☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Destinazioni > Visti di ingresso

Dubbio colossale!!

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

Ciao a tutti!!

Sono tornato dal mio viaggio nella magica terra Bielorussia ed è stato fantastico! Appena ho un po' di tempo per sistemare tutti i ricordi prometto che faccio un report dettagliato del mio viaggio!!

Nel frattempo volevo porre alla vostra gentile attenzione due importanti questioni a riguardo della richiesta di un nuovo visto:

1) Se volessi tornare in BY per capodanno ci potrebbero essere problemi per il visto?? Non so bene come funzionano le dinamiche dei visti sinceramente, ma il fatto che bisogna inserire nel modulo di richiesta le precedenti visite (e il motivo della visita) mi ha fatto venire diversi dubbi

2) Nei miei 15 giorni in BY quest'estate non mi son fatto mancare una bella avventura con la polizia bielorussa! Per una serie di sfortunati eventi sono andato a registrarmi all'OVIR un giorno dopo la scadenza dei 5 giorni lavorativi e la cara poliziotta mi ha fatto (giustamente) una multa per il ritardo della registrazione. Ora...quando ho visto il foglio con l'importo della multa pari a 5 euro mi son messo a ridere, ma ora rido un po' di meno in quanto sul modulo per la richiesta di visto devo segnare se ho violato la legge e nel caso bisognerebbe fare un colloquio con un impiegato consolare. Penso (spero) che il visto non mi venga negato per questo motivo ma anche un viaggio a roma apposta per dire all'impiegato consolare che sono un idiota e non so fare il calcolo dei giorni mi risulta un po' scomodo, essendo io di Lecco. Che voi sappiate c'è un modo per ovviare a tale procedura o mi devo preoccupare più del previsto??

P.S. prometto che la prossima volta andrò all'OVIR appena scendo dall'aereo!!
Irina Sergeevna
female
irinasergeevnasorriso@gmail.com
Micetta

Sei sicuro che quelle 5 euro non siano una semplice tassa di registrazione? Comunque sia si è conclusa con una semplice sanzione che hai regolato sul posto chiudendo subito la faccenda quindi non stare a preoccuparti. Al consolato non ti chiamano, stai tranquillo, al massimo gli mandi via fax copia delle 5 euro che hai pagato con il verbale che hanno scritto.
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

nono...son sicurissimo perchè ho pagato 6 euro di tassa e in più 5 euro (anzi...10 perchè ho pagato sia la mia multa sia quella di chi mi ha ospitato ^^) ma non mi hanno dato nessun documento in mano, si sono limitati a compilare questo modulo inserendo i miei dati, il motivo per cui non ho pagato la multa e una mia firma.

Al massimo potrei richiedere per vie traverse una copia del documento a Vitebsk ma penso che sarebbe più facile andare a Roma a sto punto xD
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Se è per così poco non stare a farti preoccupazioni: Se non ti hanno espulso figura solo a livello amministrativo, quindi la cosa è morta lì: Non stare a rompere le scatole a all'ufficio migrazione di Vitebsk e scassare i maroni in giro perchè poi davvero non ti fanno più entrare, Fai finta di nulla e non ti preoccupare.
Poi tra le altre cose forse eri anche regolare (potevi contestarla), il tempo limite per la registrazione non decorre da quello dell'ingresso in dogana, ma dal momento in cui arrivi a destinazione: Se tu sei giunto direttamente a Vitebsk ok, ma se per esempio tu hai fatto un giorno di viaggio in Bielorussia prima di arrivare a destinazione o ti dei fermato un giornoa o due a Minsk, il tempo utile per registrarti si conta da quando arrivi a Vitebsk, tieniti il biglietto del bus e del treno come comprovante (i biglietti sono nominativi apposta per questo).
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Pubblica qualche foto di Vitebsk che ci sono molto "affezionato", ci sono stato diverse volte, ora le vediamo bella e precisa ma un tempo era la città più assurda ed emozionante di tutti i miei viaggi in macchina ad est, anche in Ucraina e Russia non ho mai provato le stesse emozioni, una città completamente diversa da come la vediamo ora con le strade divelte come se vi fosse stata la guerra, non era nemmeno raggiungibile con percorsi asfaltati e prima di indicazioni per venirne fuori, mi fermavo con piacere, aveva quell'aurea di mistero che mi faceva percorrere i brividi sulla schiena. Ho nella mia testa dei quadretti che sono bellissimo, un peccato che ai tempi non vi erano le macchine fotografiche digitali e si facevano poche foto.
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

ehehe Webmaster mi devi scusare ma non essendo amante delle foto ho preferito allenare la mia memoria visiva senza aiuti tecnologici ^^...ho pochissime foto di VTB e addirittura sfuocate (sì..penso di essere l'unico che ancora non sa usare una macchina fotografica digitale). Vitebsk mi è piaciuta tanto, una città di 300mila anime concentrata in uno spazio davvero piccolo, il centro con piazze maestose e pulitissime e il Dvina che rende il tutto ancora più magico. La zona "residenziale" non rende giustizia alla città, così come non la rende a Minsk...palazzoni vecchi e decadenti e strade che sembrano piste da motocross. Con un po' di abitudine e spirito di adattamento però non ci fai caso più di tanto. Nel complesso ho un giudizio positivo, e il valore aggiunto di VTB è lo spirito delle persone, più aperte e sorridenti di Minsk.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Zannino90:
il centro con piazze maestose e pulitissime e il Dvina che rende il tutto ancora più magico.
Non sapevo si chiamasse Dvina in Bielorussia, comunque ora mi trovo provvisoriamente nella ex provincia di Vitebsk (Vitebskaya Oblast), ex Dvinsk (nome appunto preso dal fiume) che ora per ironia della sorte, quando è caduta l'Unione Sovietica questa terra russofila è passata alla Lettonia e la città la hanno rinominata Daugavpils, infatti il Dvina in Lettonia si chiama Daugava (era una città militare e la Nato ha fatto di tutto per far sì che chiudesse dato che era vista come minaccia per la base aerea). Da un anno circa per chi residente qui, non c'è bisogno del visto per andare in Bielorussia (caso quasi unico).
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

Quanto passerà prima che UE e nato riescano a mettere le mani sopra la BY? Dugavplis è solo una base provvisoria ;)
A volte non so se appoggiare o no il caro Aleksandr! Da buon amante della democrazia e da quello che mi dicono i giovani bielorussi spero che capitoli il prima possibile, d'altra parte ho paura che una dittatura capitalista possa essere peggio.
La Bielorussia è lo stato sfigato per eccellenza, un punto strategico e di passaggio alle porte della Russia. Detto in parole povere alla politica internazionale non frega niente dei bielorussi, interessa solo circondare Putin. Beh...sono cose che sapete già, non sono io a dover fare un ripasso di relazioni internazionali xD

Comunque il nome preciso della Daugava è Dvina Occidentale (Западная Двина́), penso il fiume più odiato dai tedeschi insieme al Dnepr durante l'operazione Barbarossa xD
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Se cadrà Lukashenko succederà esattamente come in Ucraina!! Ne più e ne meno! Se cadrà Lokashenko, cadrà per colpa dei giovani: Per loro sarà sicuramente meglio, scapperanno in massa all'estero in gran parte a sposarsi con il pellegrino, lasciando in merda gli anziani e i lavoratori in Bielorussia che Lukashenko ha sempre tutelato al meglio delle possibilità del paese che è un paese povero con gli Stati Uniti contro, embargato quasi quanto Cuba: Se gli USA vogliono far cadere un leader politico, gli mettono in crisi il Paese con strumenti finanziari in modo che poi il malcontento generale lo faccia capitolare, la la colpa delle crisi in BY è degli USA e altri paesi della NATO.
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

Secondo me non è solo una questione di scontro generazionale. Sicuramente la maggior parte dei giovani, se non tutti, sono contro Lukashenko e da 21enne che sono posso capirli benissimo: Repressione, coprifuoco e pessime previsioni sul proprio futuro. A questo si aggiunge la possibilità di utilizzare internet e scoprire che in Italia, Germania, Francia uno stipendio minimo è 3 volte un loro stipendio medio e che esiste un mondo che loro non hanno mai visto.
Ho notato che anche la fascia di adulti (non anziani) non è molto soddisfatta di Lukashenko. La mamma della mia ragazza (non prendetemi per un pellegrino per favore!!) vorrebbe tornare alla CCCP perchè a suo dire erano ricchi e stavano meglio. Quindi il culto della CCCP del capo di stato non è per niente l'effettiva CCCP!!! Solo gli anziani sono apertamente a favore di Lukashenko ma d'altra parte anche mia nonna rivoterebbe Berlusconi ;)

Da quel poco che ho visto in questi giorni la situazione economica può solo peggiorare! Con un reddito familiare di 300 euro è sempre più difficile vivere...anche perchè mi sono stupito quando ho pagato un cestino (non un carrello) di spesa 30 euro :/
E' una situazione contorta in cui convivono più interessi internazionali che interessi nazionali e questa cosa mi fa venire i brividi!
Lorenzo Grazhdanin
notdefinite
enzokomm93@hotmail.it
Enzoluk

La situazione per quanto concerne il visto non è in effetti delle più auspicabili, anche perchè non è dato indicare il tipo di violazione. Io in ogni modo invierei i documenti x il visto con risposta affermativa, poi valuteranno loro il tipo di violazione in cui sei andato incontro; se poi dovessero rifiutarti il visto, allora la cosa si complica e saresti costretto a rivolgerti al consolato.

@Zannino90
Anch'io dovrei essere in BY verso capodanno; per alcuni giorni starò presso un conosciente a Krychav, circa 400 km a est di Minsk. Ci si potrebbe anche mettersi daccordo per incontrarsi un gg a Minsk, io poi ho anche 2 anni in meno di te smile_regular
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

A quanto risulta anche a me queste sanzioni non sono considerate in fase di rilascio del visto, lo dimostra in parte il fatto che durante un viaggio con un amico pe per lunghi motivi non si era registrato prima ha pagato un ammenda (misera) dovendo scegliere se rimanere e regolarizzarsi o essere espulso. Da come ho visto la polizia riferirsi la cosa non è stata ritenuta così grave, non mi ha dato questa impressione, nè è stato detto che in futuro per questo motivo un suo rientro in BY è dubbio.
Cmq se vuoi toglierti il sasso dalla scarpa, rischiando però di complicarti la vita (affermare di aver avuto problemi con la legge Bielorussa e controfirmarlo significa far partire una serie di controlli e casini che poi magari ti seghi le mani da solo, e se ti negano il visto poi te lo negheranno sempre), allega nella busta la ricevuta della sanzione (se ce l'hai).

Io invierei tutto mettendo di NO, al max se mi chiamano (in teoria se ci sono problemi/incongruenze ti chiamano prima di intraprendere azioni) gli dico che in polizia hai pagato la ammenda e ti avevano assicurato che era tutto a posto, problema risolto 100%.
Dalle mie parti si dice "non muovere puzze"
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

eh...la grande fregatura è che non ce l'ho la ricevuta della multa perchè la multa l'aveva pagata il babbo della mia ragazza e come un fesso mi sono dimenticato di chiedergli la ricevuta. Oggi ho chiamato in ambasciata bielorussa e una (poco) cortese signora mi ha consigliato di barrare il SI al punto 27 e scrivere di fianco "Multa amministrativa per ritardo registrazione". In questo modo dovrebbe passare ma non sapeva darmi garanzie su come sarebbe andato avanti l'iter. Devo riuscire a informarmi meglio, magari da qualcuno che ha fatto la mia stessa cosa. Anche secondo me un reato amministrativo di tale entità (si tratta poi di una dimenticanza...non di un omicidio) non dovrebbe essere un problema...ma non si sa mai xD
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

Ciao, vi aggiorno su come procede la mia avventura sul nuovo visto, così se qualcuno dovesse trovarsi nella mia stessa situazione (dovete essere proprio coglioni però xD) sa già quali atroci sofferenze lo attendono!

Dopo essermi consultato con voi ho chiesto anche all'agenzia Juventusviaggi, sempre precisi e affidabili, ed infine ho chiamato in ambasciata. Sia l'agenzia che l'infopoint dell'ambasciata mi hanno consigliato di segnalare la violazione, specificando di cosa si trattava.
Risultato...Il console Bielorusso vuole incontrarmi di persona. WOW!!! Cioè...per me è una cosa molto interessante in quanto per la prima volta parlerò con di persona con un diplomatico (ovvero il mio futuro XD) però quando mi han detto che voleva incontrarmi ci sono rimasto un po' di sasso.

Boh...spero vada tutto bene :s

10 Ottobre tutti a Roma!!
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Se facevi come ti suggerì il mitico Giovannone era decisamente meglio.
Dopo che hai rotto le scatole a tutti e ti sei messo in evidenza è normale che ti vuole vedere: Sappi che la maggior parte degli italiani diretti in Bielorussia fanno gli gnorri e nemmeno si registrano oll'ovir (ufficio migrazione).
Anche io se fossi stato il Console avrei voluto incontrarti.. Da alcuni messaggi scritti qui nel forum sembri un invasato filo occidentale e questo è un elemento che giustamente può ostentare il rilascio del visto. Come fai a paragonare uno stipendio bielorusso con quello occidentale? In Bielorussia una casa cosa dai 10-15.000 euro in Europa ne cosa 150.000, il sistema imperialista occidentale è la più grande dittatura (bancaria - imperialista) della storia contemporanea, una illusione a cui tanti credono e vorrebbero (con la forza e l’astuzia) che tutto il mondo l’adottasse. L’unica cosa che ha dato e sta dando dignità alla Bielorussia è il sistema attuale sorretto dal buon Lukashenko, altrimenti la Bielorussia sarebbe un paese povero.
Il mondo è sorretto da farabutti formati da banchieri e lobbie della globalizzazione che vorrebbero egemonizzare tutto per fagocitarne qualsiasi ricchezza, se li si lascia fare costoro aventi imponenti mezzi finanziari, si prendono ogni cosa, anche la pelle dei coglioni, ecco perché un paese ha sempre bisogno di una persona forte, uno pseudo dittatore che comanda lui e evita che il paese subisca la propaganda e finisca in mano dei farabutti che tentano di impadronirsi di ogni cosa stampando carta il cui valore nominale sarebbe uguale a zero se non fosse sorretto da guerre come quelle recenti in Afganistan e Libia.
Tempo fa c’era un altro pellegrino qui nel forum, Maurizio, che accusava la Bielorussia di essere un Paese antiliberale perché l’hotel dove stava non gli faceva salire la mignotta in camera senza registrarsi con un documento... Trovami un Paese dove in hotel non ti registrano?
Il giorno in cui Lukashenko dovesse saltare la Bielorussia diverrà come l’Ukraina o il Sud Italia dove non si trova ne lavoro e ne assistenza sociale e la gente è costretta a scappare.
Comunque state attenti a cosa scrivete qui nel forum dato che è pubblico e lo leggono anche i diplomatici che lavorano in ambasciata, poi quando chiedete il visto è normale che se sembrate degli invasati vittima della propaganda imperialista americana che tende a far credere che da noi si stia meglio, ti chiamano a colloquio prima di darti il visto. In occidente se si sta meglio lo è solo a discapito degli altri, ma il gioco non ha da durare a lungo, la generazione che verrà vedrà crescere paese che fino a poco tempo fa erano sfruttati.
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

O.o la tua mi pare una reazione un po' spropositata Web! Ho sempre apprezzato e rispettato le tue risposte perchè intelligenti e fondate su basi forti...ma questa volta hai toppato in pieno. Darmi del filo occidentale mi pare un po' eccessivo e soprattutto è una considerazione sbagliata. Io riporto solo quello che ho visto e vissuto in 15 giorni di vita in Bielorussia e le considerazioni che mi son fatto. Non ho mai detto che qui in Italia è meglio (e su determinate questioni mai lo direi) e penso che si possa dedurre che ho apprezzato la BY e i suoi abitanti dal semplice fatto che ci voglio tornare. Ogni stato ha i suoi problemi e io li riporto come mi son stati riferiti o come li ho vissuti. Che gli stipendi sono di 300 euro e un cestino della spesa costava 30 euro non è nè propaganda occidentale nè filo-sovietica. E' un dato di fatto! Il reddito reale è minore in BY. Ti assicuro che non sono per niente un invasato filo-occidentale, hai sbagliato proprio persona XD Nonostante questo non mi ritengo neanche un nuovo Che Guevara che vuole andare a portare la rivoluzione in Bielorussia. Il regime politico è domestic jurisdiction di ogni stato...in altre parole son affari loro. Non per questo non posso commentare una cosa che reputo (soggettivamente) sbagliata, anche solo su una base costruttiva di un discorso tra persone civili. Magari 15 giorni non mi sono bastati per comprendere appieno i meccanismi economici, sociali e politici del paese e ho bisogno di più tempo per comprendere l'essenza del paese.

Chiudendo qui il discorso "filo-occidentale", vorrei tornare sull'argomento del visto. Non penso di aver rotto le scatole ma solamente di aver agito in conformità con quanto è stato richiesto e consigliatomi dalla stessa ambasciata (se non sanno suggerirmi loro..non so chi può farlo). In Italia una ammenda non compare neanche come reato amministrativo ma non so quali analogie esistono nella giurisprudenza bielorussa. Il controllo del console è di routine (se metti SI al punto 27 della richiesta visto il console o un altro rappresentante del corpo diplomatico vorrà chiarire il disguido), pensavo si potesse ovviare con una semplice telefonata e invece mi toccherà farmi una gita a Roma. Non credo nè in cospirazioni nè in punizioni per commenti non conformi alla linea di governo (non penso neanche di essere in grado di fomentare una rivolta dal web!!). La legge bielorussa prevede che il visto può essere rilasciato in circostanze simili e dopo l'incontro a Roma ve ne darò conferma.

In caso contrario...oh...sarò veramente un filo-occidentale e avrò una crisi di coscienza XD
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Bene, ti sei guadagnatto un bel viaggetto a Roma, tempo e soldi persi.. spero che tu almeno abiti da quelle parti! E' ovvi che se non ti presenti ora ti negheranno il visto e probabilmente te lo negheranno per sempre.. ottimo no? ))

Fossi in te tenterei di invitare il console ad un appuntamento telefonico per provare a spiegargli la situazione, visto che lo hai scritto solo per correttezza e nel rispetto dell'ambasciata ma che la faccenda è conclusa completamente, così ti hanno assicurato in Polizia. Fagli presente che per te la trasferta di Roma è difficoltosa e ti sembra impropria rispetto all'inezia in questione.
Probabilmente non basterà, ti verrà richiesta la ricevuta che tu non hai, dovrai recuperarla per dimostrare che la quietanza è stata pagata. Dubito che il console vada a rompere le scatole alla polizia del tuo paese per sapere se hai pagato, ergo o lo dimostri tu o boh.. incrocia le dita.
Paolo Ruffinoni
male
Pimpa85@gmail.com
Zannino90

Le multe all'Ovir in Bielorussia si pagano al momento visto che se non paghi e non porti la ricevuta non ti ridanno visto e carta migratoria :/
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Zannino90:
Che gli stipendi sono di 300 euro e un cestino della spesa costava 30 euro non è nè propaganda occidentale
Però detto così, non si capisce cosa ci metti dentro nel cestino della spesa. In Russia i prodotti alimentari bielorussi sono noti per essere molto a buon mercato, ragion per cui sono boicottati.
Nel cestino devi metterci dentro prodotti locali: E’ come se vai in Cina e vuoi comprare la Perier francese... ti costa 10 volte di più che l’acqua marchiata Nestlè imbottigliata in Cina.
Tanto per farti un esempio, in Russia mi ricordo che compravo a niente il famoso Lardo di Colonnata (in russo si chiama “sala”) in Italia lo paghi un capitale, anche il grano saraceno costa pochissimo, poi loro al negozio (se non vivono in città) nemmeno ci vanno e prendono dal contadino tutto ciò che gli serve: Patate, smetana, cetrioli, funghi, pesce.. I cancri (specie di gamberoni di fiume), al bazar te li regalano, a pochi KM a nord di Vitebsk mi ricordo che mangiavo al ristorante con 4 euro (ordinando alla carta). La carne di manzo all’ingrosso quasi te la regalano http://www.by.all.biz/g43237/ (in questo sito trovi moltissime produzioni di alimentari con relativi costi).
E’ chiaro che se io voglio una cucina Scavolini in Bielorussia la pago più della ipotetica casa in cui ce la metto, comprerò quindi la cucina fatta da Ivan Ivanov.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Al consolato risultano solamente provvedimenti esecutivi (definitivi) in materia di restrizione e interdizione al territorio. Multe e ammende hanno un carattere puramente amministrativo quindi il consolato ne viene a conoscenza perché ti chiede di auto dichiararle. Il consolato non ha alcun modo di accertarsi se la sanzione è assolta. Se ti vogliono parlare è meglio presentarsi con la ricevuta in mano, e con il protocollo che hanno stilato (da quello si deduce che vi sono motivi molto superficiali che non precludono una certa continuità nell’effettuare viaggi a scopo turistico).
Comunque sia è meglio non presentarsi affatto che presentarsi senza le carte alla mano, perché se viene ostentato il diniego poi quello rimane per un certo temo (3 o 5 anni).
Una volta io e Nata al consolato Bielorusso per aggraziarci la capo ufficio visti, gli abbiamo portato una focaccia e altre cose da mangiucchiare, il console se ne è accorto e si è incavolato come una bestia: “non dovete portare niente qui da mangiare, ci pensiamo noi ai nostri dipendenti!”, all’estero gli impiegati diplomatici si imborghesiscono non poco, in Bielorussia in questi casi ci si presenta con un sacchetto con dentro qualche mela o un una scatola di cioccolatini, ma a farlo in Italia potrebbero prendersela a male e rovinare la situazione.

Link correlati DUBBIO ma e valido un matrimonio senza nulla osta?
dubbio su registrazione
dubbi perplessita..!!!
1000 dubbi
dubbio