☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Russia, nel 2016 sventati oltre 52,5 milioni di attacchi informatici ai network dello Stato

Il segretario del Consiglio di sicurezza Patrushev: Ciò conferma che le protezioni contro la cyber-intelligence ostile non sono a sufficienza efficaci

Il segretario del Consiglio di sicurezza Patrushev: Ciò conferma che le protezioni contro la cyber-intelligence ostile non sono a sufficienza efficaci

Oltre 52,5 milioni di attacchi informatici sui network dello Stato in Russia sono stati identificati e scongiurati nel 2016. Il che rivela che le reti non sufficientemente protette dalla cyber intelligence. Lo ha annunciato il segretario del Consiglio di sicurezza russo (RSC), Nikolai Patrushev. "Un totale di oltre 52,5 milioni di cyber attacchi sono stati identificati e neutralizzati a livello nazionale lo scorso anno. Per confronto, questi erano stati 14,4 milioni nel 2015", ha sottolineato in una riunione nel Distretto Federale degli Urali. L'obiettivo delle aggressioni informatiche è quello di interrompere il lavoro del segmento di Stato russo di Internet e di ottenere informazioni riservate, anche mediante operazioni coperte di cyber intelligence. "Allo stesso tempo - ha concluso Patrushev -, la sicurezza dei sistemi informativi contro gli attacchi e gli strumenti di cyber-intel rimane insufficiente e nella maggior parte dei casi non fornisce risposte soddisfacenti contro le minacce esistenti".

More than 52.5 million cyberattacks on Russian state information systems have been identified and warded off in 2016, indicating insufficiently secure networks from means of cyber intelligence, Secretary of the Russian Security Council (RSC) Nikolai Patrushev said Friday. "A total of more than 52.5 million computer attacks were identified and neutralized nationwide last year. For comparison, there were 14.4 million [cyberattacks] in 2015," Patrushev said at a visiting meeting in the Ural Federal District. The goal of the attacks is to disrupt the work of the Russian state segment of the Internet and gain restricted information, including by means of covert computer intelligence, Patrushev asserted. "At the same time, the security of information systems against cyberattacks and computer intelligence tools remains insufficient and in most cases does not meet the existing threats," he warned.