☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Deputato belga: necessario annullare le sanzioni contro la Russia

Siamo pronti a cancellare le sanzioni economiche contro la Russia, ha detto il deputato del Parlamento federale Belga Filip Dewinter.

"Penso che è giunto il momento di annullare le sanzioni contro la Russia, perché non solo sono in contrasto con il diritto internazionale, ma sono anche ingiuste e completamente controproducenti per l'Europa" ha detto il parlamentare.

Secondo lui, a causa del regime delle sanzioni, gli esportatori belgi perdono ogni anno 1,5 miliardi di euro, "perché non possono spedire in Russia frutta, verdura, tecnologia, ma anche armi e attrezzature militari". "Questa condizione deve finire" ha detto Dewinter, segnalando l'intenzione di porre al Parlamento federale del Belgio, la domanda di annullamento delle sanzioni dell'UE contro la Russia. "Credo che queste sanzioni servano esclusivamente ad una strategia geopolitica, il cui scopo non è solo l'indebolimento della Russia, ma anche dell'Europa" ha sottolineato il parlamentare.

Ha detto che c'è un problema di "mancanza di informazioni sufficienti" nei media occidentali, riguardo le sanzioni nei confronti della Federazione russa e la posizione del governo russo in Crimea. "I nostri media rappresentano la condizione da un solo lato, non sempre oggettivamente, come dovrebbe essere" ha detto Dewinter.

Il politico è convinto che "la Russia e l'Europa sono alleate non solo quando si parla di economia, ma anche di politica". "Sono molto gradito per il ruolo che l'esercito e il governo russo ha giocato in Siria, per quello che questo paese è stato in grado di salvare come stato laico nella regione, che viene agguantata da musulmani fondamentalisti, sostenuti da Arabia Saudita, Qatar e gli altri paesi salafiti" ha detto il parlamentare.

Il rapporto della Federazione russa e dei paesi occidentali si è aggravato a causa della condizione in Ucraina e Crimea. L'occidente accusa la Russia di ingerenza, ha introdotto sanzioni, Mosca ha adottato misure di ritorsione, sostituendo le importazioni e più di una volta ha dichiarato che parlare la lingua delle sanzioni è controproducente. La Russia ha ripetutamente dichiarato che non è parte del conflitto in Ucraina ed è un soggetto degli accordi di Minsk per la regolarizzazione. Recentemente, nei paesi dell'UE ci sono sempre più voci che parlano della necessità di annullare le sanzioni contro la Russia.