☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Destinazioni > Russia

il comunismo? un cristianesimo moderno

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Alexbe85:
nell'era Stalin l'industria ha cambiato radicalmente volto, si è modernizzata
Un po' di aree industriali in Russia le ho visitate, chiamala "modernizzazione".. dopo quello che ho visto, l'ILVA di Taranto è ISO 9001 con il profumo del ciclamino e delle rose.
Sandro Bertoldi
male
alex9485@virgilio.it
Alexbe85

Si è così, la mia era una risposta al miglioramento della produttività in quell'epoca.. a parte i mostrusosi costi umani, anche quelli ambientali non sono indifferenti anzi. Tuttavia lo sviluppo industriale a livello esponenziale ha sempre creato di questi problemi, ad esempio le città cinesi fortemente industrializzate per non parlare di alcuni amene località indiane. In Russia a tutt'oggi non esistono emergenze rifiuti per l'elevato numero di inceneritori, di sovietica memoria tra l'altro, niente di ultramoderno.
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

ma Alexbe85 è Volki?
Pernilla Melnikova
notdefinite
ellymichel@libero.it
Bolscjoij Samak

Per gli altri non posso parlare ma lo ripeto: Bolscjoj samak è Volk, Volk ex Wolk e tutti gli altri nickname legati a Volk. Di essermi chiamata anche Volki non mi pare...adesso devo uscire ma poi riscriverò!
Sandro Bertoldi
male
alex9485@virgilio.it
Alexbe85

smile_omg No no, in effetti mi sono inserito un po' d'impeto nella discussione, ma siamo persone distinte, assicuro smile_teeth
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

sono sicuro che c'è anche Volki!! si accettano scommesse :)
Pernilla Melnikova
notdefinite
ellymichel@libero.it
Bolscjoij Samak

Ci sarà anche Volki...non ricordo bene. Adesso vorrei parlare di un fatto curioso che mi è capitato con un piccolo bielorusso nonché nel vedere su you tube alcuni video con Lakashenko...innanzitutto, devo dire che quando sono andata in Belarus nei negozi ho notato una certa diffidenza nei miei confronti, quasi nemmeno ti salutano, io ho salutato sempre e solo dopo rispondevano. Ma non appena percepivano che ero "straniera" mi guardavano tra lo stupore ed il timore...una certa diffidenza anche se io cercavo di parlare in modo simpatico e dicevo delle cose che compravo "eto fcusna"; "eto ocen fcusna"...anzi, era peggio: sembravano allibiti!!! Va beh...riconosciamo agli italioti un pregio: pur bigotti e poco aperti alla diversità tipo coppie gay, pluridivorziati, donne col burka sono comunque mediamente più "amichevoli" verso la gente che non conoscono. Ho letto che i bielorussi hanno particolare malfidenza verso lo straniero a causa delle invasioni e delle guerre subite ...però anche in Italia abbiamo avuto invasioni barbariche e siamo comunque più amichevoli. Sarà il mare?? Quest'estate i miei bambini nel vedere un po' di senegalesi in spiaggia si sono quasi spaventati...e continuavamo a chiedere come mai fossero così neri, gliel'ho spiegato, tuttavia sono rimasti esterrefatti! Ma almeno alla mia domanda: " E quindi quelle persone cirne cirne solo perché diverse non potrebbero venire in Bielorussia?" mi hanno risposto "Da". Chidendo poi ai bambini se questi "negri" sarebbero potuti andare in Belarus a cercare lavoro e casa poiché in Africa girano pochi soldi, entrambi hanno risposto che sì...Lukashenko li avrebbe ospitati.
Pernilla Melnikova
notdefinite
ellymichel@libero.it
Bolscjoij Samak

A Natale arriva un altro bimbo; calmo, educatissimo, gentile, intelligente ma...terribilmente razzista! Non appena vedeva un nero un cinese i "che schifo" e "molto schifissimo" si sprecavano; alle mie domande ironiche di quanti bambini brasiliani, cinesi, arabi, italiani eccetera ci fossero nella sua scuola di Rechsia o qualcosa di simile, mi risponde allibito "nessuno". Gli ho spiegato che qui invece è normale trovare molti bambini diversi a scuola...i che schifo continuavano. Poi, gli ho chiesto se costoro avrebbero potuto andare a mangiare in Bielorussia poiché emigrano per vivere meglio: al che lui mi ha detto che sì, per mangiare sì. Al che gli ho chiesto: " Ma Lukahsenko li vuole?" e lui: "NOOO!!!". Strana questa riluttanza verso "il diverso" perché se è vero che in Belarus la maggior parte della gente è bionda, bianca, occhi chiari è anche vero che non è raro trovare bambini che sembrano tutto fuorché bielorussi di etnia variaga: sembrano slavi ma slavi dell'Albania o del Kazakhistan. Il compagno della zia dei miei bambini pare marocchino, lo vedi che è dell'est per i denti d'oro! Ho avuto un bimbo bielorusso che pareva kazako, un'accompagnatrice sembrava turca. E come mai il compagno della zia die miei bambini non viene schifato?? Comunque, il pargoletto che questa ragazza ha avuto con il bielo-marocchino viene lavato con lo shampoo alla camoilla probabilmente per "schiarirlo"? ahahaha!!! Altra stranezza: entro in chiesa bielorussa dopo aver chiesto se posso visto che sono cattolica e quando tutti si segnano anch'io mi segno ma ovviamente col mio segno della croce. Due vecchiette i vedono e non vi dico!!! Mi guardavano in un modo a dir poco terrorizzato/incazzato!! C'è da dire che comunque i bielorussi sono molto educati e quindi evitano di fare commenti sgraditi o farsi i fatti propri. Va bene che era una chiesa di campagna, va bene che là si è chiusa ma siamo nel 2013!!!
Pernilla Melnikova
notdefinite
ellymichel@libero.it
Bolscjoij Samak

P.S.:Mentre aspetto i vostri commenti vediamo se Lukashenko invita qualche negro a mangiare in casa sua...
Potessi farlo inizierei a spedire 2000/3000 negri in cerca di casa e lavoro in Belarus, così, giusto per vedere le reazioni! Non credo che Lukashenko avrebbe cuore di rimandarli indietro...o dire "schifisssimo". Probabilmente convocherebbe un summit con Putin e poi magari li spedirebbero in qualche Repubblica baltica o magari gli italiani, pirla come sono, andrebbero in soccorso.
Pernilla Melnikova
notdefinite
ellymichel@libero.it
Bolscjoij Samak

Volevo dire: "evitano di fare commenti sgraditi e si fanno i fatti propri". E poi..." va bene che là si è chiusi".
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Bolscjoij Samak:
Volevo dire: "evitano di fare commenti sgraditi e si fanno i fatti propri". E poi..." va bene che là si è chiusi".
ti vedo in forma... ma sai in italia, siamo formalisti, anche fra parenti, vengo da una famiglia dove mia madre si preoccupa piu' di quello che pensa mia zia, e i vicini di casa, che di come mi senta effettivamente io.

In italia le relazioni sono falsate.
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Volkina puoi anche modificare il testo, c'è il pulsante sulal destra..
Siamo nel 2013.. bielorusso! Loro hanno ben poca esperienza di turismo/gente straniera.. sono nati in un isola "sovietica" e la cultura non ha questa gran diffusione specialmente in campagna, quindi è abbastanza plausibile che schifino il "diverso". Spesso il diverso è quello che non parla la tua lingua, o meglio che non la parla come te.
Non confondere inoltre la visione comunista da quella dell'accettazione totale (e fratellanza), il comunismo significa solidarietà sociale è vero ma non per questo tolleranza allo straniero. Certo il comunismo è più socievole del "leghismo" o dei movimenti di estrema destra ma presuppone un'appartenenza comune del popolo per il raggiungimento della sua causa.
Pernilla Melnikova
notdefinite
ellymichel@libero.it
Bolscjoij Samak

Scusate, sapete dirmi cosa significa NI PRAVILNA o qualcosa di simile? Grazie
Irina Sergeevna
female
irinasergeevnasorriso@gmail.com
Micetta

Significa "non giusto", "errato"
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Bolscjoij Samak:
Volevo dire: "evitano di fare commenti sgraditi e si fanno i fatti propri". E poi..." va bene che là si è chiusi".
in Bielorussia nelle città grandi ci sono stranieri:imprenditori e studenti.Noi non abbiamo immigrati nel senso clandestini,rom,lavoratori stagionali...ma non perchè siamo razzisti o "Lukashenko non vuole" ma perchè per loro non ci sono possibilità di lavoro e,sopratutto ,di guadagno.Già per i Bielorussi non c'è,figuriamoci per i marocchini...Se i bambini hanno vissuto in campagna,non hanno semplicemente mai visto una persona di pelle scura.I Bielorussi sono tutti diversi,non tutti biondi,anzi,ho visto più biondi in Italia del Nord,che in Bielorussia.Ma una persona anche con occhi a mandorla,ma che si veste come noi e parla la nostra lingua bene è considerata "dei nostri".le vecchiette nelle chiese sono tremende,son d'accordo, una volta io ho voluto entrare con una minigonna,non ti dico il casino...
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Bolscjoij Samak:
Scusate, sapete dirmi cosa significa NI PRAVILNA o qualcosa di simile? Grazie
In Italia c'è mplto più tolleranza "verso il diverso" è un dato di fatto,ci sono vari motivi,sopratutto storici.Quando in Italia c'era Impereo Romano con via vai di gente di vari colori ,la Belarus era tutta coperta di boschi con pochi insediamenti umani.
Antonio Matrella
male
amatrella@libero.it
Amatrella

La solita storia del diverso, la fregatura di agevolare le minoranze a danno della maggioranza, una politica infame, idiota, che distrugge la cultura maggioritaria per consentire a sottoculture di diffondersi abbassando il livello della Civiltà Italica. smile_baringteeth

Link correlati Ma è solo una moda?
modo di dire