☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Italiani all'estero > Business

Suggerimenti per progettare per clienti Russi

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Pippo Pluto
male
copyofdesign@gmail.com
Caligolaxxx

Ciao a tutti, sono nuovo del forum e spero di essere nel posto giusto per raccogliere qualche prezioso suggerimento per quanto concerne la mia situazione...

...da circa un'anno ho aperto con un paio di colleghi uno studio di architettura d'interni, dove ci occupiamo principalmente di progettazione e fornitura "chiavi in mano". Seguiamo il cliente nella progettazione di impianti e arredi, realizziamo modelli 3d con rendering fotorealistici, inoltre ci occupiamo, tramite nostri collaboratori, della fornitura e posa in opera dei materiali spaziando dai rivestimenti, all'illuminazione, il mobilio, i sanitari, tendaggi, ecc.
Nel primo anno di attività il lavoro non è mancato, ma indubbiamente il momento economico poco felice del nostro paese sta' mettendo in crisi un po' tutti i settori compreso quello dell'arredamento; stavamo pensando quindi di proporci con i nostri servizi all'estero.
I mercati a cui si pensava di proporsi sono quelli di Russia e Svizzera (cantone Francese); l'idea era di “esportare” il Made in Italy in questi paesi, proponendo al cliente finale oltre che la nostra progettazione, anche la vendita di prodotti di aziende Italiane.

A questo punto però nascono diversi problemi logistici, tra cui i più importanti:

la lingua (parliamo solo l'Inglese)
il procacciare il cliente finale

In Svizzera abbiamo già avuto esperienze di questo tipo, dove dopo un'accurata progettazione, abbiamo fatto visitare al cliente gli show room dei nostri collaboratori in Italia, e abbiamo effettuato la fornitura “chiavi in mano”; si trattava però di clienti Italiani.

Considerando che il nostro budget è limitato (non possiamo quindi aprire altre sedi in altri paesi) come si potrebbero reperire contatti di clienti finali? Partecipare ad una fiera potrebbe essere un'idea?
Esistono enti Italiani che potrebbero aiutare attività come la nostra nella formazione/promozione all'estero?
Rivolgersi ad agenzie di rappresentanza nei paesi interessati potrebbe essere utile anche se noi “vendiamo” servizi?

Ringrazio anticipatamente eventuali suggerimenti!
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

La Russia è un paese dove non vi è alcuna tutela, se avvii delle collaborazioni e gli affari ti vanno bene rischi che non ti diano più il visto di ingresso senza un perchè.
Ti consiglioi di puntare verso la Cina, a Shangai c'è molto in questo settore per gli italiani.

Puoi mettere lo stesso annuncio in questo forum: http://www.lacinaevicina.it/forum.aspx?f=10

Vai anche sul sito "Vivi Shanghai" e chiedi lì: Il titolare (Michele) di quel portale conosce in Shangai degli italiani che si sono sistemati in quel settore (conosco anche io ma è passato diverso tempo e ho perso i contatti).
Vincenzo23 Vincenzo
male
vinx23@gmail.com
Vincenzo23

Mi permetto di replicare, poiché lavoro nel tuo stesso settore e collaboro sporadicamente (e ora solo con pagamento in anticipo!!!)
a Kharkov (UA) per una catena di furnishing ucraina che tratta design italiano.

Ti consiglio di non avviare alcuna attività con sede in Russia/Ucraina!!
La realtà è questa:
1) i contratti (con designer italiani/stranieri) non vengono MAI rispettati (e sono soggetti alla giurisdizione ucraina);
2) il "generico gusto per gli arredi" dei russi si ferma alla conoscenza di un "tavolo Calligaris";
3) i marchi devono essere SEMPRE esposti e ben visibili (anche se tu preferiresti coprirli te li faranno spostare!!!).

Ti assicuro che nelle grandi cittadine troverai MOLTISSIMI negozi (con nomi che ricordano l'Italia) che trattano già mobilio e furnishing "made in italy". Tra l'altro alcune aziende (molte italiane ma anche i colossi svedesi) si sono già trasferite qua (almeno in ucraina) con loro produzioni in loco (il legno ed i trattamenti costano molto meno che nel bel paese e qua fanno arrivare solo i tessuti). Non ti consiglierei di intraprendere nessuna attività di esportazione, troppa concorrenza anche sleale e mercato iper-saturo!!! Invece va meglio con open-space.

Ti conviene invece farti conoscere come "professionista italiano", in questo settore siamo molto apprezzati (tutto l'architecture/design), e soprattutto punterei nel mercato delle ristrutturazioni di esercizi/bar/ristoranti, dove ad esempio si trovano clienti ben disposti a pagarti (anticipatamente) per rinnovi e ristrutturazione o rimodulazioni di spazi commerciali.
In bocca al lupo!!!smile_wink
Pippo Pluto
male
copyofdesign@gmail.com
Caligolaxxx

@Webmaster

Credo che la Cina sia indubbiamente il paese con più richiesta di questo tipo di servezi progettuali, il problema è come riuscire a vendersi a distanza.
Che tipo di contatto potrei cercare? Un procacciatore di clienti facoltosi? smile_thinking

@Vincenzo
In qualsiasi mercato decidiamo di proporci il problema è proprio farsi conoscere come professionisti Italiani dell' interior design; tu hai qualche idea? smile_regular

Grazie per i suggerimenti smile_wink
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Secondo me a distanza non si può fare nulla. In Cina ho conosciuto gente che lavora in studi di design enormi, sono in piena crescita e c'è tanto lavoro.
In questo settore come altri che conosco meglio, non sono importanti le capacità, ma è importante sapersi vendere. Io fossi in te mi farei il sito web di presentazione in cinese, e un libretto stampado molto d'effetto: Curato sia graficamente e nei materiali. Il committente guarda anche che carta usi nei biglietti da visita perchè non vogliono gente con le pezze al culo.

Lascia perdere la Russia, non sei tutelato, se vogliono non ti danno più il visto senza un motivo.
Vincenzo23 Vincenzo
male
vinx23@gmail.com
Vincenzo23

Quando stavo a Kharkov mi proposi ad una catena di negozi chiamata Рим (cioè Roma), erano importatori di arredamenti made in italy, ma vendevano anche illuminotecnica e sanitari. Mi ricordo che quando entrai nel negozio mi feci subito notare perché nessuno capiva il mio russo, in compenso spiegai in 10 minuti al commesso e poi al figlio del proprietario le caratteristiche che fanno si che quegli articoli costino così tanto (loro non sanno neanche distinguere i legni e le lavorazioni, lavorando nel settore!!!).

Dopo qualche tempo capii che gli unici interventi per i quali "tu" puoi essere utile a loro sono i ristoranti/bar/caffetterie (di un certo stile), anche perché gli appartamenti sono già arredati come vogliono loro (pacchianamente), inoltre nelle finiture, placcaggi e nei controsoffitti sono maestri quindi non ti chiameranno di certo per questi interventi (in molti paesi il bidè è un lavabo inutile e basso).
Primo lavoro in Sumskaya a Kharkov (c'è ancora la gelateria italiana) feci subito comprendere che non basta un "murales" con la torre pendente per dare l'idea dell'italia, e che gli arredi devono essere consoni all'attività. Ovvio che il proprietario (Azzero o Georgiano comunque caucasico) sapeva che per la caffetteria/gelateria avrebbe dovuto ordinare macchine di qualità (italiane), e quando alla fine gli portai dei rendering con le mie idee (scelte di materiali/rivestimenti/luci/arredi... etc.) allora, solo allora, capì che un "professionista italiano" vale molto di più del "fai da te" ucraino.

Il mio consiglio finale:
1) cerca chi fornisce mobili ma anche marche per caffetterie/ristoranti/gelaterie "italiane" (loro vogliono lo stile italiano) [come Faema, Cimbali, Carpigiani]. questi sono quelli che vendono già l'italianità in loco (e non puoi sostituirli, anche se ignoranti in materia loro sono del posto);
2) proponiti a loro come "il massimo che loro possono desiderare" un occhio ed uno stile italiano nella vendita e nella configurazione;
3) evita appartamenti/uffici piccoli (il tuo gusto non serve a loro) e le tue giuste richieste (da professionista) non vengono neanche prese in considerazione
4) invia loro qualche lavoro già fatto, ricorda: sempre cose "stilose" (la semplicità ed eleganza non sempre pagano);
5) puoi anche evitare rivestimenti puliti ed originali, non conoscono la qualità della ceramica o del cotto;
6) ricordati sempre che sei italiano: per formazione, per cultura e solo per aver vissuto qui siamo un popolo abituato al bello (fortunatamente).
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Per arrufianarsi i clienti russi bisogna agire di vodka.
Ciao

Link correlati www.webinrussia.com
russia o paese vicino?
russa
GAS russo
La Russia è entra nel WTO
Ma le russe
Canali televisivi russi
Eni in Russia
russi vicinanze legnano
ricerca lavoro o consulenze
in russia
Salve! Mi presento: Gmp2009
Rai.tv in Russia
ma i russi!!!:-)
Salve! Mi presento: Erleo
sms russia
Gas Russo
Suggerimento
UFO in Russia
mp3 russi
suggerimento
Mms da Russia
Russia OUT!
72 ORE IN RUSSIA
Russia?
SMS da Russia
suggerimento
sms da e per russia
Russia o Non Russia
ma i russi?