☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Russia, Putin: difficile sopravvalutare l'operato di Churkin

Il rappresentante nel Consiglio di sicurezza dell’Onu è morto ieri a New York. Oggi avrebbe compiuto 65 anni

Il rappresentante nel Consiglio di sicurezza dell’Onu è morto ieri a New York. Oggi avrebbe compiuto 65 anni

E’ difficile sopravvalutare i risultati dell’ ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin. Così il presidente russo Vladimir Putin in un messaggio, in cui esprime le sue condoglianze alla famiglia di Churkin, pubblicato sul sito del Cremlino. Churkin è morto sul suo posto di lavoro, ieri, a New York. Ha servito come rappresentante permanente della Russia presso l'Onu e come rappresentante russo nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite da aprile 2006. Il diplomatico avrebbe compiuto oggi 65 anni. “I risultati raccolti da Vitaly Ivanovic non possono essere sopravvalutati. Per più di 10 anni, a volte in circostanze estremamente stressanti, con fermezza e coerenza ha difeso la posizione della Russia sulle principali questioni internazionali, cosa che ha richiesto un enorme impegno e dedizione” ha detto Putin che ha sottolineato la professionalità del Churkin. Il presidente ha rilevato che l’improvvisa scomparsa dell’inviato ha provocato “un dolore particolarmente acuto”. “Senza esagerare - ha aggiunto - egli era uno dei diplomatici più importanti. Un professionista di altissimo livello, un uomo di profonda intelligenza e straordinaria energia, carisma e un raro senso dell'umorismo. Churkin ha goduto del sincero rispetto di colleghi e di una grande reputazione tra i partner stranieri”.

It is difficult to overestimate the achievements of the late Russian Ambassador to the United Nations, Vitaly Churkin, Russian President Vladimir Putin said in a message expressing condolences to Churkin's family published on the Kremlin website Tuesday. Churkin passed away at his workplace in New York on Monday. He served as Russia's permanent representative to the UN and the Russian representative in the UN Security Council from April 2006. The diplomat would have turned 65 on Tuesday, February 21. "The achievements of Vitaly Ivanovich cannot be overestimated ... For more than 10 years, sometimes in extremely stressful circumstances, he firmly and consistently defended Russia's position on major international issues, which required tremendous effort and dedication," Putin said. He highlighted Churkin's professionalism and noted that the envoy's sudden passing made "the pain of loss particularly acute." "Without exaggeration, [Churkin was] one of the most prominent diplomats. A professional of the highest level, a man of profound intellect and extraordinary energy, charisma and a rare sense of humor, he enjoyed the sincere respect of colleagues and a great reputation among foreign partners," Putin said.