sono sempre di meno, ormai abbiamo capito che la parità è tutta una fregatura. Ricordatevi donne che l'uomo sottomesso non ha molto successo, quindi calmatevi, serbate, chiedete la bocca più spesso, affidatevi al vostro uomo che sa bene dove condurvi per il bene vostro. Tornate ad essere Madonne!!!
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Victory Novitskaya:
Ai fatto bene,Antonio.Secondo me,siamo troppo fissati(tutti)su "chi commanda","matriarcato-patriarcato" etc.Bisognerebbe promuovere di più l'idea che LA FAMIGLIA deve essere organizzata in tal modo,che TUTTI si sentono realizzati a secondo del proprio carattere.Io ho vissuto nella famiglia di MATRIARCATO assoluto e,anche se per me commandare - è il mio stato naturale,ho fatto grande levoro su me stessa,rinunciando questo ruolo e valorizzando il mio marito.L'ho fatto non solo per amore per lui e figli,ma per amor proprio,perchè sentivo che troppa responsabilita e il ruolo di "capo" mi priva un'po di fascino femminile.Sottomettendo il marito,la donna ci rimette,ne sono convinta.
Secondo me entrambi scambiate la naturale insoddisfazione femminile, con chi ha un ruolo predominante nella societa'.

Le donne sono perennemente insoddisfatte: criticano il padre, cercano quello come il padre, e questo riguarda tutte le culture.

Ricordo una volta che chiesi a mio nonno come avesse fatto a vivere 70 anni con mia nonna , lui rispose :" sono sordo dall'orecchio destro e sul sinistro ho un tappo di cera, quando parla non la ascolto e dico si cara hai ragione scusa non ti preoccupare faro' diversamente'.

Ai miei nipoti maschi dico sempre non ascoltate le donne potrete essere miliardari, poveri, buoni cattivi, avranno sempre qualcosa da ridire che non va bene.

Oggettivamente parlando le donne sono felici solo se vivono nel problema, se creano un problema altrimenti si annoiano. Sul divorzio, solo negli stati islamici il figlio e' assegnato al padre, quella riguarda una tradizione storica,ma anche loro dicono: discutere con una donna e' cosa dura, un mio conoscente marocchino ha detto che le norme islamiche sono piu' forme di autodifesa maschile dallo strapotere femminile

La verita' e' che gli unici uomini felici da sposati sono le persone un po' autistiche che hanno dei soldi, si estraneano dagli altri e non sentono.

e che l'unico rapporto che funziona :e' uomo ricco con la cameriera.
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

Del rapporto con la donna ricordo i primi momenti, quelli sono i migliori, in cui la donna è dolce e arrendevole, ha sentimento e sa amare, col tempo la donna diciamo si guasta, "come la salsa", comincia a pretendere, ai nostri occhi perde anche la bellezza, guarda sempre il vicino più benestante, e nella sua mente comincia a farsi strada il tarlo del marito inadeguato. Il poverino fa mille sforzi per essere come lei vuole: esperienza vissuta! In effetti se guardiamo agli animali, es. gli uccelli, la femmina cura il nido lo costruisce insieme al maschio, poi quando nascono i pulcini va a cercare il cibo, insomma la femmina ha la responsabilità dei figli, in natura la femmina di ogni specie fa conto su quello che c'è a disposizione. La femmina della specie umana, ha il consumismo che la confonde, comincia a pretendere l'impossibile, non vuole più allattare per non rovinare il seno, si sta volentieri in casa molto più del dovuto, relegando al maschio molti più compiti del lecito. Lentamente il rapporto si deteriora, anche perché la femmina della specie umana non si concede più al maschio, rifiuta di fare l'amore, così cominciano i tradimenti. La donna deve pagare il prezzo del dono dei figli sacrificandosi per l'uomo che le ha permesso di realizzarlo!
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Amatrella:
Del rapporto con la donna ricordo i primi momenti, quelli sono i migliori, in cui la donna è dolce e arrendevole, ha sentimento e sa amare, col tempo la donna diciamo si guasta, "come la salsa", comincia a pretendere, ai nostri occhi perde anche la bellezza, guarda sempre il vicino più benestante, e nella sua mente comincia a farsi strada il tarlo del marito inadeguato. Il poverino fa mille sforzi per essere come lei vuole: esperienza vissuta! In effetti se guardiamo agli animali, es. gli uccelli, la femmina cura il nido lo costruisce insieme al maschio, poi quando nascono i pulcini va a cercare il cibo, insomma la femmina ha la responsabilità dei figli, in natura la femmina di ogni specie fa conto su quello che c'è a disposizione. La femmina della specie umana, ha il consumismo che la confonde, comincia a pretendere l'impossibile, non vuole più allattare per non rovinare il seno, si sta volentieri in casa molto più del dovuto, relegando al maschio molti più compiti del lecito. Lentamente il rapporto si deteriora, anche perché la femmina della specie umana non si concede più al maschio, rifiuta di fare l'amore, così cominciano i tradimenti. La donna deve pagare il prezzo del dono dei figli sacrificandosi per l'uomo che le ha permesso di realizzarlo!
Antonio,non generalizzare,se a te è andato male(il matrimonio)non vuoi duire che è cosi per tutti.Forse,sciegliete una "femmina" sbagliata,non hai mai pensato?
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

Victory Novitskaya:
Antonio,non generalizzare,se a te è andato male(il matrimonio)non vuoi duire che è cosi per tutti.Forse,sciegliete una "femmina" sbagliata,non hai mai pensato?
Cavolo ma sono molti a scegliere la donna sbagliata, con tutte le separazioni che ci sono?! smile_sad
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Amatrella:
Cavolo ma sono molti a scegliere la donna sbagliata, con tutte le separazioni che ci sono?! smile_sad
Amatrella tu hai un problema : le ascolti...

i matrimoni felici si basano sempre e solo su una cosa: Lui e' praticamente sordo e semiautistico alle lamentele di lei
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

Dominedio:
Amatrella tu hai un problema : le ascolti...

i matrimoni felici si basano sempre e solo su una cosa: Lui e' praticamente sordo e semiautistico alle lamentele di lei
Ma si, da oggi in poi non darò retta a quello che dicono, non è facile per me ma ci provo smile_thinking , ricordo che la mia ex quando ci incontrammo dopo 2 anni dalla separammo, lei già con il compagno che si portava in Tribunale, mi disse: "a te ci vuole una suora" forte la mia ex! smile_thinking
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Dominedio:
Amatrella tu hai un problema : le ascolti...

i matrimoni felici si basano sempre e solo su una cosa: Lui e' praticamente sordo e semiautistico alle lamentele di lei
E'una delel cose più difficili al mondo,più dificile che sciegliere un deputato giusto.Ma nessuno ha detto che la vita sarà facile.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Amatrella:
Ma si, da oggi in poi non darò retta a quello che dicono, non è facile per me ma ci provo smile_thinking , ricordo che la mia ex quando ci incontrammo dopo 2 anni dalla separammo, lei già con il compagno che si portava in Tribunale, mi disse: "a te ci vuole una suora" forte la mia ex! smile_thinking
non devi ascoltare in genere, tanto ricordati che anche se fossi miliardario, e avessi caterve e caterve di domestici, gli desse tutto quello che desidera avrebbe sempre qualcosa da ridire : sei un padre affettuoso porti i soldi a casa e passi il tempo con la famiglia? i soldi sono pochi; porti tanti soldi a casa gli paghi la colf lei guarda solo i figli? non mi dai abbastanza attenzioni...

Se ti metti a sentirle c'e' sempre qualche cosa che non va per loro... ho sentito tutti gli anziani maschi che hanno avuto matrimoni lunghi e tutti mi hanno detto la stessa cosa :' per stare insieme a una donna per tanto tempo c'e' solo bisogno di non sentire e dire scusa cara amore non lo faccio piu' , e continuare come se nulla fosse, altrimenti ti fanno uscire pazzo' e attenzione parlo di uomini nati fra il 1903 e il 1930.

Se persino i miliardari divorziano vuol dire che loro sono insoddisfatte per natura e pensano di essersi prese sempre il peggio.

Noi uomini quando scegliamo , scegliamo perche' per noi e' la migliore, loro scelgono uno perche' nessun altro se l'e' prese perche' non vogliono rimanere sole e perche' gli scatta l'orologio biologico (prima dei 30 anni non si prendono nessuno perche' hanno il giro di amichetti), quindi nella loro testa loro sono sempre delle povere sfigate vittime che hanno fatto volontariato e si sono prese l'uomo peggiore della terra.

Se senti loro sono tutte vittime ( 4 miliardi di donne su scala mondiale convinte di questo), con un uomo che ha tutti i difetti di questo mondo...

ma se stringiamo siamo noi in realta' le loro vittime che per piacergli sopportiamo decisamente di tutto, ben sapendo che a una donna non potremmo mai veramente piacere . I vecchi dicevano :' la donna che costa meno e' quella che paghi prima'. Non e' un modo di dire solo in senso monetario, il prezzo da pagare puo' essere monetario o morale, ma la sostanza non cambia.
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

Victory Novitskaya:
E'una delel cose più difficili al mondo,più dificile che sciegliere un deputato giusto.Ma nessuno ha detto che la vita sarà facile.
Su questo non ti posso dare ragione, un rapporto di coppia non deve essere difficile, altrimenti chi ce lo fa fare. Invece dico che è facile, basta essere altruisti.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Victory Novitskaya:
E'una delel cose più difficili al mondo,più dificile che sciegliere un deputato giusto.Ma nessuno ha detto che la vita sarà facile.
in realta' e' facile, anzi facilissimo: basta accettare l'altro per quello che e' e non scassargli troppo le balle.

La verita' e' che molto spesso voi donne fino a una certa eta' non pensate a sistemarvi, dopo una certa eta' vi scatta l'orologio biologico e prendete il primo senza farvi tante domande, ma il primo che vi prendete non e' quello che volete, ma quello per non rimanere sole, e per fare un figlio, e lo considerate una scelta di ripiego.
Gli rompete cosi' tanto che ha due risposte: a) diventa autistico e smette di ascoltarvi b) cerca un oca o una prostituta perche' si scoccia le scatole di sentire che c'e' sempre qualcosa che non va , che non va bene ... e addirittura se persino non lava i piatti nel modo come piace a voi, allora e' un incapace uno stolto...

Siete tutte di due tipi: a) quelle cosi' b) le oche ... sembrate fatte con lo stampino 37 anni, e diversi rapporti femminili. Non c'e' storia, se siete un po' intelligenti siete perennemente insoddisfatte, altrimenti siete delle complete oche.

Non a caso se una donna guadagna piu' di un uomo sicuramente il matrimonio fallisce
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

Dominedio:
in realta' e' facile, anzi facilissimo: basta accettare l'altro per quello che e' e non scassargli troppo le balle.

La verita' e' che molto spesso voi donne fino a una certa eta' non pensate a sistemarvi, dopo una certa eta' vi scatta l'orologio biologico e prendete il primo senza farvi tante domande, ma il primo che vi prendete non e' quello che volete, ma quello per non rimanere sole, e per fare un figlio, e lo considerate una scelta di ripiego.
Gli rompete cosi' tanto che ha due risposte: a) diventa autistico e smette di ascoltarvi b) cerca un oca o una prostituta perche' si scoccia le scatole di sentire che c'e' sempre qualcosa che non va , che non va bene ... e addirittura se persino non lava i piatti nel modo come piace a voi, allora e' un incapace uno stolto...

Siete tutte di due tipi: a) quelle cosi' b) le oche ... sembrate fatte con lo stampino 37 anni, e diversi rapporti femminili. Non c'e' storia, se siete un po' intelligenti siete perennemente insoddisfatte, altrimenti siete delle complete oche.

Non a caso se una donna guadagna piu' di un uomo sicuramente il matrimonio fallisce
le donne non sanno mai bene quello che devono fare però lo fanno con grande determinazione, più di noi si affidano agli eventi, sono per questo portate alle fulminee decisioni senza ripensamenti. Le donne sono come le piume, dolcemente adagiate si fanno trasportare fin quando c'è il vento, se non va bene cambiano corrente, ma sempre in piedi stanno e sempre in apparenza adagiate! Insoddisfatte per natura!
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

E'meglio che vi lascio soli a sfogarvi. Perchè di cose brutte e stupide sulle donne ne ho già sentite tante.E' chiaro che ogni essere umano cerca il meglio.ma sono sicura,se c'e amore,si trova una soluzione.Ma la mia srateggia me la tengo per me.
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

Victory Novitskaya:
E'meglio che vi lascio soli a sfogarvi. Perchè di cose brutte e stupide sulle donne ne ho già sentite tante.E' chiaro che ogni essere umano cerca il meglio.ma sono sicura,se c'e amore,si trova una soluzione.Ma la mia srateggia me la tengo per me.
Quella che tu chiami strategia io la chiamerei "sistema inventato per comandare sul tuo uomo!" smile_sarcastic fin che dura, mi raccomando però non lo fare soffrire troppo!
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Amatrella:
Quella che tu chiami strategia io la chiamerei "sistema inventato per comandare sul tuo uomo!" smile_sarcastic fin che dura, mi raccomando però non lo fare soffrire troppo!
Forse hai letto male quello che ho scritto.La mia strategia è "se c'e amore,si trova una soluzione" Una soluzione per vivere tutti bene e non "usare,sfruttare,commandare,sottometere".Se amore non c'e qualsiasi stratteggia è inutile.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Victory Novitskaya:
Forse hai letto male quello che ho scritto.La mia strategia è "se c'e amore,si trova una soluzione" Una soluzione per vivere tutti bene e non "usare,sfruttare,commandare,sottometere".Se amore non c'e qualsiasi stratteggia è inutile.
scusa tu vorresti dirmi che non e' vero? se una donna si sposa per amore entro 24 o venticinque anni ha trovato uno al massimo verso i 28, altrimenti dopo si prende praticamente il primo che passa per non rimanere sola.
Mediamente le donne innamorate sono molto poche al mondo,(quasi nessuna), molto spesso fate le cose perche' rischia di scattare l'orologio biologico.
Amore significa amare i difetti della persona, non i pregi, e gia' nel momento in cui i difetti vengono discussi, dimostra che quello non e' amore.