☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Russia esclusa dai giochi olimpici, Gorbaciov: una disgrazia

 "Una disgrazia" che "distrugge le istituzioni chiave della cooperazione internazionale". Così l'ex leader sovietico e padre della Perestrojka Mikhail Gorbaciov ha reagito al bando della Russia alle Olimpiadi 2018.  

Intanto Vyacheslav Volodin, il presidente della camera bassa del parlamento russo, ha chiesto alla Duma di studiare la soluzione del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) sul bando della Russia alle Olimpiadi 2018 e preparare un progetto di dichiarazione sulla questione entro venerdì.  

Ieri, il Comitato esecutivo del CIO ha deciso di sospendere il Comitato olimpico nazionale russo ai Giochi PyeongChang 2018 per sistematiche manipolazioni dei risultati dei test anti doping e consentire agli atleti russi selezionati di competere solo sotto la bandiera olimpica.  


Intanto il primo vice presidente della Commissione per gli affari delle nazionalita' alla Duma, Valery Rashkin del partito Comunista, ha presentato denuncia in tribunale contro il vice premier con delega allo Sport, Vitaly Mutko considerato non idoneo a svolgere le sue mansioni. Mutko è stato squalificato a vita dal Comitato olimpico internazionale che ieri ha deliberato sulla sospensione della Russia dai Giochi invernali in Corea del Sud, dove potranno andare solo gli atleti non ritenuti coinvolti nello scandalo del doping di Stato, ma senza inno e sotto bandiera neutrale.    "A causa dell'incarico svolto con inconsistenza dal funzionario, la Federazione russa è stata sottoposta a un'umiliazione e a una vergogna senza precedenti, minando l'immagine del paese e dello sport russo; ne hanno fatto le spese gli sportivi che tutta la vita hanno partecipato alle Olimpiadi", si legge nel documento presentato al tribunale di Mosca Savyolovsky, come riporta l'agenzia Rbc. Rashkin ha imputato Mutko - anche ex ministro dello Sport - di non essere stato in grado di garantire alla nazionale l'opportunità di andare ai Giochi. Il deputato ha chiesto al tribunale di obbligare Mutko alle dimissioni e alle scuse pubbliche dinanzi a tutti i cittadini russi "per aver distrutto l'onore e la dignità del paese".