☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

'Fantasie da dilettanti'. La Russia respinge l'ipotesi che il suo aereo sia stato abbattuto per errore di identificazione - World Affairs - L'Antidiplomatico


Nella notte di lunedì scorso, un aereo da trasporto militare russo Ilyushin II-20 ha smesso di emettere segnali mentre era in volo sul Mediterraneo per tornare alla base aerea russa di Hmeimim, nella Siria occidentale, quattro F-16 dell'aviaazione militare israeliana hanno lanciato un attacco contro obiettivi siriani nella provincia costiera di Latakia.
 
Il ministero della Difesa russo ha annunciato che in seguito l'II-20 è stato abbattuto da un sistema di missili anti-aereo S-200- siriano, in quanto i piloti israeliani si sono fatti scudo con il velivolo russo, provocando il suo abbattimento e la morte di 15 militari russi a bordo.
 
Il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov, ha definito oggi come "fantasie da dilettanti " le analisi che cercano di collegare l'abbattimento dell'aereo II-20 a causa del fallimento del Sistema di identificazione amico/nemico con i missili S-200 dell'Aeronautica siriana, ricordando che la difesa antiaerea del paese arabo non è dotata di quel sistema.


 
"Il sistema di ricognizione amico / nemico usato dalla Russia è usato solo dagli aerei russi e dai sistemi di difesa aerea. Non c'è mai stato alcun precedente per il trasferimento in un altro stato di un tale sistema, insieme ai codici di identificazione russi, né in linea di principio possono esserci ", ha spiegato Konashenkov.
 
Inoltre, il portavoce militare russo ha ribadito che il suddetto sistema di identificazione è "strettamente particolare per ogni Stato".
 
Mosca ha imputato Israele di aver abbattuto il suo aereo in Siria e ha avvertito che risponderà agli atti ostili del regime di Tel Aviv nel paese arabo. A questo proposito il ministero degli Esteri russo ha convocato l'ambasciatore di Israele.
 
Da parte sua, il portavoce del comitato investigativo russo, Svetlana Petrenko, ha annunciato che gli investigatori russi hanno deciso di aprire un procedimento penale per chiarire le cause di quanto accaduto e stabilire chi è responsabile della tragedia.