☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

La destra norvegese contro le sanzioni: danneggiano il commercio con la Russia

Alcuni politici norvegesi sono convinti che le sanzioni occidentali siano un ostacolo per la Norvegia nell’ottenere il massimo profitto dalla cooperazione con Mosca, scrive l’Independent Barents Observer.

Da tempo i partiti di destra europei si appellano al ravvicinamento con Mosca e alla cancellazione delle sanzioni.

Venerdì a Kirkenes il rappresentante del Partito del progresso Bengt Rune Strifeldt ha dichiarato che vorrebbe che la Norvegia cambiasse linea riguardo la Russia e cancellasse le sanzioni. In un'intervista al Barents Observer il politico ha sottolineato che si occuperà di questa questione se sarà eletto al Parlamento nelle elezioni dell'11 settembre.

"Sentiamo le sanzioni più pesanti qua al nord, e quindi ci appelliamo alla loro cancellazione", ha detto il politico. "Se vogliamo il massimo dai rapporti con la Russia dobbiamo tentare di risolvere la questione ad un livello diverso, senza introdurre le sanzioni".

Alcuni giorni prima della dichiarazione di Strifeldt il suo collega di partito Christian Tybring-Gjedde è finito sulle prime pagine dei quotidiani locali per lo stesso appello. Secondo Tybring-Gjedde è arrivato il momento di ammettere che "la Russia non cederà mai la Crimea".

Il Partito del progresso è il partner minore della coalizione al governo di Erna Solberg. Il primo ministro e il suo partito conservatore hanno reagito duramente alle parole di Tybring-Gjedde, sottolineando che non sarà preso in considerazione alcun cambio della linea politica.

È poco probabile che le sanzioni contro la Russia saranno la questione centrale dei dibattiti elettorali. Però al nord della Norvegia le questioni dei rapporti con la Russia hanno una risonanza più ampia e le sanzioni causano più interesse.

Bengt Rune Strifeldt ha detto che il business nella sua regione vorrebbe la cancellazione delle sanzioni e ha ammesso che a Kirkenes, vicino la frontiera, la questione di particolare interesse. "Abbiamo una cooperazione molto fruttuosa con la Russia da generazioni", ha sottolineato.

"Il modo migliore per promuovere la pace è il commercio e la cooperazione tra i paesi, è molto meglio del boicottaggio", ha detto in un'intervista Jan-Henrik Fredriksen al Barents Observer. Il parlamentare uscente è un forte sostenitore attivo della cooperazione con la Russia. Nel 2015 è stato uno dei fondatori dell'associazione di amicizia dei parlamentari norvegesi e russi, alla quale potevano aderire tutti i deputati che avevano l'interesse per la Russia.

Fredriksen vorrebbe che Bengt Rune Strifeldt fosse il leader di questa associazione. "I russi hanno voglia di sostenere i contatti con il parlamento norvegese", ha spiegato.