☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Curling, Preolimpico Plzen 2017: capolavoro dell’Italia! Battuta la Russia in rimonta per 6-5: azzurri in testa alla classifica!

È un’Italia da sogno quella che sta disputando il Preolimpico di Plzen 2017. La nazionale maschile ha riscattato alla grande la sconfitta del pomeriggio con la Cina, battendo la Russia in rimonta per 6-5. Un successo d’oro per gli azzurri, ottenuto in rimonta proprio nelll’ultimo end, dopo aver rischiato di capitolare pericolosamente a metà gara. Joel Retornaz, Amos Mosaner, Daniele Ferrazza e Simone Gonin, invece, non hanno mollato, vincendo la contesa e mantenendosi nel gruppo di testa della classifica di un torneo davvero equilibrato ed incerto.

Era una partita chiave per entrambe le squadre, tutte e due con un bilancio di 1-1 dopo i primi due match. La formula del torneo non consente errori, motivo in più che ha reso l’convegno impedito tatticamente. Le due squadre, infatti, si sono marcate vicendevolmente, coprendo le reciproche mosse, e nei primi end ha sempre prevalso chi deteneva il martello. La svolta è arrivata nella fase centrale, quando due errori di Mosaner, prima a fine terzo (con l’ultima stone), poi a fine quarto end (bocciata sbagliata clamorosamente), hanno regalato il 4-1 alla Russia. Un divario che ha messo in crisi l’Italia, che nel quinto end, sopraffatta dalla marcatura dei russi, ha addirittura deciso di non fare punto per fare bottino pieno.

Una scelta rischiosa ma coraggiosa, che ha pagato, perché nel sesto end è avvenuto il capolavoro: gli azzurri hanno realizzato una tattica perfetta, con Mosaner che all’ultimo tiro si è riscattato alla grande, piazzando la stone che ha regalato all’Italia ben tre punti, per il 4-4 che ha riaperto i giochi. Un parziale che ha ribaltato le sorti dell’convegno dando il la all’impresa degli azzurri, portata a compimento proprio nel finale. La Russia si è portata sul 5-4 all’ottavo end, sfruttando il martello, mentre l’Italia ha ancora una volta deciso di non fare punto portando tutto all’ultimo end. Una soluzione che ha pagato nuovamente: gli azzurri sono riusciti ad imbrigliare i russi nella loro ragnatela e all’ultima stone Mosaner ha posto il sigillo su una vittoria dal valore inestimabile.

L’Italia è ora nel gruppo di testa di una classifica divisa in due tronconi. La Cina ha perso la sua prima partita con la Danimarca: a quota due vittorie, quindi, in punta, gli azzurri sono in compagnia proprio di cinesi e danesi, oltre che della Germania. Retornaz e compagni domani giocheranno proprio contro i tedeschi, un match delicato ma quantomai fondamentale per continuare ad alimentare e tenere vivo il sogno olimpico.