☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

LA RUSSIA ESONERATA DALLE ACCUSE DI DOPING

Il Comitato Olimpico Internazionale non trova prove sufficienti per sostenere l’accusa di doping che è comunque costata la squalifica della Russia ai giochi olimpici e paralimpici di Rio nel 2016. L’ennesimo modello di doppi standard usati contro la Russia da quelle nazioni occidentali che non avrebbero mai accettato l’esclusione delle loro squadre a causa di rapporti tenuti segreti e privi di prove concrete.

I bugiardi si arrendono: la Russia è trovata ancora una volta innocente

Sorpresa, sorpresa: il Comitato Olimpico Internazionale sostiene che ci siano prove "insufficienti" di un doping russo

Noi viviamo per questi momenti.
Come dicono in America, "una fandonia è già a metà strada per giungere al mercato prima che la verità abbia tempo di mettersi le ciabatte".

Sì, finalmente è successo.
La verità si è finalmente scontrata con la World Anti-Doping Agency (WADA) e con i suoi amici del Comitato Olimpico Internazionale:

Alla fine, giustizia. E proprio in tempo per consentire a tutti gli atleti russi di partecipare ai Giochi di Rio ...oh, non fa niente.

Sulla base della prima parte del Rapporto McLaren, pubblicato il 18 giugno 2016, che presentava i risultati della sua indagine sul presunto doping ai Giochi Olimpici Invernali del 2014 a Sochi, la WADA ha raccomandato che il CIO, il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC), e tutte le federazioni sportive internazionali escludessero la Russia dalle loro competizioni. All'intera squadra paralimpica russa è stata di conseguenza vietata la partecipazione ai giochi di Rio.

Potremmo passare tutto il giorno a ri-sezionare il rapporto McLaren, ma è chiaro che il CIO ha già accettato la realtà: è un lavoro politicamente motivato, fatto male, male, male.

Il Rapporto McLaren non prova nulla di ciò che si propone di dimostrare, e non sta in piedi di fronte a una verifica.

Tombola.