☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Kinderiadi Trofeo delle Regioni: Le selezioni del CR Campania impegnate sulla…


Italia – Russia 3-1 (25-17, 17-25, 25-22, 25-20)
ITALIA: Malinov 1, Chirichella 11, Bosetti 11, Egonu 21, Danesi 8, Sylla 8. Libero: De Gennaro. Pietrini 9, Orro, Lubian. N.e: Ortolani, Nwakalor, Fahr, Mingardi, Parrocchiale. All. Mazzanti
RUSSIA: Goncharova 12, Zaryazhko 9, Hodunova 1, Voronokova 17, Efimova 5, Startseva. Libero: Talysheva. Romanova, Lyubushkina, Fetisova 1, Malykh 2, Ilchenko 1, Kotikova 1. N.e: Kutiukova, Galkina. All. Pankov
NOTE: Durata set: 23′, 23′, 27′, 23′. Italia: 7 a, 13 bs, 11 m, 30 et. Russia: 3 a, 9 bs, 7 m, 30 et.      

HOOGEVEEM – L’Italia vince 3-1 la prima partita del “Rabobank Super Series” 3-1 sulla Russia.

Le azzurre, al primo test dopo il lungo periodo di allenamento, hanno fatto vedere buone cose e sono riuscite a superare un avversario di livello come le russe.​

Dopo un brillante primo set, nel secondo le ragazze di Mazzanti sono andate in difficoltà. Molto bella la reazione di Egonu e compagne nella terza frazione, vinta in rimonta così come la quarta. Domani le azzurre torneranno in campo per affrontare le padrone di casa olandesi (ore 19). 

SESTETTI – Come formazione iniziale Mazzanti ha schierato Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Sylla, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro. Dal terzo set in poi Elena Pietrini ha sostituito Miriam Sylla. La Russia di Pankov con Startseva-Goncharova, Voronkova-Krotkova e Efimova-Koroleva , Galkina e Talysheva liberi.

LA GARA – L’avvio del match è stato tutto in favore delle azzurre, brave subito ad allungare e mettere in difficoltà le avversarie. Malinov e compagne hanno gestito comodamente il vantaggio, senza che la formazione russa sia mai stata capace di replicare (25-17).

Completamente diverso l’andamento della seconda frazione, le russe si sono portate prontamente al comando, mentre le ragazze di Mazzanti sono andate in confusione. Con il passare del gioco l’Italia non è riuscita a scuotersi, dovendo cedere (17-25).

Nel terzo set, dentro Pietrini per Sylla, la Russia ha continuato a fare l’andatura, guadagnando un margine importante (14-19). Egonu e compagne hanno avuto il merito di non abbandonarsi e con grande determinazione hanno ricucito punto dopo punto (20-20). Lanciate dalla rimonta, le azzurre non si sono più fermate e hanno conquistato di forza il parziale (25-22).

Anche nel quarto set la formazione tricolore è stata costretta a inseguire, per poi agganciare le avversarie (17-17) e infine trovare lo scatto decisivo che è valso la vittoria (25-20).

DAVIDE MAZZANTI: “”Il match di oggi ha confermato quello che ho visto durante i collegiali di Roma. Abbiamo ancora ampi margini di crescita sia in battuta che per quanto riguarda la fase break. Mi è piaciuto invece il cambio palla, ha funzionato bene. Sono soddisfatto anche dell’atteggiamento delle ragazze, non sono mai uscite dalla partita e questo penso sia stata la chiave delle rimonte nel terzo e quarto set. Come ho detto alla vigilia in questo torneo il nostro obiettivo è crescere partita dopo partita e domani contro l’Olanda ci aspetta un altro bel test”.