☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Clicca sulla regione per vedere le migliori webcam

Nella prima decade di marzo, il nostro inviato speciale affronterà un viaggio nelle desolate terre della Lapponia Russa. In quali difficoltà potrà imbattersi? Tra fantastiche Aurore Boreali, gelo, neve e ghiaccio, alla scoperta di uno dei luoghi più remoti d'Europa.

Nelle date mercoledì primo marzo, giovedì 9 marzo 2017, due giovani fotoreporter si recheranno nel nord della Russia per fotografare e filmare i paesaggi artici e le Aurore Boreali. La zona di interesse coprirà la Penisola del Kola, nello specifico, verrà esplorata l'area dell'Oblast' di Murmansk, il villaggio “quasi” abbandonato di Teriberka e le coste del Mare di Barents. Una visita anche ai monti Chibiny, dove sono situati alcuniimportanti complessi sciistici. Inviato speciale il nostro giovane fotoreporter William Demasi.

Perchè una meta così insolita?

Rispetto alle località più classiche quali Norvegia, Finlandia o Islanda, questo viaggio decide di spingersi OLTRE, mostrando un'area d'Europa poco conosciuta. Proprio la Finlandia rappresenta non soltanto il confine tra l'immenso territorio russo ed i paesi scandinavi ma è innanzitutto un confine culturale che esce dall'immaginario collettivo che abbiamo sui paesi del nord Europa.

A dominare la scena è qui l'architetturasovietica, fredda e glaciale almeno quanto lo sono i paesaggi intorno. Le vecchie installazioni militari fatiscenti, risalenti alla Seconda Guerra Mondiale ed al periodo della Guerra Fredda, disseminate un po' ovunque. Spesso e volentieri in queste remote località, gli scenari sono di degrado e di totale abbandono.

Nel corso dei decenni il governo russo ha investito molte risorse nell'industria bellica, ilporto di Murmansk assieme a quello di Arcangelo, rappresenta una delle aree a maggior interesse militare in tutto il territorio.

Lo scopo del viaggio sarà quello di riprendere gli austeri paesaggi della Lapponia Russa ma anche di cogliere gli aspetti di una cultura ancora lontana dallo stile di vita occidentale così come lo conosciamo quest'oggi. La nostra attenzioneandrà quindi a concentrarsi anche sulle gelide architetture del periodo sovietico, dai paesi abbandonati e decadenti, ai quartieri di periferia cittadina a Murmansk. Se sarà possibile, uno sguardo anche alle installazioni militari della seconda guerra mondiale ed alle centrali nucleari sparse un po' ovunque sul territorio che è già stato teatro in passato di contaminazioni e gravi episodi di inquinamento.

Non verrà trascurato l'aspetto paesaggistico offerto da una terra ancora oscura, impenetrabile e selvaggia.

Non assicuriamo un risultato certo in tutti questi punti, poichè le difficoltà non saranno poche. Le strade poco percorribili ed in pessime condizioni di manutenzione, potranno raprpesentare un ostacolo non indifferente ma contiamo sulla buona riuscita dell'intatto progetto.