☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Conte: «Fiducia in Tria? Io mi fido di tutti i ministri»

Doveva essere un intervento di routine per asportare cisti ovariche in laparoscopia e prepararsi così a una gravidanza. Ma un banale intervento chirurgico si è concluso nel più tragico dei modi per una giovane paziente russa di 28 anni, Ekaterina Fedyaeva a causa di un terribile e irreparabile errore: durante la procedura chirurgica il personale medico ha iniettato nella cavità addominale della paziente della formalina, una soluzione che contiene formaldeide serve per imbalsamare i cadaveri, invece di soluzione salina. È successo il 15 marzo scorso in un ospedale di Ulyanovsk, una città della Russia occidentale, secondo quanto racconta Rt, una rete televisiva di proprietà russa. Secondo l’agenzia Tass i medici hanno tentato di drenare la cavità addominale della paziente appena si sono resi conti dell’errore, ma ormai era tardi e la giovane russa è stata praticamente imbalsamata viva.