☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Al Sud è corsa alle Zes: dopo Gioia Tauro e Napoli in lista...

Nella quinta giornata del Girone A di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 la Francia mantiene saldamente la punta con 13 punti vincendo 3-1 in Lussemburgo grazie alla doppietta di Giroud e al rigore di Griezmann. A quota 10 sale la Svezia che regola 4-0 la Bielorussia. A Sofia la Bulgaria sconfigge 2-0 l'Olanda con due reti realizzate da Delev. Gli Orange scivolano al quarto posto a 7 punti, 2 in meno degli uomini di Hubchev.   La Francia parte col piede sull'acceleratore in Lussemburgo e sfiora più volte il vantaggio con Griezmann. A siglare la rete dell'1-0 ci pensa però Giroud al 28' con una deviazione sotto porta su assist di Sidibé. Al 34' i padroni di casa (un po' a sorpresa) pareggiano i conti con un rigore trasformato da Joachim e concesso per trattenuta di Matuidi ai danni di Da Mota in area. Passano 2 minuti e viene concesso un altro penalty, questa volta a favore dei transalpini per fallo di Da Mota su Sidibé. Dagli undici metri va Griezamnn che non sbaglia. Prima del duplice fischio Matuidi colpisce in pieno il palo con un gran tiro dalla distanza. Ritmi decisamente più blandi nella ripresa. Al 66' Griezmann si fa ipnotizzare da Schon in uscita e al 77' Giroud cala il tris colpendo indisturbato sul traversone chirurgico di Mendy. E' il punto esclamativo del match per la Francia che ottiene la quarta vittoria di fila dopo il pari all'esordio in Bielorussia.    Avvio di gara disastroso per l'Olanda che, a Sofia, si ritrova sotto dopo appena 5' per un gol di Delev che sfrutta la dormita di De Ligt per superare agevolmente Zoet. Lo stesso attaccante bulgaro firma il raddoppio al 21' con un bel destro a giro che si infila in rete sul secondo palo ma ancora una volta la difesa olandese si lascia sorprendere. Gli ospiti si vedono solo in chiusura di frazione con una conclusione di Dost che sfiora il palo. La reazione olandese nella ripresa è tutta in un tentativo di Robben che calcia addosso a Mihaylov su sponda di Dost. La Bulgaria si difende con ordine e porta a casa una vittoria storica. Gli uomini di Blind rischiano invece la clamorosa esclusione dal Mondiale.   Il match della Friends Arena di Solna si accende al 15' quando Guidetti spedisce a lato di testa un perfetto cross dalla sinistra. Tre minuti più tardi calcio di rigore per i padroni di casa concesso per fallo di Shitov su Berg. Dal dischetto trasforma Forsberg e così la Svezia chiude il primo tempo in vantaggio 1-0. A raddoppiare a inizio ripresa è lo stesso numero 10 che calcia debole e centrale ma approfitta della clamorosa papera del portiere bielorusso Gorbunov. L'estremo difensore ospite è protagonista in negativo anche al 57' quando sbaglia un'uscita alta permettendo a Berg di insaccare di testa il 3-0. A calare il poker e chiudere definitivamente l'convegno ci pensa al 77' Thelin che scatta sul filo del fuorigioco su lancio del genoano Hiljemark e incrocia il destro.