☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Russia, M5S lavorerà per cancellare le sanzioni contro Mosca

Secondo la bozza di programma sulla politica estera del Movimento, l’Italia potrebbe rivestire un ruolo di mediazione in un rinnovato dialogo fra Unione europea, Stati Uniti e Russia

Secondo la bozza di programma sulla politica estera del Movimento, l’Italia potrebbe rivestire un ruolo di mediazione in un rinnovato dialogo fra Unione europea, Stati Uniti e Russia

Il Movimento 5 Stelle lavorerà per “l’immediata cancellazione delle sanzioni imposte contro la Russia” e per il “riavvio della cooperazione” per risolvere le crisi in corso in Iraq, Siria e Libia e per contrastare il terrorismo internazionale. Lo si legge nella bozza di programma sulla politica estera del movimento stilata in seguito al voto dei 23 mila iscritti certificati del blog. Nel documento si sottolinea la “miopia” della politica estera italiana, dell’Unione europea e dell’amministrazione guidata dall’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama riguardo alla crisi in Ucraina e alla questione della Crimea, che ha visto l’Ue e gli Usa ignorare il desiderio di Mosca di difendere i propri interessi nelle ex regioni sovietiche di fronte all’espansionismo della Nato. “Le sanzioni e le contromisure di Mosca – si legge nel paper - hanno avuto per l’export italiano un costo di 3,7 miliardi di euro nell’anno passato. Questa guerra di sanzioni va contro gli interessi del nostro Paese. La Russia, un Paese con 142 milioni di abitanti, è un mercato strategico non solo per i beni targati ‘Made in Italy’, ma per l’economia di tutta l’Europa”. L’Italia – si sottolinea nel documento – potrebbe rivestire un ruolo di mediazione nel rinnovato dialogo fra Unione europea, Stati Uniti e Russia, dal momento che il presidente Usa Donald Trump ha in più di un’occasione sottolineato l’importanza della cooperazione con Mosca al fine di contrastare efficacemente il terrorismo internazionale. Secondo recenti sondaggi, il Partito Democratico avrebbe il sostegno del 26,8 per cento della popolazione, una cifra inferiore del tre per cento rispetto al mese scorso. Il Movimento 5 Stelle, al contrario, vedrebbe la propria posizione rafforzata dell’1,4 per cento e godrebbe al momento del sostegno del 32,3 per cento della popolazione.

Italy’s Five Star Movement, the country’s main opposition force, will seek the lifting of sanctions against Russia, the movement’s external policy program released on Tuesday said. "The Five Star Movement will work for the immediate cancellation of the sanctions imposed against Russia and for the restart of cooperation in order to resolve the crises in Iraq, Syria and Libya, as well as to fight international terrorism," the movement’s program, based on the survey conducted among its members, said. The paper, dubbed "Restart of the dialogue with the strategic partner," notes the "shortsightedness of the external policy of Italy, the European Union and [former US President Barack] Obama’s Administration," regarding the Ukrainian crisis and the issue of Crimea, which saw the European Union and the United States disregard Moscow's desire to preserve its own interests in the former Soviet regions, in the face of NATO expansion. "The sanctions and Moscow’s countermeasures cost Italian exports 3.7 billion euros [$3.75 billion] in the past year. This sanctions-war is against the interests of our country. Russia as a country with 142 million people is a strategic market not only for the goods marked "Made in Italy," but for the entire European economy," the paper reads. The opposition movement notes that Italy may become a mediator in the renewed dialogue between the European Union, the United States and Russia, as US President Donald Trump has repeatedly stressed the importance of cooperation with Moscow in order to tackle international terrorism. According to the latest opinion polls, Italy’s ruling Democratic Party has support of 26.8 percent of the population, which is a decrease of over three percent in comparison to the previous month. The Five Star Movement, on the contrary, strengthened its position by 1.4 percent and is now supported by 32.3 percent of the population.