☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Usa, anche il ministro della Giustizia ebbe contatti con la Russia

Roma, 2 mar. (askanews) - Il ministro della Giustizia Usa ha smentito di avere avuto contatti con rappresentanti ufficiali russi in qualità di consigliere della campagna elettorale di Donald Trump, per cui era un referente in materia di politica estera. Secondo il Washington Post, Sessions avrebbe avuto più di un colloquio con l'ambasciatore russo a Washington Sergey Kisliak nel 2016 e non l'ha rivelato durante le audizioni al Senato per la sua conferma. Un potenziale sviluppo imbarazzante del 'Putingate' che è già costato all'amministrazione Trump le dimissioni del consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn, costretto a lasciare per aver mentito sui suoi contatti con l'ambasciatore Kisliak."Non ho mai incontrato funzionari russi per discutere questioni della campagna elettorale. Non ho idea a cosa si faccia riferimento. E' falso", ha dichiarato l'Attorney General allo stesso quotidiano, negando seccamente di avere ingannato il Congresso riguardo ai suoi contatti con esponenti russi. La sua portavoce Sarah Isgur Flores ha spiegato che non c'è stato nulla di ingannevole nella risposta di Sessions al Senato, quando gli è stato chiesto se era a conoscenza di contatti tra funzionari russi e la campagna di Trump. L'attuale Attorney general non ha insomma incontrato Kisliak come emissario dell'allora aspirante presidente, ma come senatore, esponente della commissione per le forze armate: cosa del tutto normale, ha detto la portavoce, dato che oltre a quello russo ha visto più di 20 ambasciatori l'anno scorso.