☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Siria, Russia: Non escluso possibile convegno internazionale dopo fine colloqui Ginevra

Bogdanov: Mosca ne discuterà prima nell'ambito del gruppo ISSG co-presieduto dagli Usa

Bogdanov: Mosca ne discuterà prima nell'ambito del gruppo ISSG co-presieduto dagli Usa

Mosca non esclude un possibile convegno internazionale sulla Siria dopo i negoziati supportati dalle Nazioni Unite a Ginevra. Lo ha annunciato il vice ministro degli Esteri russo, Mikhail Bogdanov, in una conferenza sul Medio Oriente organizzata dal Valdaj Discussion Club. "Non ci sono tali piani al momento, ma non lo escludo - ha sottolineato -, in quanto è un formato molto importante di lavoro collettivo". La Russia dovrebbe prima discutere i piani futuri con il suo gruppo internazionale di sostegno alla Siria (ISSG), co-presieduto dagli Stati Uniti, in vista della convocazione della riunione internazionale, ha aggiunto Bogdanov, Il vice ministro ha ricordato in mattinata che Mosca sostiene la ripresa dei colloqui intra-siriani, guidati dall'inviato speciale delle Nazioni Unite per il paese mediorientale, Staffan de Mistura. "Crediamo che il loro formato debba essere ampio e inclusivo, come previsto dalla risoluzione 2254 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite", ha concluso a riguardo.

Moscow does not rule out a possible international meeting on Syria after UN-backed negotiations in Geneva, Russian Deputy Foreign Minister Mikhail Bogdanov said Monday. "There are no such plans so far, but I do not rule it out because it is a very important format of collective work," Bogdanov said at a conference on the Middle East held by the Valdai Discussion Club. Russia would first have to discuss future plans with its International Syria Support Group (ISSG) co-chair, the United States, ahead of convening the international meeting, Bogdanov added. He noted earlier in the day that Moscow supports the resumption of Syria talks headed by UN Special Envoy Staffan de Mistura. "We believe that their format should be broad and inclusive, as envisaged by UN Security Council Resolution 2254," Bogdanov said.