☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Motocross, GP Russia 2017: Tony Cairoli può sfruttare l’assenza di Gajser e allungare in testa al Mondiale. Ma Paulin e Desalle non resteranno certo a guardare…

Dopo una settimana di break, la MXGP è pronta a correre ancora una volta. Il decimo Round del Campionato del Mondo FIM Motocross 2017 si terrà per la prima volta sul circuito di Orlyonok in Russia. L’ultima visita in Russia del Circus delle due ruote artigliate è stata nel 2012 e il circuito di Orlyonok dista circa 150 km da Sochi, località sul Mar Nero che he ha ospitato le Olimpiadi invernali del 2014.

In MXGP, Clement Desalle (Monster Energy Kawasaki Racing Team) ha ritrovato lo “slancio” giusto dopo aver conquistato l’ultima fermata in Francia; per il belga si è trattato della prima vittoria stagionale. Ma l’attuale leader della classifica iridata è il nostro Tony Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che, compartecipe il forfait di Tim Gajser, potrà provare l’allungo in testa al Campionato.

La frattura alla scapola dello sloveno del Team Honda Gariboldi Racing terrà infatti lontano dal cancelletto di partenza del GP di Russia non solo il coronato in carica ma anche l’avversario più accreditato e temibile di TC222. La caduta nel GP di Lettonia lo aveva costretto a correre pieno di acciacchi, eppure “cuor di leone” Gajser è rimontato sulla sua CRF450RW in Germania dopo quindici giorni di riposo. Purtroppo per lui, il secondo incidente sulla pista di Teutschenthal gli è costato la rottura definitiva della spalla, tanto da non poter concorrere sulla pista russa di Orlyonok in questo fine settimana. Se il suo recupero seguirà la tempistica prevista, il super-sloveno della Honda tornerà in pista fra tre settimane.

Tuttavia, numeri alla mano, è il francese della Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing, Gautier Paulin, l’attuale avversario numero uno di Tony Cairoli nella generale; il transalpino, infatti, insegue il siciliano in classifica a 50 punti di distanza. Paulin ha preso l’abitudine di correre in attacco nelle ultime gare e, dopo la vittoria al GP d’Europa e il podio in Francia, ha decisamente fame di Mondiale… L’ultima visita in Russia di Gautier Paulin si è chiusa con un 7° posto assoluto, risultato che vorrà senz’altro migliorare domenica.

Da tener d’occhio nel prossimo weekend, anche l’olandese Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) e il belga Jeremy Van Horebeek (Monster Energy Yamaha Factory Racing); entrambi, ma soprattutto il primo, possono vestire i panni dei crazy horses sul Mar Nero, anche se ormai fuori dalla lotta per l’iride 2017…

L’idolo locale e pilota HRC Evgeny Bobryshev ha confermato che correrà il GP di casa dopo la frattura alla clavicola rimediata in Germania. Chiudiamo con Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Factory Racing): il Campione del Mondo 2015 si è reso protagonista, dinanzi al pubblico amico, del suo miglior fine settimana stagionale. Saprà ripetersi in Russia?