☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Russi in Italia > Immigrazione

Situazione anagrafica e divorzio con trucco

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Antonio Guzzi
male
lucianoturcovet@libero.it
Guzzino

Ciao a tutti.
Qualcuno sa se è possibile, per una donna russa sposata in russia con un italiano, fare un divorzio all'insaputa del marito in russia, e poi trascriverlo qui in italia, tutto questo all'insaputa del marito ?

Inoltre, è possibile ottenere a distanza il certificato di matrimonio online, compreso lo stato di famiglia di una persona per verificare dove risiede attualmente in russia ?
Questo per verificare una possibile deviazione di minore, cittadino italiano e russo, con una madre che vuole rientrare in russia e portarsi il bambino alla faccia del marito e delle leggi italiane.
La zona interessata è la siberia.
Grazie in anticipo a chi vorrà aiutarmi !!
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

In Russia, e quindi anche "mentalmente" per i russi, sposarsi è come cambiarsi le mutande: Conosco russi più giovani di me con alle spalle 4 o 5 matrimoni. Anzi, dirò di più: Il pellegrino quando si sposa con la sua amata, il più delle volte lei ha già qualche matrimonio alle spalle e ciò rimane tranquillamente celato.

Immedesimandomi nella mentalità russa, debbo dire che l'eventuale bambino riguarda solo la madre (è lei che lo ha partorito), chi la ha inseminata poco importa: Potrebbe essere uno sconosciuto in un incontro occasionale come un marito e un qualunque individuo usato per questo scopo.

Ti dico questo con la massima freddezza, ovvero senza rancori personali dato che non sono mai stato sposato e da quel che mi risulta non credo di aver lasciato in giro qualche figlio.

Chi accetta il compromesso di sposarsi una russa deve accettare la situazione e la cultura (lo stesso idem se ti sposi con un mussulmano), non spetta a me giudicare quale sia la mentalità più corretta ma il mio parere personale è più orientato verso un sistema alla russa e giudico l’Italia un paese per tradizioni e usanze, molto “alla mussulmana”, pur rimanendo un paese formalmente cattolico. Deve essere per via della dominazione dei corsari ottomani nel mediterraneo e la migrazione mussulmana nei secoli, per intenderci, io tra libici e italiani non è che ci veda tanta differenza, sia per la fisionomica che per il modus operandi.

Dai retta a me, che si sia dileguata con il bambino è un bene, scrollati di dosso il retaggio dell’indole saracena e guarda le cose in maniera moderna e con mentalità aperta: In natura il maschio ha solo la funzione di scornarsi con glia altri per prevalere su chi ha il diritto di inseminare la femmina, fatto ciò molte specie lasciano che il maschio muoia o la femmina lo ammazza per porci le larve nella carogna in decomposizione.
Antonio Guzzi
male
lucianoturcovet@libero.it
Guzzino

Caro Webmaster,
ti ringrazio per la risposta, data con la testa e non con il cuore. Effettivamente è come dici te, se la vediamo dall'esterno, e magari non abbiamo mai avuto il piacere di avere un figlio. Non te la prendere, ma non mi sento un pellegrino e non si è dileguata ancora.

Cerco soltanto di far valere il mio diritto di padre. Scusami ma la mia indole saracena è consapevole del fatto che spesso in russia sono gli uomini ad avere la meglio, dal punto di vista sociale economico. E che stiamo nel medioevo con le nostre leggi.

E poi, scusa ancora, se noi accettiamo la loro cultura, non vedo perchè loro non debbano accettare la nostra, o meglio, mediare per il meglio di tutti e non egoisticamente, come spesso accade.

Ti saluto, ed attendo speranzoso una risposta al mio quesito...
Poka
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Guzzino:
E poi, scusa ancora, se noi accettiamo la loro cultura, non vedo perchè loro non debbano accettare la nostra, o meglio, mediare per il meglio di tutti e non egoisticamente, come spesso accade.

Il fatto è che i russi quando fanno il passo che cambia la loro vita per arrivare in Italia, hanno una idea contorda della realtà perchè erroneamente l'immagine venduta dell'Italia nell'est Europa la fa passare per il paese dei balocchi.. Possono accettare un qualche cosa (la nostra mentalità e il nostro Paese per esempio), solo quando hanno capito chi siamo e dove siamo, a quel punto per qualcuno (lui o lei) può sembrare troppo tardi...

La colpa è nostra perchè in Russia li vedevo i pellegrini (quelli che stanno a guardare anche i 5 euro in più o in meno sul costo dell'visto e alloggio) girare la notte nei locali notturni frequentati da sgrillettate e spendere per farsi mille volte più grossi di quello che sono.. Noi lo abbiamo per vizio quello di pavoneggiare all'estero, quando poi in casa si tira la cinta per mandare avanti la baracca.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Webmaster:
Il fatto è che i russi quando fanno il passo che cambia la loro vita per arrivare in Italia, hanno una idea contorda della realtà perchè erroneamente l'immagine venduta dell'Italia nell'est Europa la fa passare per il paese dei balocchi.. Possono accettare un qualche cosa (la nostra mentalità e il nostro Paese per esempio), solo quando hanno capito chi siamo e dove siamo, a quel punto per qualcuno (lui o lei) può sembrare troppo tardi...

La colpa è nostra perchè in Russia li vedevo i pellegrini (quelli che stanno a guardare anche i 5 euro in più o in meno sul costo dell'visto e alloggio) girare la notte nei locali notturni frequentati da sgrillettate e spendere per farsi mille volte più grossi di quello che sono.. Noi lo abbiamo per vizio quello di pavoneggiare all'estero, quando poi in casa si tira la cinta per mandare avanti la baracca.

guzzino, se vuoi fare valere il tuo diritto di padre, fai alla russa, sai di dove e' originaria, trovati un mediatore russo/ucraino in italia se non parli russo, vai la' tratta con un poliziotto, e gli dici chiaro e tondo: 50 euro subito, altri 2000 se mi riporti mio figlio e mi fai ripartire subito, il poliziotto andra' la' la pestera' di botte, ti riportera' tuo figlio, e a quel punto dovrai aver gia' pronto il primo aereo per l'italia.
In russia funziona cosi' vince chi ha piu' soldi, se utilizzi il loro metodo, il poliziotto la prendera' a botte, si inventera' magari un arresto per possesso di coca e via.
Non devi ragionare con diritti e doveri, in russia, vince chi ha piu' forza economica e politica.
in tutto il mondo, se sei maschio , bianco in buona salute, eterosessuale, sei il ppollo da spennare, per me ha ragione web, quando dice che il fatto che se ne sia andata e non ti ha chiesto soldi, non e' male, ma in russia se proprio vuoi, in un paese tribale, devi essere violento, e pragmatico: corruzione, botte e sopraffazione e una volta portato il bambino, subito pronto il biglietto per scappare, una volta in italia lei sara' in galera in russia, e tu avrai tuo figlio. Se non sei capace di fare un passo del genere, lascia decisamente perdere, per vincere in russia, devi utilizzare il loro metodo: corrompere un poliziotto per fargli fare il lavoro sporco. Conosco uno spagnolo che ha fatto cosi': moglie scappata con il bambino in russia, ha trattato coi poliziotti, e la donna ora e' in galera in siberia, pestata di botte da due poliziotti, ha speso 10 mila euro, ma lei e' dentro, e lui e' tornato in spagna con il figlio.questa e' la russia
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo

Dominedio:
..In russia funziona cosi' vince chi ha piu' soldi, se utilizzi il loro metodo.. ..in russia, vince chi ha piu' forza economica e politica.. ..Se non sei capace di fare un passo del genere, lascia decisamente perdere, per vincere in russia, devi utilizzare il loro metodo..

smile_teeth
Credo sia molto, molto difficile far comprendere come funziona in Russia ad una persona che vive nel Paese ove vige la cosiddetta "Legge del Menga".. smile_teeth
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Theo:
smile_teeth
Credo sia molto, molto difficile far comprendere come funziona in Russia ad una persona che vive nel Paese ove vige la cosiddetta "Legge del Menga".. smile_teeth

esatto, io cerco di essere sempre realista e aiutare gli altri a esserlo e' il mio vizio
Antonio Guzzi
male
lucianoturcovet@libero.it
Guzzino

Niente male, ragazzi, cosi mi avete fatto tirare un sospiro di sollievo. Forse mi son spiegato male, loro sono ancora qui e siamo in fase di separazione qui, che non e' ancora iniziata perche lei vuole l'affidamento del bimbo presso il suo domicilio... Haha ma da un po' dice di dover tornare a casa x problemi di salute di familiari. Il bimbo non puo seguirla xche ho Negato il consenso all'espatrio. La mia domanda e: siccome lei ha il certificato di matrimonio russo originale, che ora non si trova piu... E' possibile che abbia iniziato li il divorzio a mia insaputa, e possa adesso omologarlo qui, a mia insaputa? Ho modo di verificare li se lo abbia fatto, online o tramite qualche contatto? E, nel caso affermativo credo che possa attaccarla legalmente magari con una giudiziale con addebbito qui?
Grazie, credo che questi iter interessino molti che sono nella mia situazione
Grazie ancora per l'aiuto !!
Antonio Guzzi
male
lucianoturcovet@libero.it
Guzzino

E poi non sarebbe male fare una guida da pubblicare e dare a chi si sposa, in modo da rendere consapevoli i poveri babbei come me, cosa significa dare una doppia cittadinanza al figlio, o tanti altri consigli su cosa si fa e a cosa si potrebbe andare incontro nel caso si accettino... Perche' troppo spesso si scoprono dopo le sorprese delle diversita' delle leggi e i vari trucchi per salvarsi il culo... Scusate lo sfogo, ma non mi sento ne sfigato e ne pellegrino. Babbeo forse
Antonio Guzzi
male
lucianoturcovet@libero.it
Guzzino

Dominedio, la tua reply e' comunque da tenere in considerazione, mi trovi d'accordo e nel caso fosse necessario, non esiterei a percorrere sta strada.. Hai email ?
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Guzzino:
Dominedio, la tua reply e' comunque da tenere in considerazione, mi trovi d'accordo e nel caso fosse necessario, non esiterei a percorrere sta strada.. Hai email ?

il mio skype e' catone5.
per il divorzio, se l'ha iniziato in russia, per farlo trascrivere ha comunque bisogno di una sentenza del tribunale, e non puo' essere iniziato tramite cancellazione allo zags, quindi deve essere giudiziale, altrimenti, se lo fa tramite zags , lei diciamo si scorda viaggi turistici in europa, perche' la puoi accusare di abbandono del tetto coniugale, e se prende il figlio di rapimento di minore.
La legge italiana/europea favorisce la donna, cosi' io le proporrei un accordo : soldi, rinunci alla custodia del figlio per sempre, una sola visita l'anno e te ne vai, divorzio registrato in russia tramite sentenza e trascritto in italia, nel caso insistesse, sai dove abita, sai dove vivono i genitori, e i parenti, allora fai il turco: accordo con un poliziotto gli fai sbattere dentro la madre per 7 anni, e le fai capire che o cede o se non accetta le condizioni, e' peggio per lei, puoi arrivare anche a lei in russia e fargli spaccare la faccia, per cui meglio che si prende tot mila euro e se ne va dalle balle per sempre, altrimenti, se ne va in russia, ci sara' un poliziotto ad aspettarla e potrebbe trovarsi in un carcere russo per 30 anni per spaccio di coca.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Guzzino:
E poi non sarebbe male fare una guida da pubblicare e dare a chi si sposa, in modo da rendere consapevoli i poveri babbei come me, cosa significa dare una doppia cittadinanza al figlio, o tanti altri consigli...

A proposito di fare una guida.. togliti pure il sorriso dalle labbra è con i russi non ce la fai a spuntarla (a meno che non opti per i metodi cruenti alla Dominedio): Loro si sono fatti un sito che è molto più di una guida, si sono addirittura tradotti in Russo tutte le normative italiane in materia di alimenti e sanno meglio di qualunque avvocato come babbare gli italiani.. ci sono centinaia di consigli solo su come fregare il padre con gli alimenti:
Questa è scappata in Russia con il bambino (http://italia-ru.com/forums/2010/02/18/kak-zastavi...), con la legislazione Russia non è riuscita a farsi pagare gli alimenti e chiede come fare per far intervenire invece la legge italiana molto più vigorosa, l’altra gli risponde: “Ma se non sei divorziata come fai a pretendere gli alimenti?”, e poi viene istruita su come fare, sia per trovare un avvocato che alla fin fine pagherà lui, ecc..
Qui invece (http://italia-ru.com/news/2011/06/29/59094) si parla di come usare una sentenza della Corte di Cassazione italiana per costringerlo a pagare gli alimenti alla moglie. La sentenza dice che il padre dovrebbe continuare a sostenere finanziariamente i propri figli adulti, anche quando hanno un lavoro fisso...
Comunque loro sanno tutto di queste cose, per darti una idea su italia-ru.it il tema di babbare uomini italiani con gli alimenti è molto più discusso e in voga di come noi in questo forum abbiamo a che fare con i “benemeriti pellegrini”, dico ciò per dare l’idea del fenomeno..
Comunque contro di loro non la spunti, con la legge il “non lo sapevo” non esiste e non è una giustificazione.. per chi ancora in tempo e ci legge, evitate di riconoscere bambini e se volete fare il matrimonio, optate per quello tibetano scambiandovi due anellini fatti con le linguette della coca cola (quel tipo di matrimonio non vale nulla, ma lei non lo sa e la fregate in quel modo, un sardo che conosco fece così). Un mio conoscente russo che vive a San Pietroburgo, è persino riuscito a farsi pagare gli alimenti dalla moglie italiana – vedi come siamo messi a leggi – sì perché lui in Russia non figura reddito, e il coniuge italiano deve garantire all’altro il medesimo tenore di vita.. Loro le nostre leggi le conoscono molto meglio di qualsiasi nostro avvocato e come ti giri-ti giri, te lo mettono sempre in quel posto.. Una volta fatto il patatrac difficilmente qualcuno ti potrà aiutare, dovevi pensarci prima: Non fartene una colpa, sono delle sostanze chimiche nel cervello, in particolare la feniletillamina a causare tutti questi avvenimenti poi difficili da giostrare.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Webmaster:
A proposito di fare una guida.. togliti pure il sorriso dalle labbra è con i russi non ce la fai a spuntarla (a meno che non opti per i metodi cruenti alla Dominedio): Loro si sono fatti un sito che è molto più di una guida, si sono addirittura tradotti in Russo tutte le normative italiane in materia di alimenti e sanno meglio di qualunque avvocato come babbare gli italiani.. ci sono centinaia di consigli solo su come fregare il padre con gli alimenti:
Questa è scappata in Russia con il bambino (http://italia-ru.com/forums/2010/02/18/kak-zastavi...), con la legislazione Russia non è riuscita a farsi pagare gli alimenti e chiede come fare per far intervenire invece la legge italiana molto più vigorosa, l’altra gli risponde: “Ma se non sei divorziata come fai a pretendere gli alimenti?”, e poi viene istruita su come fare, sia per trovare un avvocato che alla fin fine pagherà lui, ecc..
Qui invece (http://italia-ru.com/news/2011/06/29/59094) si parla di come usare una sentenza della Corte di Cassazione italiana per costringerlo a pagare gli alimenti alla moglie. La sentenza dice che il padre dovrebbe continuare a sostenere finanziariamente i propri figli adulti, anche quando hanno un lavoro fisso...
Comunque loro sanno tutto di queste cose, per darti una idea su italia-ru.it il tema di babbare uomini italiani con gli alimenti è molto più discusso e in voga di come noi in questo forum abbiamo a che fare con i “benemeriti pellegrini”, dico ciò per dare l’idea del fenomeno..
Comunque contro di loro non la spunti, con la legge il “non lo sapevo” non esiste e non è una giustificazione.. per chi ancora in tempo e ci legge, evitate di riconoscere bambini e se volete fare il matrimonio, optate per quello tibetano scambiandovi due anellini fatti con le linguette della coca cola (quel tipo di matrimonio non vale nulla, ma lei non lo sa e la fregate in quel modo, un sardo che conosco fece così). Un mio conoscente russo che vive a San Pietroburgo, è persino riuscito a farsi pagare gli alimenti dalla moglie italiana – vedi come siamo messi a leggi – sì perché lui in Russia non figura reddito, e il coniuge italiano deve garantire all’altro il medesimo tenore di vita.. Loro le nostre leggi le conoscono molto meglio di qualsiasi nostro avvocato e come ti giri-ti giri, te lo mettono sempre in quel posto.. Una volta fatto il patatrac difficilmente qualcuno ti potrà aiutare, dovevi pensarci prima: Non fartene una colpa, sono delle sostanze chimiche nel cervello, in particolare la feniletillamina a causare tutti questi avvenimenti poi difficili da giostrare.

ma infatti l'unico sistema e' utilizzare i metodi cruenti, i russi sono abituati a quello, e se vedono che lui non si spaventa a cercare il poliziotto di fiducia che gli fa spaccare la faccia a uno dei parenti di lui, non cedono, hanno una cultura per cui il potere e' dimostrazione di forza , e l'unico sistema per spuntarla e' il bastone : a) avere sempre lei sotto controllo, e seguire i suoi spostamenti b) avere un poliziotto prezzolato al proprio servizio c) diciamo che se il poliziotto gli piazza una partita di cocaina e la fa sbattere in carcere a mangiare vermi, lei sarebbe una trafficante di droga , sentenza tradotta e apostilata... custodia esclusiva.
Il giochetto funziona ovunque, in russia e' piu' facile, perche' il poliziotto ce la mette lui, e oltre a sbatterla dentro per direttissima, se lo paghi gli fa fare anche 3 mesi di prognosi riservata. In altri posti, bisogna trovare lo spacciatore piazzargli la coca a casa, fare la soffiata.Sicuramente se non usa i metodi cruenti ha perso in partenza .
Io a guzzino suggerirei di fare un viaggio in russia nella citta' di lei, ho di mandargli due scagnozzi a dare fuoco a casa.
Prima di fare il grande passo bisogna sempre coprirsi dai rischi: a) avere lo stipendio gia' pignorato al 50% (chiedere un prestito personale da far depositare in un conto estero, tipo bulgaria, non informare la signora conto al 7% copre le spese del prestito, il prestito dovra' essere costantemente rinnovato), cosi'si bloccano gli alimenti b) risultare in cura per depressione , rabbia e esaurimento nervoso, il divorzio arriva di solito dopo 3 anni , se risulti gia' in cura da due, e indebitato, sei sotto stress, pertanto sei la parte debole, e se si mette male un finto suicidio, (ma per quello deve essere gia' registrato in cura, per non dare sospetti di mala fede) c) nel caso a e b, non fossero sufficienti o non fossero presenti si consiglia ; a) intestare tutto ai propri genitori, b)una bella bottiglia di alcolico, aspettarla in una zona dove non c'e' illuminazione e arrotarla , i genitori di lei probabilmente non avranno un soldo per fare da parte civile , quando chiama la polizia , iscenare una bella scena di pianto nervoso e grida alte :' oh dio che ho fatto ...' ma se il divorzio e' gia' arrivato alla discussione avvocatizia e' sospetto, se non si e' passati all'avvocato, si puo' nascondere e avere solo 2 anni con la condizionale,e la reversibilita' di lei, se no son 30.
Metodo finale a) pressione psicologica su di lei: tu vuoi andare in russia e portarti il figlio, sappi che se vinci, vengo e prenderti e sei morta, ho due poliziotti che fanno il lavoro sporco per me, e inizi , facendogli gia' bruciare casa in russia, cosi' per avvertimento.
Contraindicazioni? si vedendo il metodo forte potrebbe riaccendere la fiamma della passione in lei e pensare:' mi sono sbagliata era un mammalucco, ma invece vedi che uomo, e' in grado benissimo di bruciare la mia casa per evitare che faccia stupidaggini'.. donne...
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo

La notte prima di dormire solitamente passo di qua e leggo le ultime novità.. Ed ogni volta c'è da sganasciarsi dalle risate. smile_teeth

Guzzino se vuole un consiglio, è meglio che sua moglie non legga queste pagine; cripta tutto, o fai come Tanzi e quell'altro di cui non ricordo il nome, spacca il computer, prendilo a martellate. smile_teeth

Se tua moglie davvero ritorna in Russia e se te decidessi di seguirla, con queste "prove" quella ti potrebbe aver benissimo già denunciato (artt. 280, 282 del c.p. russo ed altri che non li ricordo mica tutti!); non riusciresti neanche a metter la testa fuori dell'aereo che ti troveresti in un baleno in qualche cella con il tè servito bollente, ma che nell'arco di dieci minuti gela nella tazza..

p.s.
Attenzione poi, che anche se non sembra, i Russi (inteso per lo Stato), a differenza di quello italiano, tutelano i propri connazionali all'estero in modo molto incisivo e particolare, specialmente i bambini.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Theo:
La notte prima di dormire solitamente passo di qua e leggo le ultime novità.. Ed ogni volta c'è da sganasciarsi dalle risate. smile_teeth

Guzzino se vuole un consiglio, è meglio che sua moglie non legga queste pagine; cripta tutto, o fai come Tanzi e quell'altro di cui non ricordo il nome, spacca il computer, prendilo a martellate. smile_teeth

Se tua moglie davvero ritorna in Russia e se te decidessi di seguirla, con queste "prove" quella ti potrebbe aver benissimo già denunciato (artt. 280, 282 del c.p. russo ed altri che non li ricordo mica tutti!); non riusciresti neanche a metter la testa fuori dell'aereo che ti troveresti in un baleno in qualche cella con il tè servito bollente, ma che nell'arco di dieci minuti gela nella tazza..

p.s.
Attenzione poi, che anche se non sembra, i Russi (inteso per lo Stato), a differenza di quello italiano, tutelano i propri connazionali all'estero in modo molto incisivo e particolare, specialmente i bambini.

quindi gli consigli direttamente il classico giro in discaricasmile_teeth

Per guzzino e' tosta, in quanto anche i metodi cruenti, sono efficaci, se fatti di sorpresa, ovvero lei non si aspetta la cosa, se lei si aspetta la cosa, probabilmente avra' gia' predisposto i suoi amanti nerboluti a difenderla.

In ogni caso, l'azione cruenta di sorpresa e' sempre la migliore, anche se costa soldi, il portoghese che conosco , ha comunque speso i suoi bei 15000-20000 euro, per corrompere il capo della polizia locale e far partire l'arresto dell'ex moglie e la consegna del figlio. Lei sparita con il bambino, lui l'ha rintracciata, ha corrotto il capo della polizia locale, lei dentro,e il bambino consegnato a lui, in inghilterra ha portato il certificato di arresto della moglie per coca, e ha avuto l'affido esclusivo.
La russia e' la terra dove vige la legge del piu' forte, e della sorpresa.

Theo sulla forte tutela dei bambini in teoria e' cosi', in pratica almeno qui, non riescono a fare quasi nulla , se lo stato dove si trova il bambino non glielo permette, qui da noi in inghilterra si muovono poco, e in genere per i figli di oligarchi, il figlio di un russo o di una russa normale(ovvero morto di fame), con un inglese o irlandese, ha pochissime chance di partire, perche' di solito, l'ambasciata russa nemmeno interviene, e all'aereoporto molto spesso c'e' la polizia di frontiera a fermarli, ma suppongo che questo dipenda dallo stato contro cui si batte con l'italia, ricordo che sotto la guerra di bosnia,siamo stati gli ultimi a partire da sarajevo, 3 giorni dopo gli altri...
Ezio Fulcheri
notdefinite
fulcheri@tiscali.it
Henry1963

Ciao io sono in una situazione analoga.
nel 2001 trovai u sito internet "loveme.ru" con indirizzi gratuiti. scrissi a un 100aio di donne e ridussi poi a 3 o 4. Ne invitai una in estate, pagando il biglietto, e ne fui folgorato. Nel 2002 la sposai. Cambiò di colpo, e mi resi conto che le mancava la più elementare educazione al rispetto verso gli altri. Non si faceva scrupoli a conoscere altre persone, cercava amici anche tra i miei ( ad uno gli toccò rifare un a portiera all'auto..) ma la cosa non quagliava per nulla. A lei gli sembravo povero, che non potessi soddisfare le sue esigenze, e per lei 22 enne con divorzio alle spalle ed io 37 enne appena divorziato da italiana gli sembravo vecchio per accompagnarla in discoteca, sicché passai tempi brutti. La portai ad una crociera nel 2005 e lei ne fu entusiasta. Non riuscivamo ad avere figli e ci affidammo ad una clinica che con un metodo semplice ci fece avere un figlio, che oggi ha 5 anni appena compiuti. Dopo 3 mesi dalla sua nascita volle rifare la terapia, e si trovò con 2 gemelli. Ma li perse dopo 2 mesi. provammo ancora, e ebbe 2 gravidanza extrautero, gli tolsero una tuba e l'altra è danneggiata.
Nel 2009 le presi un alloggio al mare, e ci andò con la madre, una vedova che al contrario di mia moglie, 180 cm 55 kg, è 160 cm 110 kg. La suocera i ha rovinato la vita, le teneva il figlio mentre lei andava in discoteca. non solo, ebbe problemi e finì all'ospedale per 20 giorni. tralascio i particolari perchè troppo agghiaccianti. Inizio poi a tenere corsi di russo, ma con questa scusa a volte usciva con una amica russa separata e suoi amici.. riceveva giornalmente SMS, e la cosa non fa piacere... trovai un sistema per risalire ai numeri, e cominciai a chiedere a queste persone cosa le spingeva a rovinare fammglie altrui... venni scoperto e mia moglie fu molto infastidita per avere invaso la sua "privacy". Persino la suocera era un p' incazzata, tanto che essendo anche un po' bevuta ( ma guarda un po') non trovo di meglio che assalirmi con un coltello da cucina di circa 30 cm. Non ci vidi più e feci intervenire i carabinieri.
lei se ne andò dopo 3 giorni, e non è più tornata. ma la denuncia per aggressione fini in procura, e in questi giorni si è chiusa con 15 gg con la condizionale.
Mia moglie partì con lei, e mi lasciò con il figlio, ma dopo 3 giorni tornò e decise che eravamo noi la sua famiglia. Volle però che 3 mesi in estate e 1 in inverno potesse rimanere con sua madre. La scorsa estate, prima di partire, disse di volere fare, al suo ritorno, una visita per una nuova gravidanza indotta. Ma in agosto mi disse che aveva avuto una operazione ad un polipo, e che per tot mesi non potevamo fae nulla.
torno il 13 settembre, ma la sera stessa trovai che era stata su internet e aveva preso un biglietto per novembre. non dissi nulla, ma 15 giorni prima mi motivò la cosa come per il compleanno di sua madre.
acconsentii. a fine dicembre ripartì. fece cose strane. andò dal parrucchiere, fece lavare un vestitino da sera cortissimo. a metà gennaio trovai una prenotazione da mosca alla sua città per 3 persone, lei il filgio e un nome russo. fine prima parte.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Henry1963:
Ciao io sono in una situazione analoga.
nel 2001 trovai u sito internet "loveme.ru" con indirizzi gratuiti. scrissi a un 100aio di donne e ridussi poi a 3 o 4.

Quelle che si raccattano con internet nei siti di dating non sono ragazze russe normali (la classica gnocca acqua e sapone della porta accanto), ma bensì si tratta di ragazze insoddisfatte di ciò che si può trovare nella vita reale e aspirano a qualche cosa di più, io direi ad una utopia.
Visto che la donna non ha di sicuro problemi a trovare un uomo (e se bella ha anche un ventaglio di spasimanti), cosa la spine a cercare un pellegrino su internet? La risposta se ci pensate bene la sapete già.