☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !
☭ Russia, Ucraina & CCCP ! > Forum Russia-Italia > Non classificati

passaporto russo: nuove regole?

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Enrico Santi
male
enrico_santi@yahoo.it
Enrico69

Qualcuno ne sa qualcosa di più?
Al nostro rientro in Italia la scorsa settimana, l'addetta della polizia dell'aeroporto Sheremetyevo ci ha avvisato che dal 1° febbraio l'iscrizione del figlio sul passaporto russo è valida solo se c'è anche la foto. E questa regola vale per tutti i passaporti (non solo per quelli di nuovo rilascio).
Marco
notdefinite
poliedrasas@tiscali.it
Internationallawiermarco71

enrico69
confermo la disposizione.Ora ci saranno anche i passaporti per i bimbi da zero a 12 anni.(da nov.2009) nominativi e con foto. si tratta di una direttiva Ue alla quale il Governo Russo ha adeguato l'identificazione del minore con l'apposizione della foto nel passaporto esterno . occorre pertanto portare la foto col certificato di nascita all'administrazia di competenza del comune russo per farla accreditare nel passaporto con timbro e firma dell'Autorita' anagrafica. Marco
Enrico Santi
male
enrico_santi@yahoo.it
Enrico69

mio figlio è iscritto sul passaporto di mia moglie, rilasciato a ottobre 2009 dal consolato russo di Milano. secondo te basta far inserire la foto nel passaporto di mia moglie oppure serve proprio un nuovo passaporto personale per il bimbo?
Marco
notdefinite
poliedrasas@tiscali.it
Internationallawiermarco71

Enrico69
sulla base delle prime applicazioni della normativa (ed anche per la mia esperienza diretta con la mia Famiglia)ho visto che basta la foto sul passaporto che verra' poi timbrata nella pagina (del passaporto russo.). al momento non mi risulta l'obbligo, la facolta' o la previsione di ulteriori nuovi passaporti RUSSI per i minori. Cio' per la legislazione Russa. Invece per quella italiana si. quindi devi attivare il rilscio del passaporto per minori.Ciao Marco www.cdlmarcofois.ru mail marcofois @ yandex.ru
Mauro Carrer
notdefinite
iwhuu@supereva.it
Carma66

Ciao Marco e Enrico;

Visto che voi ci siete già passati prima di me vi vorrei chiedere, visto che non ho trovato nessun riferimento nel forum, qualora avessimo un figlio è meglio se nasce in Russia o in Italia?

Mi spiego meglio... Spero presto anche noi, io e mia moglie, diventeremo genitori. Vorrei capire cosa succede per la cittadinanza di mio figlio (penso che cambi a seconda del sesso), posto il fatto che ha la cittadinanza italiana automaticamente,visto che io sono italiano per avere anche la cittadinanza Russa cosa si deve fare? Se nasce in Russia c'è l'ha direttamente oppure no?

Da quel che sapevo, esperienza diretta con mio cugino (padre italiano e madre svizzera), per i maschi vige la "legge" che raggiunta la maggiore età (18 anni) devi scegliere di che nazionalità essere(nella fattispecie mio cugino ha mantenuto la doppia cittadinanza fino ai 18 anni poi ha scelto quella Svizzera), per le donne non so. Questo vale anche per la Russia? Per cui non ha importanza dove nasci e fino ai 18 anni sei a... posto, a parte il discorso della iscrizione nei passaporti, parlo dei visti di ingresso ecc. oppure che qualche inghippo.

Fatemi sapere se avete delle informazioni maggiori, io non sono riuscito a trovarne a parte quello che già sapevo. Grazie infinite
Carma.

P.s: Enrico... per caso tua moglie ha già preso la cittadinanza italiana?
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Fallo nascere in Russia perchè la cittadinanza italiana la ottiene comunque in automatico, ma nel caso se per sbaglio nascesesse in Italia, poi per fargli avere la cittadinanza russa tramite il consolato della federazione russa in Italia, ti partono 500 euro come giusto ridere più calcola tutto quello che dovrete subire a livello burocratico passando per il consolato russo..
Enrico Santi
male
enrico_santi@yahoo.it
Enrico69

Ciao Carma.
Sì, mia moglie ha avuto la cittadinanza russa dopo circa un anno dalla presentazione della domanda. Mio figlio è nato in Italia, ma subito dopo gli abbiamo fatto avere anche la cittadinanza russa e l'abbiamo iscritto nei due passaporti russi di mia moglie (quello interno e quello per l'estero); quindi quando viaggia con mia moglie non ha bisogno di nessun visto. Purtroppo i maschi (stando così la legge russa) a 18 anni devono decidere quale cittadinanza tenere, a causa del servizio militare (che in Russia è obbligatorio).
Mauro Carrer
notdefinite
iwhuu@supereva.it
Carma66

Grazie mille Enrico;

era quello che pensavo io alla fine.
Un ultima cosa, per quel che riguarda la cittadinanza dei figli, tu come ti sei regolato con tuo figlio? Cioè, da quel che so (dalle informazioni che ho al momento), è meglio se prima gli faccio prendere la cittadinanza russa, qui in Italia, per cui per i primi sei mesi di vita sarebbe un "apolide" per poi dargli anche quella Italiana una volta acquisita quella russa. E' così oppure, al contrario di quello che ho trovato in internet, è semplice ottenere la cittadinanza russa, per i neonati, anche in presenza di italiana?

Ciao e grazie di tutto
Carma
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

La cittadinanza italiana non è opinabile nel caso un genitore sia italiano, la prendi d'ufficio anche nascendo all'estero (obbligo di segnalazione in consolato) e non è un costo. La cittadinanza italiana la si acquisisce contestualmente alla nascita, lo stato di apolide lo si ottiene per rinuncia volontaria, non è come il battesimo che se lo fai sei cristiano altrimenti puoi rimanere ateo. Come detto sopra l'unica differenza è il fattore monetario in quanto l'acquisizione della cittadinanza russa per un neonato in Italia ha un costo di 500 euro (riferitomi a chi ha svolto la pratica presso il consolato russo a Milano), se qualcuno volesse aggiungere la propria testimonianza in merito ai costi ben venga!
Occorre anche fare le giuste considerazioni: Grazie alla legge sulla facilitazione dei visti, il figlio di un cittadino russo visto lo stretto legame di parentela otterrà il visto gratuitamente e presentando la domanda su carta semplice (vedi l’articolo 3 lettera A dell’articolo 6 dell’accordo (http://www.vistirussia.com/default.aspx?p=22&a=48&...): Se vorrà andare in Russia lo potrà fare in maniera agevolata.
Per il resto avere la cittadinanza russa è come avere la peste (molti sono coloro che vi rinunciano per avere vita facile), in primis per quanto riguarda la leva militare che è di due anni e in condizioni pessime. Poi c'è da dire che la Russia non è che per il fatto che hai la cittadinanza un domani ti darà una pensione, assistenza sociale, o un qualche benefit, anzi, sei te che sei tenuto a dare qualche cosa a loro, oramai il sistema sociale è prettamente mercenario essendo passati dal comunismo al capitalismo estremo senza passare neanche dal via (come nel monopoli).
Enrico Santi
male
enrico_santi@yahoo.it
Enrico69

Se nasce in Italia, tuo figlio acquisisce automaticamente la cittadinanza italiana. Poi puoi dargli da subito anche quella russa, tramite il consolato russo (con una serie di documenti ecc...). Secondo me lasciargli la sola cittadinanza italiana non conviene, perlomeno se fate spesso viaggi in Russia, perché anche se (come dice giustamente webmaster) c'è una facilitazione sul rilascio dei visti, è anche vero che poi ci sono delle "rotture" (registrazione dell'arrivo, limiti temporali legati alla durata del visto, assistenza sanitaria, ecc...).
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Polizia Russa a Mosca: Il webmaster a Mosca con la temutissima milizia moscovita
Polizia Russa a Mosca
Il webmaster a Mosca con la temutissima milizia moscovita
Enrico69:
Se nasce in Italia, tuo figlio acquisisce automaticamente la cittadinanza italiana.

Questa è una credenza, in molti Paesi è così mentre per altri assolutamente il luogo di nascita non è correlato con la cittadinanza. In alcuni Paesi, la madre vi si reca apposta per partorire in modo da far conseguire la cittadinanza al figlio, per l'Italia non è così in quanto la cittadinanza è correlata a quella dei genitori.
Farlo nascere in Italia significa fin da subito capire cosa significa avere a che fare con la burocrazia russa, molto meglio farlo nascere in Russia così la cittadinanza russa la prende in automatico come anche quella italiana che non è correlata al fatto che sia nato in Russia ma alla cittadinanza del genitore italiano.
A tal proposito consiglio di sentire il consiglio del Consolato Italiano in Russia (Mosca o SPB) in modo da sincerarsi sul da farsi per conseguire la cittadinanza al figlio.
Comunque sia la valutazione di opportunità la faranno i genitori tenendo in considerazione quelli che siano gli obblighi di leva e tutto il resto, in primis in caso di doppia cittadinanza la legislazione russa non tiene in considerazione la seconda, il Consolato Italiano in caso di necessità se sei in Russia non ti aiuta e proprio un funzionario del Consolato Italiano a San Pietroburgo, mi ammonì avvertendomi sui rischi in cui si incorre da italiani ad acquisire la cittadinanza russa: I funzionari del consolato a San Pietroburgo stando lì, non hanno una buona considerazione del livello di democrazia e sicurezza a cui viene sottoposta la gente, però se ti succede qualche cosa l’ufficio assistenza connazionali ti aiuta, se hai la doppia cittadinanza non fa nulla per non interferire, e sonno innumerevoli gli italiani che in Russia finiscono vittima di soprusi anche da parte delle forze dell’ordine.

Mauro Carrer
notdefinite
iwhuu@supereva.it
Carma66

Web Enrico;

grazie infinite per le info a tutti e due.
Li dovremo vedere, ad ogni modo fino a 18 anni la doppia cittadinanza c'è di "diritto", per cui non è che si scappa. Tra le altre cose, ma confermatemelo chi ha esperienza, si è agevolati per via dei visti(penso al fatto di andare a trovare i nonni in Russia e che non ci vuole il visto. Poi a 18 anni decideranno loro con quale nazionalità stare. Non mi risulta che in nessun passaporto ci sia l'indicazione della doppia cittadinanza.

Ad ogni modo c'è ancora un podi tempo smile_wink smile_wink poi ci penseremo.
Ciao e alla prossima
Carma
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Andrea Bruno
Andrea Bruno
Nel passaporto italiano c'è l'indicazione per la cittadinanza e se è russa lo indicano, il problema è che per legge in Russia i cittadini con doppia cittadinanza sono trattati come se avessero la cittadinanza solo russa. E' anche capitato che hanno trattenuto in Russia qualche russa con doppia cittadinanza perché in Russia se viaggi devi entrare e uscire con lo stesso passaporto, se trovi in dogana un funzionario troppo zelante non ti fa fare il gioco di presentare il passaporto che è più comodo all'occasione, esempio: Arrivi in Russia con passaporto russo, poi esci per andare in area Schengen e presenti quello italiano e in dogana ti trattengono perché pretendono che tu esca con il passaporto russo vistato Schengen, oppure devi arrivare con quello italiano vistato per la Russia. smile_confused
La Russia su queste cose non è un paese normale

Link correlati Passaporto
Problema Passaporto usurato
Passaporto russo
problema urgente
Passaporto Russo
passaporto
viaggiare dalla russia
Grandissima richiesta di aiuto...
passaporto
Passaporto
Tempistica passaporto
passaporto