☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Manovra, maxi multa per chi non spegne le slot. Nuovo...

Tutto facile per la Germania che batte 4-1 l'Azerbaigian a Baku e rimane in testa al Girone C a punteggio pieno dopo cinque giornate. Nell'altra sfida del gruppo goleada della Repubblica Ceca che passeggia in casa di San Marino (6-0). Nel Girone F non sbaglia l'Inghilterra che a Wembley piega la resistenza della Lituania con un gol per tempo: finisce 2-0 con le firme di Defoe e Vardy. Nel Girone E l'Armenia ha la meglio sul Kazakistan (2-0).  

Prosegue senza intoppi la marcia della Germania campione del mondo in carica che a Baku batte 4-1 l'Azerbaigian, centra la quinta vittoria in cinque partite e resta in testa al Girone C a punteggio pieno: la qualificazione alla fase finale di Russia 2018 sembra già diventata poco più di una formalità. La Nazionale di Loew passa in vantaggio al 19' con una deviazione ravvicinata di Schurrle su traversone basso dalla sinistra di Hector, poi si rilassa e subisce il pari della squadra di Prosinecki con Nazarov, che al 31' trafigge Leno con un rasoterra dal limite. Ma la Germania non si scompone e torna avanti cinque minuti dopo con Muller che, lanciato in profondità da Schurrle bravo a recuperare palla sulla trequarti, salta Agayev in uscita e insacca a porta vuota. Prima del riposo ecco il tris con un'incornata di Mario Gomez su cross di Kimmich dalla destra. Bellissima alll'81' la manovra avvolgente tedesca che porta al gol del 4-1: lo firma Schurrle, servito di nuovo da Hector, con un gran destro sotto la traversa. Nell'altra sfida del gruppo scorpacciata di gol della Repubblica Ceca che vince 6-0 in casa di San Marino: per la squadra di Jarolim una doppietta a testa per Barak e Darida (uno su rigore), a segno anche Gebre Selassie e Krmencik.

Non sbaglia l'Inghilterra che consolida il primato nel Girone F battendo 2-0 la Lituania. A sbloccare il risultato a Wembley ci pensa Defoe, a segno con un piattone destro su accelerazione di Sterling dalla sinistra. Il raddoppio arriva al 66' e porta la firma di Vardy che, smarcato da un tocco di Lallana, supera Setkus da due passi. Nel Girone E seconda vittoria consecutiva dell'Armenia che a Yerevan supera 2-0 il Kazakistan, ridotto in dieci uomini dal 64' per l'espulsione di Maliy. Gli armeni approfittano della superiorità numerica nell'ultimo quarto d'ora: Mkhitaryan spezza l'equilibrio al 73' con una bella azione personale conclusa con un sinistro nell'angolino, due minuti dopo Ozbiliz chiude il conto con una conclusione al volo su cross di Hovhannisyan.