☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Cultura > Avvenimenti

Cristo Pantocratore - Basilica di Santa Sofia Kiev

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Vincenzo23 Vincenzo
male
vinx23@gmail.com
Vincenzo23

Cristo Pantocratore 1 - Santa Sofia Kiev
Cristo Pantocratore 1 - Santa Sofia Kiev
Abbiamo precedentemente introdotto il Cristo Pantocratore della cupola della Basilica di Santa sofia di Kiev.

La figura del Cristo "Pantocrator" (padrone di tutte le cose) è una raffigurazione tipicamente bizantina di un Sovrano (spesso sul trono) che benedice con il tipico gesto delle tre dita ciò che è sotto di lui, infatti è sempre ritratto in alto su absidi, cupole, cappelle. Tralascio il gesto della benedizione ortodossa (esiste wikipedia), e l'origine della rappresentazione (trovo off-topic dover anche parlare dell'attuale Turchia come culla della cristianità, e dell'importanza del tema teologico, parliamo solo di arte), ed infine non cito nemmeno le numerose località in Italia (beati i siciliani) dove si può vedere un Cristo simile.

La cupola di Santa Sofia è adornata da un mosaico dorato e "soffice", leggero e simmetrico. La mancanza dell'ombra, tema su cui ci dilungheremo a lungo trattando icone, lascia le figure galleggiare nel soffitto. Le figure sono i quattro arcangeli che in gesto di orazione ortodossa (vedasi l'Orata di Kiev) "sostengono" il Cristo che troneggia in benedizione. Gli arcangeli comunicano tre volte la parola "agnos" (puro, dal greco αγνός).
Il mosaico è stupefacente, l'utilizzo dei colori brillanti, con la luce che si propaga dal basso lo illumina piacevolemente, stile tipicamente bizantino, d'altronde è stato realizzato da un artista ignoto appositamente inviato dal patriarca di Costantinopoli per la realizzazione della cupola. La precisione voluta, con la quale è stata decorata la volta interna fa supporre che sia avvenuta con la realizzazione della cupola stessa e pone in risalto un opera che anche per quei tempi era all'avanguardia nel mondo.
L'arte anche in Italia era ferma ai fasti imperiali e l'oscurantismo dell'alto medioevo insieme con la visione catastrofista a cavallo dell'anno mille, hanno ibernato l'arte italiana in genere a qualche mosaico bizantino e all'arte romanica e proto-gotica. Giotto nasceva infatti quasi 200 anni dopo, le raffigurazioni sacre erano perlopiù affreschi di catacombe.
Vincenzo23 Vincenzo
male
vinx23@gmail.com
Vincenzo23

Cristo Pantocratore 2 - Santa Sofia Kiev
Cristo Pantocratore 2 - Santa Sofia Kiev
Cosa c'è di russo in questo mosaico?!? Risposta: Niente e Tutto!!!
L'origine come detto è bizantina, ma la figura è la prima rappresentazione di un Dio per la nascente cultura di Kiev.
Lo sguardo che lancia dall'alto della cupola, con quei occhi scuri e presenti, in mezzo al cristogramma ICXC, sono l'immagine simbolica di una certa iconografia russa per rappresentare lo sguardo "paterno", un padre sempre presente, non troppo accondiscendente che giudica il tuo agire, ma che alla fine come sua creatura ti ricompenserà di quanto hai fatto in vita. Gli occhi sono molto rappresentativi e molto profondi, inoltre cosa non da poco, guardandoli attentamente, viene meno la curvatura convessa della cupola, facendo apparire il volto molto più reale e lo sguardo concentrato sull'osservatore, artifizio non da poco per un popolo che finora ha rappresentato gli Dei come sculture antropomorfizzate in legno e pietra (e ovviamente non si sta parlando dell'uso della prospettiva di Fidia, nel creare il Partenone).

Quello sguardo è emblematico, pensateci: non si discosta molto dalle immagini iconografiche di Stalin o di altri, come la vedreste con una scritta sotto "Big Brother, is watching you"? Sempre con uno sguardo similmente paterno dall'alto della sua immagine guarda in basso il suo popolo proprio come il pantocrator, (per questo motivo viene messo sempre in alto!!!).
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Vincenzo23:
Lo sguardo che lancia dall'alto della cupola, con quei occhi scuri e presenti, in mezzo al cristogramma ICXC, sono l'immagine simbolica di una certa iconografia russa per rappresentare lo sguardo "paterno", un padre sempre presente, non troppo accondiscendente che giudica il tuo agire, ma che alla fine come sua creatura ti ricompenserà

Non solo una iconografia che come ci ricordi è stata ripresa da Stalin, ma a vedere questa immagine la prima cosa che viene in mente è che questa è esattamente la stessa posa caratteriale usata in tempi recenti da Bin Laden.