☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Esperti sulle nuove sanzioni contro la Russia: nessuna catastrofe per l’economia

I senatori degli Stati Uniti hanno stilato una legge progettata per aumentare la pressione delle sanzioni sulla Russia. Sputnik ha chiesto agli esperti di valutare i rischi per l'economia russa in caso di attuazione di questo disegno di legge.

Andrey Fesyun, esperto della Scuola Superiore di Economia, ha  evidenziato il fatto che si tratta di un progetto ancora in fase di sviluppo e che non è detto che verrà davvero realizzato.

"Un impatto negativo sull'economia russa ci sarà sicuramente. Prima di tutto crollerà il prezzo dei titoli di stato russi, il valore del rublo diminuirà e l'inflazione aumenterà. Sarà un duro colpo, ma non ci sarà nessuna catastrofe", ha spiegato Fesyun.

Egli pensa però che la retorica dei membri del Congresso americano nei confronti della Russia è sempre più indicativa del fatto che Washington e la Russia sono entrati nell'era di una nuova guerra fredda. 

"Il confronto in corso tra la Russia e gli Stati Uniti assomiglia per molti versi alla storia delle sanzioni contro la Cina dopo i tragici eventi del 1989 in piazza Tiananmen… Tuttavia la Cina ha superato con successo le sanzioni e ne è uscita addirittura molto più forte. Possiamo dire che oggi le cose con la Russia stanno andando allo stesso modo", afferma l'esperto.

Anna Koroleva, analista finanziaria per la rivista Expert, osserva che al momento la dichiarazione dei membri del Congresso degli Stati Uniti ha solo carattere intimo.

"A novembre si terranno le elezioni per il Congresso degli Stati Uniti. Per questo motivo, nei prossimi mesi, la retorica anti-russa negli Stati Uniti non farà che aumentare. Il tema delle sanzioni contro la Russia è oggetto di speculazioni. I membri del Congresso stanno ora discutendo di questo problema per attirare l'attenzione", crede l'esperta.

Tuttavia dietro l'escalation dell'isteria politica nel periodo pre-elettorale non si può ignorare il mercato e l'impatto delle nuove sanzioni su di esso.

"Certo, l'impatto del dollaro sui mercati finanziari globali è grande, come lo è per tutta la moneta di riserva mondiale. Il rublo è considerato una moneta a azzardo, sulla quale è possibile guadagnare e perdere. Il ministero delle Finanze russo produce un debito pubblico in rubli nel quale investono pure gli stranieri. Coloro che convertono i dollari in rubli, guadagnando sulle differenze valutarie. Per questo motivo, le sanzioni contro la Russia colpiranno maggiormente gli hedge fund che rappresentano le attività degli investitori", ha concluso la Koroleva.