☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Nella tragedia morirono 118 sommergibilisti russi

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato la Russia al pagamento del rimborso alla giornalista russa Elena Milascina del quotidiano “Novaya gazeta”, il giornale di Anna Politkovskaya, per una serie di pubblicazioni riguardante la drammatica vicenda dell’affondamento del sommergibile “Kursk” avvenuto il 12 agosto del 2000. Nella tragedia sono morti 118 sommergibilisti russi.

La giornalista, nei due articoli a sua firma, aveva affermato che la perizia sulla morte dei sommergibilisti russi ha dato possibilità agli ufficiali in comando della Marina militare russa di evitare la responsabilità per il mancato salvataggio dei membri dell’equipaggio rimasti ancora in vita nello scafo. 

Il Ministero della Difesa russo aveva imputato la giornalista di diffamazione, vincendo la causa contro la giornalista in un tribunale di Mosca.

Ora invece la Corte europea dei diritti dell'uomo ha ribaltato la sentenza ritenendo che il tribunale russo, condannando la “Novaya gazeta”, ha violato la libertà di espressione della sua giornalista. 

Ora il governo russo dovrà versare alla cronista complessivamente 5mila 500 euro, di cui 2mila 500 per rimborso dei danni materiali e altri 3mila per la copertura di spese non materiali e delle spese legali.