☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

FT: in Russia è prevista la rinascita dell'industria automobilistica

Dopo diversi anni di crisi nell'industria automobilistica russa, i trend stanno migliorando. Lo riporta il Financial Times.

Negli ultimi due anni la linea di produzione Mitsubishi Pajero Sport, nella Russia occidentale, è stata inattiva. Se l'compratore ha ordinato un'auto, le è stata consegnata dalla Thailandia. Tuttavia a novembre le catene di montaggio si rimetteranno in moto: la Mitsubishi anticipa il ripristino del mercato automobilistico russo, scrive la pubblicazione.

Negli ultimi quattro anni le vendite di automobili sono diminuite in maniera costante e al momento il loro volume è del 50% degli indici del 2012, quando la Russia era il secondo mercato automobilistico più grande d'Europa, secondo solo alla Germania.

L'uscita della Russia dalla recessione, causata dalla diminuzione dei prezzi del petrolio, ispira la speranza per la ripresa del mercato di 140 milioni di persone.

"Dopo tre anni vediamo finalmente qualche spiraglio di ripresa", ha dichiarato Adil Shirinov, direttore esecutivo di Ford Sollers. "Le vendite di auto sono cresciute del 9%, e sembra che, sull'onda di alcune positive tendenze economiche, il tasso di crescita sarà accelerato entro la fine dell'anno".

Meno di un decennio fa i produttori di automobili occidentali come Ford, Hyundai e Volkswagen avevano riposto grandi speranze sul mercato russo e hanno investito attivamente nella costruzione di impianti nel paese. Successivamente la domanda dei loro prodotti è scesa drasticamente, il che ha costretto molti produttori a fermare le catene di montaggio o smettere di vendere alcuni modelli.

Nel 2017 la condizione cominciò a cambiare in meglio: le vendite del primo semestre sono salite del 12,4%, mentre la produzione — di quasi il 20%, sottolinea la pubblicazione citando i dati dell'Associazione dei fabbricanti d'automobili russi.
Il mese scorso la Mitsubishi ha annunciato la ripresa della produzione di Pajero Sport presso l'impianto di Kaluga. Inoltre, la società ha detto che nel 2018 aumenterà la produzione in Russia di tre volte. Pure la Ford ha annunciato l'introduzione di un secondo turno nello stabilimento di Yelabuga e l'assunzione di 700 nuovi dipendenti.

"Non si tratta di un ritorno ai livelli pre-crisi, ma le cose stanno migliorando", ha detto il top manager di Renault Thierry Bollore. "La quota di mercato e la redditività stanno crescendo".

Tuttavia, i segni di crescita non convincono tutti. L'amministratore delegato della filiale europea di Toyota, Johan van Zyl, ha detto che ci sono stati "piccoli barlumi di speranza", ma la dipendenza dell'economia russa dal petrolio significa che qualsiasi miglioramento dovrebbe essere considerato con cautela.
La ripresa del lavoro delle imprese e l'assunzione di nuovi lavoratori indica che gli investimenti sono in crescita.

"Questo è solo l'inizio", ha confermato il CEO di Mitsubishi, Osamu Masuko. "La produzione locale di modelli popolari avrà un ruolo importante nell'aumento delle vendite in futuro, e permetterà anche a Mitsubishi Motors di partecipare attivamente al ripristino dell'economia russa".