☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Nato, il segretario Stoltenberg: "Gli alleati chiedono alla Russia il rispetto del Trattato sui cieli aperti"

Bruxelles, 22 mag 18:36 - (Agenzia Nova) - Gli alleati della Nato sono fermamente impegnati alla tutela di un sistema effettivo per il controllo degli armamenti internazionali, per il disarmo e la non proliferazione: "Tutti noi concordiamo che tutti gli Stati parte del Trattato sui cieli aperti devono dare attuazione ai loro impegni e ai loro obblighi". Lo ha dichiarato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, secondo quanto riportato in una nota diffusa dopo la riunione odierna dell'Alleanza atlantica a livello di ambasciatori. "Tutti i paesi alleati della Nato si trovano nel pieno rispetto di tutte le previsioni del Trattato", ha sottolineato Stoltenberg evidenziando invece che "la Russia per molti anni ha imposto restrizioni ai voli non in linea con il Trattato, incluse limitazioni ai voli su Kaliningrad e restrizioni ai voli in Russia vicino ai suoi confini con la Georgia".

"L'attuazione selettiva dei suoi obblighi rispetto al Trattato da parte della Russia ha minato il contributo a questo importante Trattato per la sicurezza e la stabilità della regione euro-atlantica", ha affermato il segretario generale Nato ricordando che gli alleati hanno già richiamato Mosca al rispetto del Trattato nel 2014, 2016 e nel 2018.

"Gli Usa hanno dichiarato che la Russia viola il Trattato, e hanno ora annunciato le loro intenzioni di ritirarsi dal Trattato entro sei mesi, nel rispetto di quanto previsto dal Trattato", ha osservato Stoltenberg precisando che da Washington hanno già chiarito che, per un cambio di linea su quanto annunciato in questo ore, dovrebbe essere Mosca a tornare al rispetto degli accordi "quanto prima". "Il ritorno della Russia al rispetto (degli accordi) è il modo migliore per preservare i benefici del Trattato", ha dichiarato Stoltenberg secondo cui gli alleati Nato sono impegnati per questo sia nelle capitali che all'Osce a Vienna.

Secondo il segretario generale, "gli alleati rimangono anche aperti al dialogo nel Consiglio Nato-Russia sulla riduzione dei rischi e sulla trasparenza. Continuiamo ad aspirare ad un rapporto costruttivo con la Russia, quando le azioni della Russia lo renderanno possibile", ha concluso. (Beb)